venerdì 31 maggio 2013

Prossimi appuntamenti live con gli WHIP.

Ecco le prime date del tour estivo che interessa gli WHIP(Wait Hell in Pain).
Il progetto W.H.I.P.  nasce nel settembre 2011 dall'idea del chitarrista Stefano Prejanò e di Kate Sale alla voce con l’intenzione di proporre un repertorio hard rock con influenze metal.
Dopo alcuni cambi di formazione, la band nel marzo 2012, con Ludovico Luce alla chitarra, Damir Rapone al basso e Sergio Gurrieri alla batteria, inizia a comporre per poi proporre, a partire dall’ottobre dello stesso anno, il proprio repertorio in diversi locali della capitale.
Ma è soltanto nel febbraio del 2013 che la band assume la formazione definitiva con il batterista Stefano Rossi, e trova la propria identità musicale virando verso il Metal.
Al momento la band è impegnata nei live e lavora alle tracce del primo ep, previsto per l’estate 2013.
Sicuramente il tour che segue sarà una promozione di quello che sarà il loro primo lavoro discografico... che ci auguriamo sia un grande successo...
Ecco le date che vi consigliamo di seguire per questo tour estivo.
15 giugno- Live @Jailbreak, via Tiburtina 870 Roma
28 giugno- Live @Morgana, Via Anamari n. 12 Roma
29 giugno-Live @Perla Nera, via pignano 18 Alatri (FR)
7 luglio-Live @Parco Torraccia (RM) - Finale Festival Music Up
13 luglio-Live Perla Nera, via pignano 18 Alatri (FR)

mercoledì 29 maggio 2013

Villa Aperta 2013: Un lungo weekend di rock a Villa Medici. Da mercoledì 5 a sabato 8 giugno

Arriva alla quarta edizione uno dei festival più eleganti e caratteristici del panorama romano. Villa Aperta si svolge nella meravigliosa cornice dell'Accademia di Francia di Villa Medici, a Trinità dei Monti. Ogni anno il progetto fa un passo avanti, e per questa edizione 2013 saranno quattro i giorni di festival, ognuno dedicato ad un diverso tema musicale. 
Si parte mercoledì 5 giugno con la Chanson (d'autore) di Laetitia Sadler (ex-cantante degli Stereolab) e Claire Diterzi (indie francese). 
Giovedì 6 è invece dedicato alla Musica dal Mondo, interpreti chiamati a raccolta: i Concrete Knives, i Terakaft (la nuova generazione di blues dal Mali), e il collettivo marocchino attivo sin dagli anni '50 (forte di collaborazioni anche con i Rolling Stones) Masters Musicians of Joujouka, pionieri del genere Sufi Trance. 
Venerdì 7 giugno arrivano i nomi grossi: Erol Alkan e Arnaud Rebotini, ovvero il meglio dell'electro in circolazione a livello produttivo e di dj-ing. In apertura gli italiani Krisma (storico duo degli anni '80).
Sabato 8 la band più attesa: i londinesi Klaxons con il loro miscuglio di acid-rave-punk-funk; preceduti dai Mind Enterprises e da Christine & the Queens.
I biglietti possono essere acquistati direttamente a Villa Medici o su Greenticket.

Addio a Franca Rame attrice e donna coraggiosa!!!

Aveva 84 e da tempo era malata. Con il marito, il premio Nobel Dario Fo, fu sempre in prima fila nelle battaglie civili. Con la Comune prese parte a spettacoli che scatenarono aspre polemiche, come "Morte accidentale di un anarchico". rivelatorio.Nel 2006 fu anche senatrice,Franca Rame fu più di una semplice, per quanto formidabile attrice. Fu soprattutto una donna coraggiosa, capace di affrontare le dure battaglie della vita con determinazione.
Nata il 18 luglio 1929 da una famiglia di attori, era sposata con Fo, dal quale ha avuto il figlio Jacopo. Una vita dedicata al teatro, all’impegno politico e civile la sua, fino a diventare uno dei punti di riferimento.  Con il premio Nobel aveva portato in scena spettacoli di satira e di controinformazione politica, tra cui Mistero Buffo . È stata attiva anche nel movimento femminista e ha recitato a teatro spettacoli che reinventavano il ruolo della donna nella società. Franca Rame non è stata solo una grande artista. Ha percorso, insieme alla società, i cambiamenti di un Paese in evoluzione, dal movimento femminista, alle battaglie per i diritti civili e sociali a fianco di studenti e lavoratori, fino al suo impegno nelle istituzioni. se ne andata una  protagonista della storia italiana che ci ha raccontato con spiccata ironia e realtà ogni angolo della vita sociale del Novecento".

Il ritorno de "Il Branco" in versione acustica al Rebacco di Via Pomezia. Per gli amanti dei Negrita e della buona musica.

Il Branco esce nuovamente dalla "tana" e ritorna live per gli amanti dei Negrita e del rock italiano d'autore. Venerdì 31 maggio alle ore 22.30, saranno in Live Set Acustico al  Rebacco Wine-Art Showroom di Via Pomezia 12 a Roma.
Proprio in un live set acustico simile li abbiamo incontrati di recente: loro sono  Roberto Vigo (voce, chitarra e casualmente…. armonica), Marco Scattoni (chitarra), Massimiliano Romano (chitarra), Mauro Fiore (batteria, percussioni...) e Damir Rapone (basso).  Grandi musicisti, che provvengono da tante esperienze diverse. Mauro Fiore, qualcuno lo conoscerà già anche per via della sua militanza negli Inverso, Damir Rapone è bassista anche negli WHIP,  i Fog Embrace,  gli Another Beer ed altri gruppi, solo per citare qualche chicca...
Insomma musicisti a 360 gradi, che riescono a passare indenni attraverso varie forme musicali, che sia l'hard rock, il prog o il rock d'autore italiano. I ragazzi de Il Branco ci sanno fare: hanno grinta, personalità, bravura ed una dose di sana ironia che non guasta mai. Roberto Vigo, il cantante: ha un timbro di voce molto vicino a quello di Pau, e può vantare più o meno lo stesso carisma e la stessa empatia verso il pubblico. Ascoltarli dal vivo, anche in versione acustica è un'esperienza che non va fatta sfuggire, sono grandi elementi, simpatici, creativi... sanno fare buona musica ed anche bene..
Quindi appassionati dei Negrita e non... purché siate appassionati di buona musica, l'appuntamento è per venerdì 31 maggio alle ore 22.30 a Rebacco di via Pomezia 12 (Metro A Re di Roma).
N.B.: Il locale è stato premiato come miglior Wine Bar d'Italia dal sito "2Night"... una ragione in più per esserci....
IL BRANCO LIVE ACUSTICO
Venerdì 31 maggio ore 22.30
Rebacco Wine Art Showroom
Via Pomezia 12, 00183 Roma
tel. 06/77590412
cell. 3470478761
email: info@rebacco.net

martedì 28 maggio 2013

My Bloody Valentine primi grandi protagonisti internazionali della prossima estate a Roma

I My Bloody Valentine sono un gruppo musicale irlandese di genere alternative rock, in attività dal 1983. Sono generalmente considerati una delle band più importanti dei primi anni novanta[2][1], nonché fondatori del genere shoegaze.
Il gruppo attualmente è composto da Kevin Shields (voce e chitarra), Colm O'Ciosig (batteria), Debbie Googe(basso) e Belinda Butcher(voce e chitarra)
Nati a Dublino verso la fine del 1983, per iniziativa del chitarrista Kevin Shields e del batterista Colm O'Ciosoig, entrambi già con qualche esperienza in punk band locali, i MBV su sono subito distinti da "The New Record by My Bloody Valentine", il secondo album che riscose un discreto successo a livello nazionale. Ma è con " Isn't Anything" che i My Bloody Valentine si consacrarono; grande successo di pubblico e di critica, lanciò questa band verso lo sviluppo dello shoegaze. Nel novembre del 1991, dopo tre anni di lavoro, venne pubblicato il secondo LP, "Loveless", considerato da buona parte della critica come una pietra miliare del rock anni novanta.
A 22 anni di distanza da "Loveless", il 3 febbraio 2013 viene rilasciato in digital download sul sito della band ed in ascolto libero su Youtube, il nuovo album in studio dei My Bloody Valentine dal titolo "m b v". Dopo la sua uscita l'album ha ricevuto recensioni molto positive dalla critica. In occasione del tour promozionale di questo nuovo lavoro, giungeranno a Roma all'Orion Club il prossimo 29 maggio, come anteprima del Rock In Roma.
MY BLOODY VALENTINE - ANTEPRIMA ROCK IN ROMA 2013
Mercoledì 29 maggio ore 21.30 (open gate ore 20.30)
Posto unico intero:
€ 30,00 + 4,50 d.p.
@ORION CLUB
Viale J.F. Kennedy 52- Ciampino(Roma)

lunedì 27 maggio 2013

Addio a Little Tony; il ragazzo di Tivoli che andò alla conquista del mondo.

Dopo il grande Califano, nemmeno un mese fa, un altro grande della musica italiana se ne va:Little Tony è morto questa sera a Roma.
Il decesso è avvenuto a Villa Margherita, dove era ricoverato da tre mesi. Colpito da un male incurabile ci lascia un personaggio simbolo della nostra cultura. Il cantante - che aveva 72 anni ed era originario di Tivoli (Roma).
Una chicca che pochi sanno, perché per tutti sono a conoscenza che Antonio Ciacci (vero nome dell'artista) era naturalizzato sammarinese poiché nato da genitori entrambi sammarinesi, originari di Chiesanuova. Ha tuttavia vissuto quasi sempre in Italia, senza mai richiedere la cittadinanza della Repubblica Italiana.
Con 24 Mila Baci in coppia con Celentano arrivò secondo al Festival di Sanremo del 1961.
Nel 1965 è semifinalista a Un disco per l'estate con Viene la notte, canzone composta da Gianni Meccia.
Il vero trionfo arriva nel 1966 quando porta al Cantagiro "Riderà". La canzone non vincerà la manifestazione, ma venderà oltre un milione di copie. Nel successivo 1967 con "Cuore Matto" si affermerà non solo in Italia ma anche in molti paesi europei e latinoamericani.
Little Tony verrà in seguito richiesto come protagonista di molti film musicali, molto in voga in quel periodo.
Pochi anni fa, con una grande festa, la città di Tivoli gli ha reso omaggio con la cittadinanza onoraria; festa che si è conclusa con un grande concerto dell'artista nell'antica Piazza delle Erbe, luogo storico di Tivoli alla presenza delle autorità cittadine e di tanti amici ed appassionati.
Fin troppo facile ricordare i grandi successi che Little Tony ha regalato alla musica italiana:  Cuore Matto, 24 Mila Baci, Riderà, La Spada Nel Cuore, Bada Bambina,Un uomo piange solo per amore,Quando vedrai la mia ragazza, So che mi ami ancora, Il ragazzo col ciuffo,Profumo di mare(Love Boat) e tanti altri...
Lo salutiamo affettuosamente, tenendolo nei nostri ricordi con  i fortunatissimi brani che sono andati oltre il tempo... ciao Tony

Marco Carpita: “Il mio mondo!”


C’è un posto strano nel mondo. Dove i sogni diventano musica. E' un posto chiamato Morning Star. Sono la tribute band ufficiale dei Blackmore’s Night il progetto dell’ex Deep Purple Ritchie Blackmore. 
Il fondatore di questa particolarissima tribute band è Marco Carpita.
Musicista da oltre trent’anni, ha fatto della sua passione per l’arte uno scopo di vita. Personalità dotata di profonda sensibilità e di vasta cultura è un profondo conoscitore della filosofia ayurvedica, della musica medievale, e di cultura celtica, appassionato di rock, astronomia, pittura ed arti figurative. Marco è un personaggio tutto da conoscere. 
Un musicista capace di passare con estrema disinvoltura dal liuto alla chitarra elettrica.
Conosciamo più da vicino Marco, partendo da lontano, cioè da quando conobbe il batterista Marco Armari e decise di fondare insieme il gruppo dei Morning Star.
Era un giorno come tanti di tredici anni fa… a Roma! In una sala prove della Capitale predisposta di più sale di registrazione, due band provavano i loro pezzi. Da una parte Marco Armari provava dei pezzi dei Deep Purple, dall’altra Carpita, stava mettendo insieme un gruppo per rifare le canzoni dei Blackmore’s Night, nati da pochissimo e pressoché sconosciuti in Italia. 
Tra i pochi cultori dei Blackmore’s Night nel nostro Paese, il caso volle che ce ne fosse uno proprio dall’altra parte della sala prove dove stava suonando Marco Carpita. Era Armari, il batterista che serviva alla band che Carpita voleva mettere insieme. 
I Morning Star nacquero più o meno quel giorno. Nel corso degli anni si alternarono molti elementi attorno a loro prima di arrivare alla formazione attuale che oltre a Carpita ed Armari include il bassista Simone Miccoli, Bruno Gallozzi alla tastiera, e due splendide voci: Emanuela Acquaviva e Sirna Nisida, quest’ultima subentrata di recente alla cantante storica del gruppo Ida Elena De Razza (attuale leader dei Dark Side Of Venus). 
Con Simone Miccoli e le due cantanti, Marco Carpita fonda un’altra realtà molto interessante: Om Phalos, quartetto nato come “spin-off” della sua storica formazione per poi diventare un ensemble musicale con una propria identità solo nel 2012. 
In questa band Marco esegue brani di musica medievale, celtica e della tradizione folkloristica europea, ricercando atmosfere dal sapore antico e rivisitandone gli arrangiamenti in una dimensione volta a rendere fruibile la proposta ad un pubblico più variegato. Morning Star ed Omphalos sono solo due volti, delle innumerevoli sfaccettature di Marco Carpita, uomo entusiasta della vita, curioso e "scopritore", con quel pizzico di follia che dà colore all'esistenza umana e che ti fa sentire senza tempo e senza limiti alla fantasia. Marco è un amante della natura che egli vive come forma di integrazione spirituale con il Mondo, senza preclusioni.
E’ un vegetariano convinto e pratica la meditazione. Ritchie Blackmore in persona ha benedetto il suo progetto Morning Star. Una grande amicizia è nata tra Ritchie, Marco e gli altri elementi dei Morning Star. Vogliamo segnalarvi sicuramente la prossima tappa che vedrà coinvolto Marco Carpita: il prossimo 31 maggio a Il Gerbillo Furioso in via Germanico 103, Roma, locale dove si è recentemente esibito con successo con i Morning Star, arriverà con il progetto Omphalos, tutto proiettato su ballate irlandesi e scozzesi e musiche tradizionali della cultura celtica. Una serata imperdibile per conoscere da vicino, non solo un progetto di grande levatura, che si mantiene puro rispetto alla mediocrità musical-massmediatica che non fa altro che produrre ed imporre al mercato discografico derivati tossici tipo One Direction o immondizia simile.
Quindi preparatevi ad assistere ad una serata veramente diversa, con una band che vi farà innamorare della loro musica sospesa nella dimensione spazio-temporale, che si rende protagonista di sensazioni uniche. 
Al Gerbillo Furioso il prossimo 31 maggio alle ore 22.00, Marco Carpita e gli Omphalos. Non un semplice live, ma un’esperienza di viaggio verso mondi lontani. 
Quanto lontani, lo scoprirete solo se andrete a vederli al Gerbillo Furioso.
OMPHALOS New Acoustic Ensemble Live
Venerdì 31 Maggio ore 22.00
Il Gerbillo Furioso 
via Germanico 103
Roma

L'estate rock dei Linea 77

Una frase pronunciata durante una delle ultime apparizioni del regista Mario Monicelli. A Servizio Pubblico. 
Poi, purtroppo, la scelta del maestro di farla finita gettandosi dalla finestra dell'ospedale dov'era recuperato: "La speranza è una trappola".
Questa è la frase che i Linea 77, che ormai hanno superato i dieci anni di carriera, hanno scelto come titolo del loro nuovo lavoro. Anzi. Il tutto con ogni probabilità è solo la prima parte di un collage musicale più esteso.
Il disco "La speranza è una trappola part 1" ha visto la luce il 10 febbraio. La band torinese, caratterizzata da un sound molto "europeo", dopo le date invernali ha annunciato una (lunga) sfilza di concerti estivi. Del resto loro sono arrivati all'apice nel momento in cui prima si sono fatti largo all'estero, poi sono tornati all'ovile. Ora è il caso di raccogliere quanto seminato. In autunno, poi, la seconda parte dell'EP.
Ecco tutte le date previste per quest'estate, ovviamente focalizzando il punto di vista romanocentrico del nostro blog, mettendo in evidenza quindi le due date laziali del tour, quella del 21 luglio a Rock City di Roma e del 22 agosto alla Festa della Birra di Fabrica di Roma (VT)
LA SPERANZA E’ UNA TRAPPOLA – Tour estivo 2013
26/05/13 Moncalieri (TO) 45° Nord BMX Contest
07/06/13 Segrate (MI) Mi Ami(unico ingresso a pagamento segnalato a €14.00 acquistabile su Vivaticket)
15/06/13 Carnago (VA) Bisboccia Fest
21/06/13 Verona Porta Palio
22/06/13 Bonorva (SS) Festa San Giovanni
23/06/13 Aosta Aosta Sound Fest
27/06/13 Cava Manara (PV) Festa della Birra
29/06/13 Bucine (AR) Ne Pas Couvrir!
05/07/13 Allerona Scalo (TR) Festa Allegrona
06/07/13 Castelfranco Veneto (TV) Beer Festival
12/07/13 Castel San Pietro (BO) Indigest Festival
21/07/13 Roma Rock City
02/08/13 Pasiano (PN) Isola Della Musica
07/08/13 Budapest Sziget Festival
22/08/13 Fabrica di Roma (VT) Festa della Birra
Vi segnaliamo anche la scaletta dei brani previsti in questo tour estivo 2013:
Il Veleno
Sempre Meglio
Moka
Avevate Ragione Voi
Evoluzione
La Speranza È Una Trappola
Vertigine
Un Uomo In Meno
66 (Diabolus In Musica)
La Musica È Finita
Il Mostro
Inno All’Odio
Mi Vida
La Caduta
Fantasma

La scaletta potrebbe subire variazioni da parte dell’artista.

Joe Satriani all'Atlantico la scaletta prevista del live.

Ci stiamo avvicinando al giorno magico; mercoledì 29 Maggio 2013, ovvero al giorno del live di Joe Satriani all'Atlantico Live, Viale dell'Oceano Atlantico 271d 
Da vent’anni Satriani gira il mondo esibendosi in concerti sold out da headliner e come fondatore dei G3, progetto musicale che riunisce i tre più grandi chitarristi al mondo. A tutt’oggi i suoi dischi da studio e live hanno venduto oltre 10 milioni di copie nel mondo; due dei suoi album solisti sono dischi di platino e quattro sono dischi d’oro. Inoltre il musicista ha ottenuto ben 15 nomination ai Grammy. Ha anche un progetto parallelo, Chickenfoot, che lo vede protagonista insieme a Sammy Hagar (ex frontman dei Van Halen), Michael Anthony (ex bassista dei Van Halen) e Chad Smith (il batterista dei Red Hot Chili Peppers). L’album di debutto della band è stato certificato disco d’oro e il secondo studio album ha debuttato in classifica alla posizione numero 9. Alla fine del 2010 l’astro nascente dell’hip hop Nicki Minaj ha campionato il classico di Satriani “Always With Me Always With You” nel suo brano “Right Through Me”, contenuto nell’album di debutto che ha raggiunto il traguardo del multiplatino. Nel 2011 il chitarrista ha ricreato l’esecuzione dell’inno nazionale americano per il primo giorno della storica stagione 2002 degli Oakland Athletics nel film di Brad Pitt L’arte di vincere.
Assistere ai suoi live è uno spettacolo per i sensi. 
Per il live romano, sono ancora disponibili gli ultimissimi posti, acquistabili anche on line su ticketone.it al costo di € 35,00 + dp(posto unico)
Ecco la scaletta dei pezzi prevista al momento per lo show del 29 maggio:
Cool #9
Devil’s Slide
Flying in a Blue Dream
Unstoppable Momentum
The Weight of the World
The Crush of Love
A Door into Summer
Lies and Truths
Satch Boogie
Shine On American Dreamer
Three Sheets to the Wind
Can’t Go Back
Cryin’
Jumpin’ In
Jumpin’ Out
A Celebration
Always with Me, Always with You
Surfing with the Alien

Encore:
Crowd Chant
Summer Song
Rubina

Sul sito www.satriani.com si potrà inoltre acquistare un libro esclusivo ed inedito che contiene disegni e schizzi realizzati dall’artista nel corso degli anni. “Alcuni dei miei disegni sono finiti su chitarre, tracolle e plettri, booklet di LP e CD, T-shirt, cappellini, portachiavi e anche nelle scenografie dei miei tour”, spiega il virtuoso della chitarra. “Questo libro rappresenta il mio primo tentativo di raccogliere in un portfolio i vari personaggi che ho disegnato: una collezione di disegni che vuole ispirare e divertire”. 
Ulteriori info sul concerto del 29 maggio su www.atlanticoroma.it 

domenica 26 maggio 2013

Anche Zucchero al Postepay Rock In Roma 2013.

Si arricchisce ulteriormente il cartellone del Postepay Rock In Roma 2013 e con un altro grande nome della musica italiana: Sir Zucchero Sugar Adelmo Fornaciari.
Ha debuttato in Italia con 3 concerti sold out all’Arena di Verona (30 aprile e 1 e 2 maggio 2013) e, per l’occasione, ‘media’ e fans stranieri sono arrivati da tutta Europa. A grande richiesta, quest’estate, Zucchero torna in Italia con “LA SESIÓN CUBANA” WORLD TOUR 2013: a giugno sarà nei palasport e a luglio sarà protagonista di alcuni tra gli spazi più affascinanti della penisola.
Con ”La Sesiòn Cubana”, Zucchero attraversa tutti i suoi più grandi successi: “Bacco Perbacco”, “Così Celeste”, “Guantanamera”, “Baila”, “Diamante”, “Vedo Nero”, “Overdose D’Amore”, “Con Le Mani”, “Diavolo In Me”, “Per Colpa di Chi” e moltissimi altri….
Ad accompagnare Zucchero sul palco del “Postepay Rock in Roma” ci saranno Polo Jones (Bass player/MD), Kat Dyson (Guitar player/backing vocals), Mario Schilirò (Guitar player), Adriano Molinari (Drums player), Nicola Peruch (Keyboards), Horacio Hernandez (Drums player),Elmer Ferrer (Tres guitar), Joaquin Nunez Hidalgo (Percussions), Jorge Luis Nunez (Percussions), Karel Escalona (Timbales), Lazaro Amauri (Trumpet), Osmil Rene’ (Trumpet), Maykel Fernando (Trombone), Dorian Carol (Backing vocals), Dyalis De Regla (Backing vocals) e Liuba Calvo (Backing vocals).
Memorabile resta il concerto dell’8 dicembre scorso a L’Avana  davanti a 70.000 persone (andato in onda poi su RAI 2), un evento e un desiderio che Zucchero sognava da anni, a cui pensava già dopo quello “storico”al Cremlino dell’8 dicembre del ’90. Da ‘Guantanamera’ (inno non ufficiale del paese cantata in coro da settantamila voci) ai suoi grandi successi, un vero trionfo, la sua musica ha fatto ballare tutta Cuba.
La conferma della presenza di Zucchero, star italiana, ma di livello internazionale come pochissime, porta un ulteriore lustro a questo festival che ora può veramente vantare un cartellone invidiabile da tutti i festival rock più importanti del mondo. Si conta infatti un elevato numero di presenze per quest'anno, richiamate dai nomi proposti in cartellone: Bruce Springsteen, Mark Knopfler, Deep Purple, Rammstein (supporter Dj Joe Letz), Toto, Neil Young & Crazy Horse (supporter Devendra Banhart), Iggy Pop & The Stooges, Green Day (supporter All Time Low), The Smashing Pumpkins (supporter Mark Lanegan, Beware of Darkness), Korn (Bullet for my Valentine, Love&Death), The Killers (supporter Stereophonics), Arctic Monkeys (supporter Miles Kane e The Vaccines), Sigur Ros, Blur, Max Gazzè (supporter + Il Cile + Ilaria Graziano & Francesco Forni + Iotatòla), Atoms For Peace (supporters Owiny Sigoma Band), gli SKA-P (supporter Casino Royale), Daniele Silvestri e ora Zucchero.
Semplicemente da brivido....
ZUCCHERO ‘SUGAR’ FORNACIARI
“La Sesión Cubana” WORLD TOUR 2013
Mercoledì 24 LUGLIO 2013
@ POSTEPAY ROCK IN ROMA
Ippodromo delle Capannelle
ROMA
Biglietti in prevendita su Ticketone da venerdi 24 maggio ore 10.00 
e da lunedì 27 maggio su tutti gli altri circuiti ufficiali del Festival
Posto unico intero: euro 38,00 + 5,70 d.p.
Apertura porte: ore 18.30
Inizio concerto: ore 21.45

Pino Daniele, Live Sinfonico al Foro Italico il prossimo 10 luglio.

Il 10 luglio, presso Il Centrale Live – Foro Italico di Roma, Pino Daniele sarà il protagonista di “Sinfonico”, uno di quei rari concerti che, dal momento stesso in cui è stato concepito, promette di diventare un evento straordinario.
Un appuntamento unico, in cui Pino Daniele ripercorrerà i momenti più significativi della sua straordinaria carriera in modo assolutamente inedito: i suoi grandi successi saranno, infatti, riletti in chiave sinfonica.
Ad accompagnare l’artista sul palco, oltre alla sua storica band, tra cui spiccano i nomi eccellenti di Tullio De Piscopo e Rino Zurzolo, ci sarà l’orchestra “Roma Sinfonietta”, con un organico di 50 elementi diretti dal M° G.Podio.
una vera e propria festa della musica in onore di uno dei più grandi artisti italiani che con i suoi successi, le sue poesie ed il suo sound, ha condizionato il modo di fare musica dagli anni ottanta ad oggi.
Perché una festa riesca non possono mancare gli amici più stretti, ed è per questo che Pino inviterà sul palco gli artisti a lui più vicini, quelli con i quali ha il desiderio di condividere questo momento…
Con “Sinfonico”, il gruppo Unicredit, che produce il concerto, rinnova l’impegno in favore della cultura e dei giovani. L’incasso del concerto sarà infatti interamente devoluto in beneficenza, per il 50% alla formazione dei giovani allievi del Dipartimento Didattica del Teatro dell’Opera di Roma e per l’altro 50% alla ONLUS OPEN (Associazione Oncologica Pediatrica e Neuroblastoma).
Il progetto è di Ferdinando Salzano e Tullio Mattone, da tempo friends ed oggi anche partners.
PINO DANIELE and friends
Sinfonico Live Tour
@ Foro Italico
Roma
Mercoledì 10 Luglio 2013 ore 21.30
A BREVE INFO SU PREVENDITE BIGLIETTI

Imperdibili domani i Dinosaur Jr. al Blackout Rock Club

Domani è il grande giorno dei Dinosaut Jr a Roma. Reduci dal sold out di Milano del 15 febbraio i padri dell’indie rock americano, ispiratori della scena alternativa anni ‘90, amati da Kurt Cobain e Sonic Youth, arrivano in Italia nella formazione originale per tre concerti imperdibili in cui presenteranno il nuovo bellissimo album "I Bet On Sky" oltre ai classici della loro carriera.
Ispiratisi all’ estetica del punk minimale, amatoriale e irriverente I Dinosaur Jr. riuscirono a combinare elementi dell’hardcore e del punk con tratti di classic rock, dando così vita ad un sound originale e innovativo, sguaiato e rumoroso, basato su un uso massivo del feedback e della distorsione e sugli assoli melodici della chitarra. Un ritorno al vero suono grunge, sporco, lercio a volte anche puzzolente! Insomma per dirla tutta: la vera trasgressione rock all'ennesima potenza.
La musica dei Dinosaur Jr è il tramite naturale tra gli anni ’80 e i ’90, e non è un caso che questa band abbia esercitato un’influenza enorme sulla generazione successiva, stabilendo uno standard sonoro con cui si sono dovuti misurare tutti i gruppi della scena grunge venuti di li in avanti
Insieme ai Sonic Youth infatti, i Dinosaur Jr. furono coloro che maggiormente influenzarono il suono della band che avrebbe rivoluzionato il rock negli anni a venire: i Nirvana.
L’ultimo album "I Bet On Sky", registrato nello studio di Mascis ad Amherst, Massachusetts, è un puro lavoro in stile Dino che conferma ancora una volta la grandezza, l’energia e lo stile inimitabile di uno dei più grandi gruppi rock americani degli ultimo ventennio
Domani Lou Burlow, Jay Mascis e Murph ovvero i Dinosaur Jr saranno live a Roma: in concerto al Blackout il 27 maggio che si preannuncia da urlo.
Dinosaur Jr Live
Lunedì 27 maggio 2013 ore 22:00
Blackout Rock Club
Via Casilina, 713
Roma
Ingresso:18 EURO + D.P. 2 EURO

giovedì 23 maggio 2013

iVenus in concerto domani sera al 30 Formiche di Roma

La band ligure degli iVenus, rappresenta un po' lo stereotipo classico di band underground alternativa italiana: anticonformisti, indipendenti, socialmente impegnati, assolutamente fuori moda, ma allo stesso tempo accattivanti e soprattutto musicalmente validi. Quasi come fossero un residuo della guerra fredda, gli iVenus continuano un percorso musicale che va in netto contrasto con il mercato discografico attuale; il loro recente lavoro discografico “Dasvidanija” uscito il 19 marzo per l’etichetta DreaminGorilla e presentato con successo in anteprima nazionale sul prestigioso sito di Rockit. “Dasvidanija” contiene nove racconti, ognuno dei quali è memoria viva di esperienze semplici, ingenue, scritte a stampatello con la matita spuntata. Di per sé nulla di sconvolgente: la vita del quotidiano, in sordina, buffa, goffa, che inciampa negli impegni, che si agita per le scadenze, che si spaventa pensando a cosa mai finirà a combinare un domani. 
Tuttavia una semplicità fradicia di vita che, in un modo o nell’altro, riesce quasi sempre a farla in barba all’abitudine e alla banalità. Piccole, buone cose di pessimo gusto. 
Un disco maturato alla luce di molte consapevolezze in più rispetto al precedente disco d’esordio “Tanz!” ( sempre per DreaminGorilla Records), sia dal punto di vista della stesura dei brani sia nell’attenzione riposta in fase di registrazione: un lavoro dunque meno istintivo e meno frettoloso, in cui cura e pazienza sono state le parole guida per il lungo percorso che ha condotto sino alla stesura definitiva dei brani. 
“Dasvidanija” è un disco eccentricamente pop, curato per quanto riguarda la parte elettronica dal produttore/sound designer Brian Burgan e impreziosito dalla collaborazione con Michele “Mezzala” Bitossi.. La grafica dell’album è stata invece ideata e realizzata da Simone Bertuccini (Ex Otago). I testi sono nati con la volontà di divertirsi nella scrittura e allo stesso tempo di provare a offrire esperienze personali dirette e vive, con la speranza che qualcuno possa riconoscersi in queste storie e sorridere sornione anche delle sfortune.
 Le riprese di “Dasvidanija” sono state seguite ed effettuate dal batterista della band, Simone Gazzera in una cascina diroccata immersa nel verde delle colline liguri: iVenus, in sostanza, si sono costruiti, mazza e scalpello alla mano, il disco che volevano.
L'album verrà presentato domani al 30 Formiche di via del Mandrione 3, in un live che si preannuncia esplosivo e dirompente, come nello stile degli iVenus.
iVENUS in concerto- Dasvidanija tour
Venerdì 24 maggio- ore 22.00
@ 30 FORMICHE
Via del Mandrione 3, Roma

Bruce Springsteen a Roma: la scaletta e le info utili

Dopo i concerti di Napoli, Padova e Milano, The Boss approda a Roma per il suo tour. Un evento che arricchisce  ulteriormente un già  sensazionale cartellone di questo Rock in Roma, quest’anno davvero denso di appuntamenti ed oltretutto con molte delle più grandi celebrità della musica rock. La Capitale continua quindi ad entrare nel vivo della musica che conta; non farà a tempo a riprendersi dai Muse all'Olimpico, da Jovanotti, dai Toto e soprattutto dai Ramstein che saranno all'Ippodromo delle Capannelle il 9 luglio, che ecco l'approdo del mitico Bruce Springsteen, l'unico vero boss, della musica rock made in U.S.A.
Assolutamente immenso, Bruce di sicuro infiammerà il popolo romano e Roma, moltoiù di quanto lo seppe fare Nerone un po' di tempo fa...
Ecco tutto quello che dovete sapere per il concerto di Bruce Springsteen dell'11 luglio 2013 a Rock In Roma.
I cancelli saranno già aperti a partire dalle 15.00 dell’11 luglio, l’esibizione del Boss avverrà però alle 20.30. Chiaro come in questi casi sia consigliabile arrivare prima per evitare di rimanere per troppo tempo in fila. Interessante è ovviamente anche la scaletta concerto Bruce Springsteen Roma 2013:
Badlands
No Surrender
We Take Care Of Our Own
Wrecking Ball
Death To My Own Town
My City of Ruins
Spirit In The Night
Downbound Train
Jack of All Trades
Youngstown
Murder Incorporated
Johnny 99
Working On The Highway
Shackled and Drawn
Waitin’ on a Sunny Day
Apollo Medley
The River
Because The Night
The Rising
We Are Alive
Thunder Roa
Rosalita
Born in the USA
Born to Run
Bobby Jean
Hungry Heart
Seven Nights to Rock (Moon Mullican cover)
Dancing in the Dark
Tenth Avenue Freeze-Out
Per quanto riguarda la possibilità di acquistare ancora biglietti,  da quello che ci risulta sono ancora disponibili ultimissimi biglietti su ticketOne.it
contattare Call Center TicketOne 892.101*
LU-VE: 8-21
Per l'acquisto dei biglietti per diversamente abili inviare mezzo mail, all'indirizzo info@the-base.it, o mezzo fax, al numero 065921371, una richiesta con i dati personali.
Posto unico intero
euro 65,00 + 9,75 d.p.
Ingresso gratuito per i bambini di eta' inferiore ai 7.
Ippodromo delle Capannelle
Via Appia Nuova, 1245, 00178 ROMA

Psy all'Olimpico prima della finale di Coppa Italia

Nella domenica più strana nella storia della città di Roma, dove si giocano in contemporanea la sfida per la coppa Italia tra le due squadre della Capitale e quella politica per il nuovo sindaco, arriva all'Olimpico il fenomeno mondiale Psy. Arriva per la prima volta in Italia, in un'occasione abbastanza particolare, dove la sua esibizione ha il sapore di concerto da Superbowl, di quelli che devi volare negli States per assistere prima della finale per aggiudicare i campioni nazionali di football.
La prima performance in Italia di Psy, introdotta da Carolina Di Domenico, sarà trasmessa in esclusiva in streaming, a partire da un'ora prima del fischio d'inizio dell'incontro, su Cubomusica (www.cubomusica.it), la piattaforma di Telecom Italia dedicata alla musica digitale, e sara' fruibile da pc, smartphone e tablet per i clienti Telecom Italia e Tim. Lo speciale show di Psy potrà essere rivisto anche nei giorni successivi sempre su Cubomusica.
Si spera che un po' di sano "Gangnam Style" aiuti a stemperare gli animi e le tensioni di una partita che non per questa volta non varrà solo per la supremazia cittadina, ma sarà per entrambe le formazioni capitoline l'ancora di salvezza per l'Europa League e quindi il riscatto per la stagione appena conclusasi.
Grazie al video 'Gangnam Style', Psy (nome d'arte di Jai - Sang Park) ha totalizzato su YouTube oltre un miliardo e mezzo di visualizzazioni e piu' di 7 milioni di "like", collezionando numerosi record che gli hanno aperto anche le porte della prestigiosa Universita' di Harvard, dove recentemente ha tenuto una lezione con centinaia di studenti entusiasti. 
Un successo che Psy sta bissando con il nuovo singolo 'Gentlemen' pubblicato nelle scorse settimane da Universal Music e che, al suo debutto in rete, ha registrato in un solo giorno piu' di 22 milioni di visualizzazioni su YouTube
"Gentlemen" verrà proposta insieme al suo prima successo al pubblico dell'Olimpico. 

mercoledì 22 maggio 2013

Liars in concerto al Circolo degli Artisti il prossimo 27 maggio


Stravaganti, egocentrici, assolutamente sopra le righe, i Liars, portano il loro potente sound che emana odore di asfalto delle strade della Grande Mela al Circolo degli Artisti.
Quella dei Liars é una storia nata nel 2000 fra Los Angeles e New York quando Aaron Hemphill, Angus Andrew e Julian Gross decisero di formare la band.
Sulla scena del post-punk/funk newyorkese, molto in voga tra i locali della grande città delle opportunità, decisero di dissociarsi un po' dal tipico underground che caratterizzava altre band di loro concittadini, come i Rapture, gli Youth of Today o gli Interpol. Così si caratterizzarono per un sound tutto loro fatto di drammatiche evoluzioni stilistiche documentate sui loro sei album, pur mantenendo lungo tutta la loro discografia come carattere costante un interesse primario nella ritmica e nel tessuto sonoro. Schegge impazzite dell'universo rock, sono si iconoclasti, ma allo stesso tempo tendono a personalizzare molto le loro performance musicali, dandoci dentro e divenendo veri "animali da palcoscenico" , pronti a stupire e a sorprende ogni volta. Da tipi come loro è lecito, anzi, necessario, aspettarsi l’inaspettato.Come enuncia Andrew, voce dei Liars: ‘Se non confondiamo le persone, e’ come avere fallito’. L’ultimo album, pubblicato il 4 giugno 2012, si chiama ‘WIXIW’ (ma si pronuncia ‘Wish you’) e prosegue trionfalmente nella strategia dei Liars: è allo stesso tempo il loro album più accessibile ed il più impegnativo, così come rappresenta contemporaneamente la summa del lavoro del Liars fino ad oggi ed un netto cambiamento da qualsiasi cosa la band abbia fatto sentire precedentemente.
LIARS in concerto
Lunedì 27 maggio 2013 ore 21:30
@ CIRCOLO DEGLI ARTISTI
Via Casilina Vecchia 42 – Roma
06 70305684; info@circoloartisti.it
Open gate ore 20:30
ingresso 13 euro + d.p.

Riceviamo e pubblichiamo- Fara Music Summer Scuola 2013, VII edizione (22/28 Luglio 2013)


Fara Music Summer Scuola 2013, VII edizione 
 (22/28 Luglio 2013) 
In collaborazione con 

di New York

PRESENTA:

7 anni per 7 giorni ...

Giunte alla VII Edizione, a le cliniche del Fara Musica rinnovano Il Corpo docente e l'impostazione didattica, confermandosi venire Uno degli eventi didattici Più attesi del Nostro Paese e infittendo la collaborazione con il Collettivo Scuola di Musica di New York, Istituto Che mettera Nuovamente una Disposizione 2 borse di studio ai Migliori PARTECIPANTI alle Summer School 2013. 
7 Giorni di Seminari a tempo pieno, concerti, jam session Per Una Esperienza irripetibile in Uno dei Borghi Storici Più belli del Centro Italia a soli 35 Minuti da Roma. 
Un Corpo insegnanti davvero unico con alcuni tradi Gli Artisti Più quotati un LIVELLO Internazionale ... SEMINARI DI STRUMENTO (€ 200): Dipartimento di Chitarra: Jonathan Kreisberg Dipartimento di Pianoforte: Kevin Hays Dipartimento di Batteria: Greg Hutchinson Dipartimento di Basso e Contrabbasso : Reuben Rogers Dipartimento di Sax: Michael Rosen, Gary Thomas Musica d'Insieme: Fabio Zeppetella, Dario Deidda LABORATORI DI CANTO : VOCAL JAZZ LAB (€ 250): Cinzia Spata VOCINSIEME (350 €): Raffaella Misiti (Tecnica vocale), Susanna Stivali (improvvisazione jazz), Gabriella Aiello (canto popolare), Andrea Rodini (Interpretazione), Claudio Fabro (canto corale), Bernardo Nardini (prestazioni Stage), Simone Moscato (Vocal Rock), Livia Corelli (logopedia) Tiziano Lamantea (Shiatsu per lo Sblocco diaframmatico), Marco Vallarino (Fekldenkrais).

Giorni di seminari full time, concerti, jam session per una esperienza irripetibile in uno dei borghi storici più belli del centro Italia a soli 35 minuti da Roma.
Con Jonathan Kreisberg, Kevin Hays, Reuben Rogers, Gregory Hutchinson, Gary Thomas, Michael Rosen, Fabio Zeppetella, Dario Deidda, Cinzia Spata, Susanna Stivali, Raffaella Misiti, Gabriella Aiello, Andrea Rodini Bis, Claudio Fabro and many others...
Sconto del 10% per gli studenti iscritti alle precedenti edizioni del Fara Music...

PREMIO JAZZ LIVE 2013, V EDIZIONE
(20 Luglio-28 Luglio) 

Sono aperte le iscrizioni per la V Edizione del  “Premio Fara Music Jazz Live”. 
Il concorso è organizzato dall’Associazione Fara Music con il patrocinio della del Comune di Fara in Sabina, in collaborazione con EMME PRODUZIONI MUSICALI e TUBE RECORDING STUDIO.
Il Concorso è aperto a gruppi provenienti da tutta Europa che siano liberi da contratto discografico o editoriale in corso. La manifestazione è aperta a gruppi che presentino un progetto  lontano dai canoni della popular music e tendenzialmente jazzistico (classic jazz, contemporary jazz, acid jazz, jazz fusion, jazz/blues…).
Il concorso, dedicato a giovani talenti e gruppi emergenti privilegerà formazioni musicali con composizioni originali e inedite.
In palio per le band finaliste l’apertura dei concerti degli Artisti della serata durante la Settima Edizione del Fara Music Festival 2013 (20 Luglio/28 Luglio)
    
    La Band vincitrice assoluta del concorso verrà premiata con la  produzione e pubblicazione di un progetto discografico da realizzarsi presso il TUBE RECORDING STUDIO (www.tubestudio.it) con produzione artistica ed esecutiva delle EMME PRODUZIONI MUSICALI (www.emmeproduzionimusicali.it).
    
Il miglior solista, parteciperà ai workshop del Fara Music Summer School 2014.

I gruppi finalisti verranno giudicati da una giuria tecnica presieduta dal direttore artistico del Fara Music Festival Enrico Moccia e dai Maestri Jonathan Kreisberg, Reuben Rogers, Gregory Hutchinson, Kevin Hays, Gary Thomas, Michael Rosen, Fabio Zeppetella, Dario Deidda, e da operatori del settore (produttori, giornalisti, manager). 
L’esibizione dei gruppi finalisti oltre ad essere caratterizzata da brani inediti, e da un massimo di due standard, è basata sull’interpretazione di una composizioni (inviata, via mail dall’organizzazione alle band, 20 giorni prima dell’esibizione) scritta appositamente per le band finaliste dai Maestri che faranno parte della giuria tecnica. Le composizioni (8 o 12 battute scritte, comprensive di melodia e armonia) non avranno ulteriori riferimenti (serviranno come spunto), affinchè le band finaliste possano interpretare a proprio gusto e sviluppare in maniera indipendente le traccie scritte durante l’esibizione finale. 

La quota Associativa di compartecipazione alle spese, necessaria per l’iscrizione al “Premio Fara Music Jazz Live”, è di  €50 per ogni Band. L'iscrizione  dovrà effettuarsi entro il 10 Luglio 2013.




martedì 21 maggio 2013

Riceviamo e Pubblichiamo- Comunicato Stampa a cura dell'Ufficio Stampa del Dark Side of the beer – Festa degli Homebrewers del Lazio


COMUNICATO STAMPA
(con preghiera di diffusione)
Dark Side of the beer – Festa degli Homebrewers del Lazio

24 maggio 2013

dalle ore 18

Beerbaccione Beershop

via Aurelio Saffi 37 Albano Laziale (RM)

ingresso libero

Grande Festa degli Homebrewers del Lazio.  Fai la birra in casa? Porta la tua creazione e il vinile che meglio la rappresenta. Sei un appassionato di birra? Diventa giurato popolare..Una serata all’insegna del buon rock e del buon bere. Ingresso libero.
Homebrewers del Lazio unitevi e partite!! Portate le vostre birre e i vostri vinili migliori!...Beerbaccione Beershop e Homoluppolo vi aspettano per una festa speciale dedicata a chi produce la birra in casa e non solo.. Tutti gli amanti della birra artigianale sono invitati!

"The Dark side of the Beer" celebra le birre scure, come la “Total” Stout realizzata nella cotta pubblica di AlbanoInFiore.. Ogni birra ha il suo carattere.... La vostra è rock, jazz, pop o blues? Ogni homebrewer potrà portare una sua cr...eazione e il disco che meglio la rappresenta.... Sarà l’occasione per ascoltare musica, bere bene, conoscersi, fare rete, scambiarsi ricette e opinioni, programmare cotte e acquisti collettivi di malti e luppoli…

Ci sarà un assaggio collettivo delle varie birre.... e alla fine la giuria popolare decreterà il vincitore.... Non un concorso vero e proprio ma una goliardica premiazione per alzata di mano.
Vi aspettiamo numerosi!!!! 
Ingresso libero



-- 
Angelo Marcello Pau

Marcello Pau
Beerbaccione Beershop Enoteca
Birra Artigianale
Vini bio e prodotti alimentari d'eccellenza

Prodotti per homebrewingReferente ADB Lazio
(Ass.ne Degustatori Birra) area Castelli Romani


Socio Slow Food Condotta di Ciampino (Rm)

P.Iva 12145561002
Via Aurelio Saffi, 37
00041 Albano Laziale (Rm)
Tel: 06 9322151Cell: 392 3371807
www.facebook.com/beerbaccione

Si inaugura la stagione 2013 del Klandestivo ad Ostia. Il 29 maggio di scena gli Immigrant

L'appuntamento live set dell'estate romana è solo ad Ostia Lido e più precisamente al Sunset Beach di Lungomare Paolo Toscanelli 123 a 500 mt alla destra del pontile. Già lo scorso anno si sono esibite le più grandi tribute band in circolazione degli AC/DC, Deep Purple, Iron Maiden, Metallica, Guns'n'Roses, Red Hot Chili Peppers fino alla memorabile serata finale con i Dressed To Kiss, la  migliore tribute band italiana dei Kiss, lo scorso 19 settembre. Ora la spiaggia più rock di tutto il litorale laziale, apre la sua nuova stagione. E lo fa Mercoledì 29 Maggio Stefano Diamanti feat. IMMIGRANTS(Led Zeppelin Tribute)
in speciale formazione elettrica. Ad aprire le danze  e a seguire, come nel più classico degli appuntamenti  del Klandestivo, selezioni musicali   Rock/Indie/Alternative/Punk/Ska/Metal/Elettronica Raggae/Happy/Revival '50-'80 and so on... Ci saranno anche spettacoli di animazione per tutte le età, con mangiafuoco e giocolieri, ed in più corsi per giocolieri, per chi vorrà partecipare a cura del gruppo "Matrioska in Frac"
Il tutto con i piedi (se volete) nella sabbia, Cocktails & lettini sulla spiaggia, una pista per ballare a due passi dal mare... Ingresso Libero
Klandestivo Opening 2013 
con  Stefano Diamanti feat. Immigrants (Led Zeppelin Tribute)
SUNSET COCKTAIL BEACH BAR
Lungomare Paolo Toscanelli 123 Ostia
500 mt alla destra del pontile
INFO: 349.6674112 339.8263712

lunedì 20 maggio 2013

laMalareputazione presentano il loro nuovo album "Panico" al Circolo degli Artisti


Il 22 maggio al Circolo degli Artisti arriva live laMalareputazione per presentare il secondo album in uscita il 3 giugno 2013: Panico (Altipiani/Audioglobe).
Dopo gli ottimi riscontri del primo lavoro, “L’Arena Instabile”, la band, che si è fatta conoscere attraverso un passaparola tra pubblico, critica e addetti ai lavori, torna con il suo rock d’autore, con un live e un concept album che in un susseguirsi di immagini quotidiane, storie e parole soffocate raccontano una realtà in costante deriva verso il panico.
Un concept album che esplora le contraddizioni della vita, che si incastra in una routine, in uno schema di gesti ripetuti quasi a diventare ossessivo compulsivi, come a voler scacciare il pericolo di un attacco di panico, dovuto proprio all’incapacità di avere tutto sotto controllo. Un disco e un live rock e filosofico, che vive delle influenze di precedenti come Afterhours, Baustelle, Marlene Kuntz e affida, a note, parole e atmosfere il racconto di una realtà che si muove nel “Panico”. L’anteprima romana del 22 maggio, oltre a presentare l’intero album, insieme ad alcuni vecchi successi, verrà accompagnata dalla partecipazioni speciali degli Area765 e di Andrea Ra. Sul palco con la band suoneranno Daniele Iacono alla batteria e Matteo Scannicchio alle tastiere. Lo spettacolo, inoltre, vedrà la partecipazione dell’attrice Maria Laura Caselli.
laMalareputazione (omaggio al primo lavoro del 1952 “La Mauvaise Réputation” del francese Georges Brassens) è un trio rock d’autore che dal 2005 a oggi si è fatto conoscere dal pubblico, fino ad arrivare ad aprire live importanti e a esibendosi accanto a Simone Cristicchi, Giorgio Canali & Rossofuoco, Ratti della Sabina, Area765, Offlaga Disco Pax, Andrea Ra.
Il primo album, L’Arena Instabile, definito “uno dei migliori album della scena indipendente romana”, risale al 2007 e ha visto la collaborazione di Andrea Ra, Ratti della Sabina, Daniele Iacono e Roberto Billi, il secondo lavoro, “Panico”, prodotto da Altipiani Factory di Paolo Panella e distribuito da Audioglobe, è in uscita il 3 giugno 2013.
laMalareputazione live
“Panico” (Altipiani/Audioglobe) il nuovo album – presentazione ufficiale
Ospiti speciali: Area 765, Andrea Ra.
Opening: Alessandra Machella, The Fucking Shalalalas.
Mercoledi 22 maggio 2013 ore 22.00
@ Circolo Degli Artsti
Via Casilina Vecchia 42
Roma

I Fleurs Du Mal chiudono la loro piccola tourné romana al Bar Celestino il prossimo 25 maggio


Ultimo appuntamento con i Fleurs Du Mal -Set Acustico in Trio- in concerto, per quanto riguarda Roma. Il gruppo, di ritorno da una straordinaria tournéé europea, si è preso una parentesi per tornare a suonare nella loro città. Saranno sabato 25 maggio al bar Celestino di Via degli Ausoni,62 (S.Lorenzo). Il particolare Set acustico in Trio è basato sui brani del Nuovo CD "SWINGING BOAT" pubblicato dalla Blond Records. Una scaletta di brani diversa dal solito che comprende versioni acustiche di brani originali tratti dal Nuovo CD ("Swinging Boat","Soffia il Vento","We're Ready","Feed Your Soul", "Revolution Blues","It's Up to You","Mujer Maya"), e dai precedenti CD ("Fleurs du Mal 3"-1995-Toast Rec.; "Road Sweet Home"-2001-Il Manifesto Dischi; "Luna Blues"-2003-Blond Rec./Storie di Note; "Lost & Found"-2008-Blond Rec.), ed anche alcuni "standard" blues.
Saranno in set acustico:

STEFANO 'IGUANA'- Voce,Chitarra,Slide
GRAZIELLA OLIVIERI-Sax Tenore.
ROBERTO CRUCIANI-Basso,cori.
Special Guest:CLEMENTE VERDICCHIO-Sax Contralto.

Il Nuovo CD dei FLEURS DU MAL "SWINGING BOAT" è reperibile anche
su AMAZON (distribuzione del CD fisico), e su I-Tunes (download)-:
link su I-Tunes -è possibile ascolatre i samples-: https://itunes.apple.com/album/swinging-boat/id565655778
FLEURS DU MAL
Set acustico in trio live concert
Sabato 25 maggio 2013 ore 22.00
@ Bar Celestino 
 Via degli Ausoni, 62. Roma

Rock e motori a giugno al Parco dell'Aeroporto di Centocelle.

Terza edizione della Reunion Bikers al parco dell'Aeroporto di Centocelle. Tre giorni di rock, moto, motociclisti, belle ragazze, birra, stuntman, auto americane, combattimenti tra gladiatori e soprattutto solidarietà, con centri informativi e punti per la raccolta sangue a favore dell' Avis. Al Parco di Centocelle, ingresso in via Casilina 712. Il programma é ancora in fase di sviluppo ma per adesso ha avuto l'ok di alcune band che non mancheranno all'evento, si tratta delle Highway To Her(AC/DC Tribute), Rocket Queen (Guns'n'Roses Tribute), Runaway(Bon Jovi Tribute), Blackned(Metallica Tribute) e poi ancora Revolver Ladies con i loro spettacolo veramente hot e Lisa Torrisi con la sua sexy magia.
Ce ne sta veramente per tutti i gusti: dall'expo tatoo, allo show di arti marziali, dalle moto alle auto, dallo streap al rock...
Dal 13 al 16 giugno 2013.
Ecco il programma parziale(vi daremo aggiornamenti sulle novità ed i cambi):

GIOVEDI 13: -dalle 16.00 accoglienza bikers
-21.00 concerto Highway To Her(AC/DC Tribute)
-22.30 concerto Blackned(Metallica Tribute)

VENERDI 14: -19:00 biker day
-21.00 concerto four x ed esibizione revolver ladies
-22.00 esibizioni arti marziali
-22.30 concerto AC/HD(AC/DC Tribute) ed esibizione delle Revolver Ladies
+ESPOSIZIONE AMERICAN CAR CLUB OF ROME

SABATO 15: -possibiltà per chi volesse tour guidato per la città
-11.00 iscrizione championship
- sfilata e combattimenti  dei gladiatori del gruppo Historia
- 16.00 esibizioni american car club of rome
- 17.00 moto branco esibizioni stunt
-18.00 premiazione championship
-18.30 moto branco esibizioni stunt
-19.00 stunt quad
-21.00 concerto Hush (Deep Purple Tribute)
-22.00 sexy magia con lisa torrisi
-22.30 concerto Rocket Queen (Guns'n'Roses Tribute)

DOMENICA 16: sfilata cittadina,ritorno e chiusura
CON LA PARTECIPAZIONE DELLA RIVISTA BIKERSLIFE, E UNA TAPPA 
DI ITALIAN MOTORCYCLE CHAMPIONSHIP 2013 



giovedì 16 maggio 2013

A tu per tu col Branco!!!!! Tante storie in un'unica grande storia


Loro sono Roberto Vigo(voce e chitarra e casualmente.... armonica), Marco Scattoni(chitarra), Massimiliano Romano(chitarra), Mauro Fiore(batteria, percussioni) e Damir Rapone(basso).  Si chiamano Il Branco. La loro grande passione è una sola: i Negrita. Li abbiamo incontrati la sera del 10 maggio al The Old Tower Pub di via Leonardo Bianchi. Un live set acustico in un locale molto piccolo e gradevole.
 Una vera festa, fatta di musica e di cose essenziali: amici, divertimento, affetti... il tutto in un ambiente davvero unico nel suo genere.
Noi di RomaSuonaBene abbiamo avuto la fortuna di conoscerli già da qualche tempo: sono ragazzi straordinariamente semplici e simpatici. Persone vere, che non si nascondono dietro un dito, ma amano affrontare la vita, nel modo in cui fanno musica: a muso duro, senza timore, riverenze o compromessi. Musicalmente molto preparati, hanno saputo dar vita ad uno spettacolo piacevole e raffinato, stilisticamente  elegante, dove gli arrangiamenti delle più celebri canzoni del gruppo rock toscano in chiave acustica hanno colmato il gap dell'assenza di batteria amplificata e strumentazioni elettroniche. Sicuramente fedeli al suono che i Negrita stessi hanno saputo dare in occasione dell' Unplugged Tour 2013. Ma conosciamoli meglio, partendo dal "casinista"di turno, o per lo meno come ama definirsi: il bassista Damir Rapone. Damir è abituato a contesti molto più "duri"(WHIP,Fog Embrace, Another Beer, DDD, Alchem) votati a "pane e black metal". Ma la sua estrema versatilità lo porta a spaziare nell'immenso arcobaleno della musica dal black metal al folk, arrivando fino al liscio. Bassista atipico, influenzato più dalla ricerca del suono che non dai tecnicismi. Buon per lui! Non riesce a tutti quanti in un modo così facile adattarsi a stili e a situazioni così diverse. Condivide il progetto W.H.I.P. con un'altra amica di RomaSuonaBene, Kate Sale, voce anche delle Highway To Her, la ormai famosa tribute band tutta al femminile degli AC/DC(prima ed ancora unica in Italia). Con il branco suona da un anno e mezzo, lui e gli altri ragazzi ci sanno fare; hanno tanta voglia di fare bene, e si vede... la musica per loro è tutto!  Nel live al quale abbiamo assistito l' altra sera sono stati particolarmente degni di nota i brani  "Che rumore fa la Felicità", "In Ogni Atomo", "Sex" e "Negativo", rivisitati in una veste nuova, a tal punto da sembrare anche per certi passaggi, perfino più gradevole, rispetto ad una normale esecuzione con strumentazione elettronica. Roberto Vigo è il cantante del gruppo: ironico, carismatico e molto socievole: ha un timbro di voce molto vicino a quello di Pau, e non ha nulla da invidiare in quanto a grinta, una volta che si pone  verso il pubblico. Un vero front man. All' Old Tower Pub ha saputo coinvolgere non poco: in locali come questi, all'inizio di un concerto è difficile che il pubblico si scaldi subito. Si parte sempre un po' in sordina: c'è chi deve finire la sua pizza margherita, chi la sua birra, chi magari ha in ballo  una partita a Risiko o a Forza 4(già perché all'Old Tower Pub hai anche giochi da tavolo a disposizione per divertirti con gli amici mentre sorseggi una  buona birra). 
In un clima "distratto" come questo, è facile che all'inizio non si è partecipi ad un concerto live: serve una scossa. Roberto è molto bravo a capire che serve quella giusta. E per la serie: "Ragazzi non siam venuti qui a pettinare le bambole", Roberto prende subito le redini della situazione: chiama il pubblico a raccolta, spinge perché ci si lanci in un battito di mani a ritmo di musica e piazza subito un pezzo da '90 della discografia dei Negrita:"Che Rumore Fa La felicità", cantato con intensità particolare. Nell'accordo più incisivo della canzone, dove si sale in progressione e l'intensità del canto si fa maggiore, Roberto pare cantare il pezzo"Insieme, la vita lo sai bene,ti viene come viene, ma brucia nelle vene e viverla insieme,è un brivido è una cura, serenità e paura, coraggio ed avventura, da vivere insieme, insieme, insieme, insieme" con  rabbiosa concentrazione e determinazione, quasi a voler mandare un messaggio chiaro al pubblico, cioé che "Il Branco c'é ed è pronto ad assalire". Dimostra spirito di adattamento, ma anche estrema padronanza del palco, o meglio della scena... pregio di non molti cantanti di Tribute band. Uno dei due chitarristi del gruppo è Massimiliano Romano, ottimo chitarrista, particolarmente ispirato. Da qualche tempo è maggiormente ispirato: per lui le cose sono cambiate,  ed anche suonare ha assunto un sapore nuovo. E' da poco diventato papà della piccola Zoe ed é facile immaginare come non stia li a dedicarle ogni singola nota uscita fuori dal tocco alle corde della sua chitarra. Altro chitarrista del gruppo è Marco Scattone, amico di vecchia data di Roberto, può vantare il titolo di co-fondatore del gruppo. Con Roberto si conoscono da una vita. Mauro Fiore è il batterista: un personaggio sicuramente particolare. Il più anziano del gruppo, è un batterista di notevole esperienza. A qualcuno questo nome dirà qualcosa: Mauro infatti milita anche nella mitica band degli Inverso, band molto nota nel panorama underground capitolino. A detta degli altri elementi del gruppo è un po' quello che più ci sa fare con il gentil sesso, rispetto agli altri de Il Branco (sarà per la fascinosa barba da che attira le donne...). Stiamo comunque parlando di un grandissimo musicista... 
Ritornando alla serata del 10 maggio all'Old Tower Pub, Il Branco ha saputo già scaldare al punto giusto. Hanno dato vita ad uno show veramente bello ed intenso. I ragazzi de "Il Branco", hanno avuto modo di esibirsi con strumentazione elettronica, in molti locali della Capitale, ma l'esperienza dell'unplugged è una cosa che chi ama suonare non può e non deve mai rifiutare. Per certi versi un live set acustico, sa dare soddisfazioni uniche. 
E loro hanno veramente dato il loro meglio: dopo un inizio un po' in sordina ed una scossa iniziale con "Che Sapore Ha la Felicità" è stato sempre più un crescendo di cori, battiti di mani.
 Il momento più raccolto è sicuramente avvenuto durante l'esecuzione di "Ho Imparato a Sognare"dolce e romantica... dall' atmosfera molto country, con apertura affidata all'armonica a bocca.
 E' sicuramente : in quell'istante all'Old Tower Pub ci siamo sentiti come un'unica grande famiglia. La magia di questa canzone, soprattutto se fatta in acustico, sta nelle parole del testo(come gran parte delle canzoni dei Negrita, dal mio punto di vista, vere poesie), oltre che nel sound rilassato.
"Ho Imparato a Sognare" arrivava un classico:"Rotolando Verso Sud" e successivamente si volta pagina con "Transalcolico" (parliamo degli albori di questo gruppo). Per chi non conosce i Negrita, o per lo meno i "primi" Negrita, va detto che parliamo di un "vero manifesto" di questo gruppo. Primo grande successo del gruppo aretino, sempre molto richiesto dai fan storici: ribelle, anticonformista, è senza dubbio il brano o uno dei brani più trasgressivi di questa band. La parte finale non poteva che essere affidata ai pezzi culto: “Magnolia”,"Mamma Maé", "A Modo Mio", "Un giorno di Ordinaria Magia", e naturalmente.... la stupenda, "Sex" un capolavoro vero di questo gruppo, almeno secondo il mio modesto parere.  E' solo un piccolo assaggio di quello che sanno fare... noi vi consigliamo di seguirli insiema a noi.  Ovviamente il Live set acustico ha il suo fascino, ma anche i suoi limiti. Vederli in una versione più classica, con l'amplificazione giusta, le chitarre e la batteria amplificata, suonata da Mauro, sicuramente, cambia molto l'effetto. C'é da starne certi. Non mancheremo di farvi pervenire notizie sui prossimi live de Il Branco,  ed i progetti paralleli degli elementi che compongono il gruppo,ma voi potete seguirli anche sulla loro pagina facebook: https://www.facebook.com/ilbranconegrita?fref=ts
Ma visto che ci siamo, va bene ricordare a proposito dei progetti correlati dei componenti, l'appuntamento con Damir ed i mitici W.H.I.P-Wait Hell In Pain, il progetto New Gothic Metal nato  dall'idea del chitarrista Stefano Prejanò e di Kate Sale alla voce con l’intenzione di proporre un repertorio hard rock con influenze metal, del quale fa parte anche Damir Rapone. Il prossimo 18 maggio alle ore 22.00, i W.H.I.P, suoneranno nel contest "ROAD TO....MURATA STREET SOUND 2013" SHOWCASE CONTEST!!! presso il pub "La Piramide" di Arce, in provincia di Frosinone.

mercoledì 15 maggio 2013

Grandissima serata alla Casa dei Popoli, con uno straordinario Luca Nesti, guest star di “Storie di Suoni e di Visioni"

Vi consigliamo di leggere questo reportage pubblicato dal web journal 100decibel su l'evento che l'11 maggio si è tenuto presso l'A.I.A.S.P.Casa dei Popoli di viale Irpinia 50.

http://www.100decibel.com/wp/grandissima-serata-alla-casa-dei-popoli-con-uno-straordinario-luca-nesti-guest-star-di-storie-di-suoni-e-di-visioni/

Scaletta ufficiale del concerto dei Green Day a Roma


Dopo la dipartita dei Green Day all’I-Day Festival la grande amarezza è stata (almeno in parte) addolcita dall’annuncio di VivoConcerti che riporterà la band in Italia la prossima estate.
Per i fan dunque la possibilità di gustarsi tutti e tre i nuovi album dal vivo, magari in uno show speciale che veda solo il trio americano in una location adatta al suo nome.
Continua purtroppo la maledizione italiana di Billie Joe e soci che, anche nel 2010 in occasione dell’Heineken Jammin’Festival, dovettero annullare l’esibizione a causa di un violento nubifragio. Speriamo che la data romana sia più fortunata. Nel frattempo che attentiamo l'arrivo dei mitici Green Day all'Ippodromo delle Capannelle ecco per i fan più accaniti la scaletta ufficiale del Green Day, “¡Uno! ¡Dos! ¡Tré!” Tour 2013 ricordandovi che i biglietti sono ancora disponibili in prevendita su TicketOne al prezzo di 50,60 euro.


Scaletta: Green Day, “¡Uno! ¡Dos! ¡Tré!” Tour 2013

99 Revolutions
Know Your Enemy
Stay the Night
Stop When the Red Lights Flash
Letterbomb
Stray Heart
Oh Love
Holiday
Boulevard of Broken Dreams
Burnout
Welcome to Paradise
Christie Road

Coming Clean
Disappearing Boy
Sweet Child o’ Mine / Highway to Hell
Brain Stew
St. Jimmy
Longview
Basket Case
She
King for a Day
Shout / Stand by Me / Hey Jude
X-Kid
Minority
Encore:
American Idiot
Jesus of Suburbia
Brutal Love

La scaletta potrebbe subire variazioni da parte dell’artista


martedì 14 maggio 2013

Cover sfida Cover: il grande mese di appuntamenti live imperdibili con le migliori tribute.


É tempo di tributi prestigiosi, mai come questo mese abbiamo registrato una vera esplosione di tributi e soprattutto di qualità
Partiamo con un week end veramente, ma veramente denso di tributi live, un vero e proprio apogeo: venerdì 24 e sabato 25
Per venerdì 24 vi segnaliamo:Appetite for Destruction - Guns N'Roses Tribute + opening SlashPit - Slash/Velvet Revolver Tribute al Jailbreak. Serata all'insegna dell'universo GUNS N'ROSES, con gli APPETITE FOR DESTRUCTION che eseguiranno tutti i classici del repertorio, dall'hard rock grezzo di AFD alle ballads di USE YOUR ILLUSION, e tanto altro. Ad aprire gli SlashPit che proporranno i brani più infuocati di SLASH Feat. MYLES KENNEDY and The CONSPIRATORS, VELVET REVOLVER e SLASH'S SNAKEPIT e l'album solista del chitarrista col cilindro.
Special opening guest: One Eyed Jack, too sexy for rock n' roll ... when G n' R meets Ramones, Joan Jett and Glam Rock!
Inizio concerto: 21:30
Ingresso €5,00
Indirizzo: Via Tiburtina 870
Tel.: 3803677044

Stessa sera: Highway To Her (AC/DC Tribute) + War Pigs (Black Sabbath Tribute) Live alla Locanda Blues
Le mitiche Highway to Her, primo gruppo italiano tutto al femminile del gruppo di Angus e compagni scaldera(nel vero senso della parola) la serata eccezionale della Locanda Blues in via Cassia, 1284  00123 Roma (zona Giustiniana)
 tel. 06 3031 0097
Due eventi assolutamente da non perdere...
Ma da non perdere assolutamente, sempre il 24 maggio è BobFest 72° - Dylan Dogs Live alla Locanda Atlantide,Via dei Lucani, 22(San Lorenzo) dove si festeggerà il l 72° compleanno di Bob Dylan con un live dei Dylan Dogs: Alex Ramieri, Bruno Cattivelli, Edoardo Martinez, Giulio Scognamiglio guest al basso, Claudio Prosperini e Provvidenza Rizzo, tribute band di Bob Dylan tra le più apprezzate della Capitale.
Sabato 25 altro eccezionale doppio appuntamento: alla Stazone Birra in Via Placanica, 172(Morena), arrivano gli Everqueen uno dei migliori tributi europei oggi in circolazione di Freddy Mercury e compagni. Nel 2011, scelti tra le migliori 9 Queen Tribute bands italiane , gli EverQueen partecipano all'imponente Queen Day Italiano al
Pala Panini di Modena. Le loro performance hanno avuto l'apprezzamento tra gli altri di:David Richards (produttore dei Queen da A Kind of Magic in poi), Peter Hince (capo assistenti tecnici dei veri Queen dal 1975 al 1986) e di Reinhold Mack (produttore dei Queen da THE GAME a A KIND OF MAGIC ed ingegnere del suono in LIVE MAGIC e LIVE at WEMBLEY)
Stessa sera:  Cross Roads - Via Braccianese, 771. Roma alle 22.30 arrivano i The One "International U2 Tribute Band", uno dei gruppi tributo degli U2 più importanti d'Europa. Vengono anticipati sul palco dai Runaway(cover Bon Jovi)
Chiudiamo con una segnalazione che riguarda il 31 maggio. Al Porky's Pub di Frascati, in via Don Bosco 41 arriva una serata metal, che più metal non si può: Steel Tyrant(Judas Priest Tribute) e Unholy Divers(James Dio Tribute) insieme per una serata elettrizzante per che nessun metallaro può permettersi di mancare




James Dio Day al Jailbreak per ricordare il mitico ed indiscusso re del metal


Mr.Ronald James Padavona(questo era il vero nome di James Dio) ci ha lasciato tre anni fa. Ha fatto parte di storici gruppi come Rainbow e Black Sabbath e ha poi fondato una propria band di grande successo, nota come Dio, nome con il quale poi si è identificato egli stesso più che la sua band in seguito.La sua voce è considerata una delle più esemplari e apprezzate nella storia dell'heavy metal; è stato uno dei massimi esponenti del genere heavy metal e, secondo alcune fonti, l'inventore e diffusore del gesto delle corna, come gesto di saluto e non più come insulto, come si era abituati prima a fare. Comunque quel gesto lo ha caratterizzato durante tutta la sua carriera. Una carriera di grandi successi come "Holy Diver", "Raimbow In The Dark", "Bilbe Black" e tanti altri. E' forse con James Dio che i Black Sabbath hanno raggiunto il loro massimo livello espressivo, compositivo e tecnico, più che con Ozzy Osbourne, anche se poi tutti li identificano con Ozzy come front man. 
In occasione del terzo anniversario dalla scomparsa del mitico Ronnie James, il Jailbreak ospita una serata tutta dedicata a lui e alla sua lunga carriera. Tre band saliranno sul palco, una oramai collaudata (Sabbath of God ) e due nuove di zecca: i Bible Black  e gli Evil or Devine.
Bible Black + Sabbath of God + Evil or Devine Live( Tribute Night to Ronnie James Dio)
Giovedì 16 maggio dalle ore 21.30 in poi
@JAILBREAK LiveClub
Via Tiburtina 870, 00155 Roma
INGRESSO 6 € CON CONSUMAZIONE
Infoline e prenotazioni: 380 3677044