giovedì 28 marzo 2013

Ritorno live di The Balmung al Closer Club, il prossimo 11 aprile

Torniamo a parlare di The Balmung e dell'ultimo lavoro di questa straordinaria band progressive romana. Giovedì 11 aprile 2013 alle ore 22.00, suoneranno sul palco del "Closer" Music Live Rock Club di via Vacuna 98 a Roma.
Siamo molto contenti di conoscere e di essere amici dei componenti di questo gruppo, che ha veramente portato un po' di aria nuova nel panorama capitolino, fatto di svariati progetti rock più o meno credibili.
La credibilità di The Balmung è comunque assicurata:  i vari componenti della band provengono da esperienze diverse e tutte di alto livello. Hanno preso parte a molti festival per rock band emergenti, ottenendo sempre ottimi piazzamenti. La storia del gruppo inizia a Mentana nel 2007, quando Claudio Pelliccioni, cantautore proveniente dai Brown Jenkin, gruppo molto in voga nei primi anni duemila tra i locali e le manifestazioni musicali di Roma e provincia, incontra il virtuoso e poliedrico bassista Luigi Nespeca. I Brown Jenkin, nel frattempo si erano sciolti, Claudio, insieme all'altro "superstite" del gruppo, il chitarrista Daniele Livulpi, stavano pensando di dar vita ad un nuovo progetto musicale, ispirato ai lavori psichedelici e progressive di mitiche band degli anni '70 come Jethro Tull, Yes, King Crimson, Emerson, Lake & Palmer e di album dell'avant-prog italiano (in maniera particolare è facile notare nelle loro canzoni una musicalità che si rifà a lavori come "L'Isola di Niente" della PFM, "Arbeit Macht Frei" degli Area, finanche "Parsifal" dei Pooh).
Così iniziano a provare, nel mentre, al gruppo si uniscono altri elementi come Patrick Auletta, chitarrista di altissimo livello, Alessio Pompei alla batteria e quindi il tastierista Francesco Galvan. 
Il gruppo si consolida nel tempo e si afferma come la vera novità del prog-rock nella Capitale, grazie alla particolarità di unire sonorità psichedeliche, epic rock, progressive a testi in italiano con forte impatto descrittivo, carichi di simbolismo, in alcuni casi, come per il brano "Quelli come Me", carichi anche di rabbia, quella di una generazione che non ci sta, che sputa fuori il proprio orgoglio e la propria voglia di ribellione contro la società odierna, profondamente marcia e corrotta in ogni suo tessuto...
The Balmung torna sul palco con una selezione tratta dal nuovo disco "Le porte della noia", un disco interessantissimo che già conosciamo e che vi invitiamo a conoscere anche voi, venendo ad ascoltarli dal vivo il prossimo 11 aprile al Closer Music Live Rock Club 
Aprono la serata I graffi sul parquet & Emiliano Guiducci
THE BALMUNG in concerto- LE PORTE DELLA NOIA tour
Giovedì 11 aprile 2013 ore 22.00
"Closer" Music Live Rock Club
Via Vacuna 98, 00157 Roma
Ingresso 6,00€

martedì 26 marzo 2013

Birra e musica nel primo "Spring Beer Festival" di Roma alla Garbatella

I sapori della terra incontrano la birra nel cuore della Garbatella. Quattro giorni di musica, eventi, gastronomia di qualità e soprattutto tanta tantissima birra artigianale. 
Saranno questi i protagonisti della prima edizione dello "Spring Beer Festival", Fiera della Birra Artigianale e dei Sapori del quartiere Garbatella.
Un programma ricchissimo, che vede oltre alle degustazioni, concerti di musica rock, tornei di calcio balilla, 
laboratori artigianali, assaggi di prodotti locali, cene organizzate.
Ogni sera ci sarà un concerto di band del panorama musicale laziale.  
I Presi per caso, band rock formata da detenuti, ex detenuti e non detenuti. 
E poi il Rockabilly gli RDM (Ragni da marte). Inoltre le cover band Ligadue e The One International U2 Tribute band.
Approfondimenti su APPUNTAMENTI CON...GUSTO!

lunedì 25 marzo 2013

ROCK IN ROMA- Calendario definitivo dei concerti

Sono passati solo quattro anni dalla prima edizione del Rock In Roma all'Ippodromo delle Capannelle. Tanto è bastato, per far si che questo evento diventasse, in così poco tempo, uno dei maggiori festival rock a livello europeo.
 Complice la vasta ed intensa programmazione, di oltre un mese di durata, la manifestazione è divenuta un appuntamento annuale fisso e consolidato, ideata con l'intento di scandire le lunghe estati romane.Grazie al lavoro della THE BASE S.r.l., società leader nella produzione di grandi eventi sul territorio romano ed in tutto il centro Italia, il ROCK IN ROMA ha ospitato le più grandi star internazionali ed italiane. 
Un lavoro intenso che ha permesso di portare sul palco del Rock In Roma, le maggiori star italiane ed internazionali: Radiohead, The Cure, Slash, Placebo, Snoop Dogg, The Chemical Brothers, Jamiroquai, Ben Harper, Lenny Kravitz, The Beach Boys, Kasabian, Justice, Deadmau5, Portishead, Korn, Incubus, 30 Seconds to Mars, Litifiba, Skunk Anansie, Cypress Hill, Negrita, Franz Ferdinand, Afterhours, The Killers, Cranberries, Nine Inch Nails, Motorhead, ZZ Top, Marlene Kuntz, Elio e Le Storie Tese, Franco Battiato, Caparezza, Subsonica, Vinicio Capossela, Modena City Ramblers e tantissimi altri.
Tuttavia questa edizione 2013 che partirà il 29 maggio, si appresta ad essere la più ricca in assoluto di partecipanti, ma anche di grandissimi nomi.
L'edizione 2013 presenterà agli spettatori una versione inedita del festival, si delineano nuovi scenari nei quali tutte le potenzialità manifestate già nella precedente edizione 2012 raggiungono la massima espressione.
La aree concerti saranno molteplici e differentemente brandizzate, e saranno inaugurate una nuova aree in grado di accogliere un numero sempre maggiore di spettatori.
Circa 60 giorni di attività e 20 concerti in programma, un'edizione che si appresta ad essere da record, anche per il numero degli spettatori, che si prevede possano arrivare alle 300.000 presenze, attirate da i nomi più di richiamo di questo cartellone, dal "boss" Bruce Springsteen ai Green Day, passando per Neil Young, Deep Purple, Toto, The Killers, My Bloody Valentine e tantissimi altri...
ECCO IL CALENDARIO DEFINITIVO DEI CONCERTI.
29 maggio- My Bloody Valentine
5 giugno - GREEN DAY
11 giugno- The Killers
21 giugno- Toto
25 giugno- Korn
4 luglio- Iggy Pop and The Stooges
5 luglio- Max Gazzé
9 luglio- Rammstein
10 luglio- Arctic Monkeys+ Mark Kane
11 luglio- BRUCE SPRINGSTEEN
13 luglio- Mark Knopfler
14 luglio- Smashing Pumpkins+ Mark Lanegan's Band
16 luglio- Atoms For Peace
22 luglio- DEEP PURPLE
26 luglio- Neil Young + Devendra Banhart
28 luglio- Sigur Ros
29 luglio- Blur
Location come sempre, quella del mitico IPPODROMO DELLE CAPANNELLE di Via Appia Nuova, 1245 a Roma

venerdì 22 marzo 2013

Torna a Roma la migliore tribute band dei Dire Straits a livello europeo.


All'inizio del tour 2013 che prevede date in Olanda, Germania, Belgio, Inghilterra e Irlanda, gli iTALIAN dIRE sTRAITS tornano per la quinta volta sul palco del Crossroads. Nati a Milano nel dicembre del 2008, gli ''Italian Dire Straits'' sono oggi considerati la miglior tribute band europea del  gruppo che fu del mitico Mark Knopfler, grazie a sonorità molto vicine a quelle originali del grandissimo chitarrista-compositore, con un pizzico di interpretazione originale. 
Dopo un tour di grande successo che ha registrato il tutto esaurito in numerose location open air, oltre che in locali di fama internazionale come il Blue Note e l'Alcatraz di Milano e il famoso Spirit of 66 in Belgio (dove si sono esibiti artisti come Steve Hackett, Paul Rodgers, Simon Phillips, Pat Travers, Robben Ford, Wishbone Ash, Billy Cobham, Allan Holdsworth e Steve Lukather), gli iTALIAN dIRE sTRAITS tornano per la settima volta in concerto a Roma, sul grande palco di 12 metri del Crossroads, che coi suoi 12 mila watt d'impianto garantisce di poter sentire la band al meglio. 
Avete capito bene:12 metri di palco e 12 mila watt di impianto- l'effetto è quello di un concerto in uno stadio!!!!
La scaletta del concerto che durerà oltre due ore prevede tutte le hit e spazia attraverso tutta la discografia dei Dire Straits, alternando i grandi classici quali "Sultans of Swing", "Tunnel of Love", "Telegraph Road", "Romeo and Juliet", "Brothers in Arms", "Money for Nothing" a pezzi più particolari e/o meno noti come "News" e "Private Investigations". Un salto nel passato, con una band che tra gli anni '70 ed '80 fu molto amata in Italia, tanto da entrare nella top ten, del decennio 1980-1990 degli artisti che più hanno venduto in Italia.
La formazione é a sei elementi e vede Alfredo Delmonaco alla chitarra solista, Massimiliano Lisa alla voce e chitarra ritmica, Marco Casaletta al basso, Gianluca Labò alle tastiere, Alberto Vai alla batteria e Terence Demilito al sax.
Una serata davvero da non perdere...
iTALIAN dIRE sTRAITS Live
Sabato 6 aprile 2013 ore 21.30
CROSSROADS live club
Via Braccianese 771
00060 Osteria Nuova, Roma
Biglietto: 12 euro
Info line e prenotazioni: 06-3046645 - 347-1694250

giovedì 21 marzo 2013

L'istrionico Alessandro Mannarino live unplugged all'Auditorium il prossimo 24 marzo


Dopo il successo del Supersantos live, il cantautore Alessandro Mannarino torna in tour con il nuovo spettacolo Corde: concerto per sole chitarre. 
Si tratta di una rivisitazione in chiave unplugged dei brani estratti dai due album Bar della rabbia e Supersantos, che il pubblico della Capitale potrà apprezzare domenica 24 marzo all’Auditorium Parco della Musica.
Nato a Roma, Mannarino inizia la sua attività artistica nel 2001 quando, girando per l’antica suburra del rione Monti, si esibisce in strane session da dj con la chitarra a cavallo tra il djing e il live acustico.
 Nel 2009 esce il suo disco d’esordio (Bar della rabbia), finalista del Premio Gaber e del Premio Tenco nella categoria "album artisti emergenti". A marzo 2011 esce Supersantos, il secondo interessante disco di inediti.
ALESSANDRO MANNARINO in Concerto
Domenica 24 marzo alle ore 21.00
Auditorium Parco della Musica
Viale Pietro de Coubertin, 30 -Roma
Info Line: 06.80241281
Biglietti:Platea: 32.00 euro - Galleria: 27.00 euro 
Biglietteria 892.982

mercoledì 20 marzo 2013

Diaframma, la leggenda del new wave italiano al Black Out


Non conoscere i Diaframma ma sapere vita, morte e miracoli dei Litfiba è un po’ come adorare Messi senza aver mai sentito parlare di Maradona. Tutti campioni, per carità, ma la band di Federico Fiumani è stata una realtà principe nel panorama rock nostrano, perso oggi fra gruppi indie che (spesso) durano quanto un’aspirata di sigaretta.
Dunque sabato 23 marzo l’occasione è di quelle ghiotte: i Diaframma si esibiranno in concerto al Black Out rock club di Roma. 
Nel corso della serata Fiumani ripercorrerà le tappe fondamentali della sua carriera (il primo, grande disco della new-wave band fiorentina, Siberia, risale al 1984). 
I Diaframma sono un patrimonio nazionale di inestimabile valore, sia per il fondamentale contributo passato, sia per l’attuale (per molti imprevista) vivacità. Fiorentini doc, come Piero Pelù e soci, da sempre ispirati da gruppi punk rock, dark wave e progressive come The Cure, Joy Division e Bauhaus nel corso degli anni hanno visto militare all'interno della loro formazione personaggi del calibro di Gianni Maroccolo, Marco Morandi, Francesco Magnelli e Daniele Trambusti. Nel 1984 pubblicano "Siberia", inserito al settimo posto tra i 100 dischi italiani più belli di tutti i tempi secondo la rivista Rolling Stone, che rappresenta la pietra miliare della loro carriera, ma soprattutto una linea di confine nella musica italiana. La loro musica  fortemente influenzata dai gruppi post-punk inglesi (primi tra tutti i Joy Division) e le atmosfere tipicamente dark, con  testi simbolisti che esprimono un forte disagio interiore, vengono a rappresentare un punto di svolta, dimostrando che anche in Italia, si può fare post-punk di altissimo livello. 
Questo disco influenzerà successivamente tutti i gruppi new wave che si sono alternati nella scena italiana fino ad oggi, a partire proprio dai Litfiba, grandissimi fan dei Diaframma, ma seguendo anche con  Moda, Linea 77, Subsonica, Malfunk, Prozac+, Negrita, Verdena, Afterhours, The Bastard Sons of Dioniso, Velvet, Bluvertigo, Lacuna Coil, Extrema, Folder, Movida, Negramaro, Punkreas, Labyrinth, Mastercastle, Madbones... tutti  gruppi che in un modo o nell'altro hanno tratto la loro ispirazione da questo straordinario gruppo toscano.
DIAFRAMMA IN CONCERTO
Sabato 23 marzo
Black Out rock club
Via Casilina, 713 - Roma
Info Line: 06.2415047
Orario: alle 21.00
Biglietto: 10 euro + prevendita

Grande ritorno a Roma per gli Acustimantico. Il 6 aprile all'Auditorium

Gli Acustimantico tornano all’Auditorium con le note di Tempo di passaggio: ritmi coinvolgenti e ballate suggestive, frammenti di pianoforte e musiche dal mondo. E una sorprendente cover dei CCCP di Giovanni Lindo Ferretti: a sette anni dal precedente album, tornano gli Acustimantico con un nuovo disco e nuove storie da raccontare. Sette anni in cui questo gruppo di poeti e musicisti si è guardato intorno ed ha osservato il mondo, ne ha raccolto suggestioni, ne ha respirato i ritmi e i pensieri. 
Il titolo del disco – che è anche il titolo del brano che chiude il lavoro - si riferisce a una sorta di sospensione, ma anche di cammino, di attraversamento.
 Tempo di passaggio è una riflessione libera, non didascalica (c’è sempre un non-detto nell’arte di Acustimantico), sul tempo che viviamo: difficile, sconnesso, “diviso”, per molti versi oscuro e tuttavia entusiasmante. 
Un tempo di crisi della società, della cultura, dell’arte, dell’esistenza, di molti progetti rivelatisi illusori, ma che ha in sé gli elementi e la potenza per un profondo cambiamento. Su tutto aleggia profumata quella che è da sempre l’estetica e la filosofia degli Acustimantico: il Sogno che si incontra con la realtà alla ricerca delle ragioni di una nuova utopia. Come recita un verso della title-track: “fare l’elogio dei castelli in aria”.
Acustimantico Tempo di Passaggio Live Tour
AUDITORIUM - PARCO DELLA MUSICA 
Via Pietro de Coubertain 30- Roma
Sabato 6 aprile 2013 ore 21.00
Posto unico 15.00 €


martedì 19 marzo 2013

Tina Modotti: vita ed opere di una rivoluzionaria!


Dopo la mostra dedicata a Charlotte Rampling, la rassegna La fotografia al femminile, realizzata in collaborazione con Contrasto, prosegue con l’esposizione dedicata a Tina Modotti.
Dal 14 marzo al 7 aprile in AuditoriumArte sessanta fotografie dell’artista, tra le quali spiccano i capolavori scattati durante gli anni trascorsi in Messico.
La mostra ricostruisce in maniera documentata sia la straordinaria vicenda artistica della Modotti (che la vide attrice di teatro e di cinema a Hollywood prima, e fotografa nel Messico post-rivoluzionario poi), sia la sua non comune vicenda umana che la rese protagonista in quegli anni in Messico, Russia, Spagna, Germania.
Sessanta immagini, tra le più importanti ed evocative del percorso umano, politico e artistico di Tina Modotti. In particolare, brillano all’interno della mostra i capolavori scattati durante gli anni messicani, periodo maggiormente fecondo e appassionato dell’attività della Modotti.
Approfondimenti su EVENTI D'ARTE

lunedì 18 marzo 2013

Tutte le info per assistere all'intronizzazione di papa Francesco I

Ecco alcune informazioni utili per gli spostamenti domani a Roma, nel caso vogliate partecipare all'evento dell'intronizzazione di papa Francesco in Vaticano, la solenne cerimonia che ufficializza l'insediamento del Vescovo argentino sul soglio pontificio, in programma per domani, martedì 19 marzo a partire dalle ore 9:30 nella Basilica di San Pietro.
La metropolitana di Roma sarà fruibile a titolo interamente gratuito dalle ore 5:30 fino alle 14:00, mentre le linee pubbliche Express e 64 saranno sopresse. Dalle 8.30 alle 13.30 saranno però attive due linee navetta: la prima dalla stazione di Trastevere alla stazione Cipro, la seconda da piazzale del Verano a piazzale Flaminio. Sospesi gli Open bus e gli Archeobus, mentre verrà potenziato il servizio per la stazione di San Pietro con treni straordinari messi a disposizione da Trenitalia. Intensificazione anche per i servizio Taxi: saranno infatti a disposizione i tre posteggi di via della Conciliazione (altezza Auditorium), Porta Angelica e Via dellle Fornaci.
Da inizio servizio e sino alle ore 14 le due linee della metropolitana e le linee di bus 40 e 64 saranno gratuite (per San Pietro si consiglia di scendere alle stazioni metro A di Lepanto per chi arriva dal Centro e Cipro per chi arriva dalla zona Aurelia);
- accesso gratuito anche su tre navette speciali, attive dalle 6,30 alle 13,30, che viaggeranno tra Termini e il Vaticano/Ponte Vittorio (senza fermate intermedie); tra lo stadio Olimpico/piazza Lauro de Bosis e la stazione della metro A di Ottaviano (senza fermate intermedie); tra Valle Giulia (capolinea tram 3) e la stazione Ottaviano della metro A, lungo via Ulisse Aldrovandi-Belle Arti-via Flaminia-viale delle Milizie.
Inoltre, sarà potenziata la Metro A. 
In particolare, per bus e tram martedì previste modifiche agli itinerari nella zona del Centro (tra corso Vittorio, corso Rinascimento e via Paola), Gregorio VII, l'Aurelio, Prati, San Pietro e il lungotevere. Saranno limitate, deviate o parzialmente sospese le linee 19, 23, 30, 32, 34, 40, 46, 46 barrato, 49, 62, 63, 64, 70, 81, 87, 98, 115, 116, 119, 271, 280, 492, 571, 590, 628, 870, 881, 916, 982 e 990.  
Da inizio servizio e sino alle 14 circa di martedì saranno sospesi i capolinea di piazza Risorgimento, via della Traspontina, piazza Pia, via Paola, piazza Cavour, piazzale della Stazione di San Pietro, lungotevere dei Sangallo e via Crescenzio.
La linea tram 19 proveniente da Centocelle terminerà le corse a Valle Giulia da dove partira’ la navetta diretta alla metro Ottaviano per accedere alla zona di San Pietro. 
La linea 34 sara’ attiva tra Monte del Gallo e Stazione san Pietro; la linea 46 da via Aurelia proseguira’ per viale Vaticano-Giulio Cesare-piazza Cavour-via del Corso-piazza Venezia; al ritorno i bus percorreranno via del Corso-Tritone-Villa Borghese-piazzale Flaminio-viale delle Milizie-viale Vaticano-via Aurelia.
Le linee 46 barrato-98-881 non saranno attive tra piazza Pio XI e via Paola.
La linea 982 sara’ sospesa da inizio servizio sino a cessate esigenze.
Le linee 115-870 non saranno attive tra il parcheggio del Gianicolo e il Centro.
La linea 116 da via del Tritone deviera’ per via del Corso, Teatro Marcello lungotevere sino al capolinea provvisorio di lungotevere della Farnesina
La linea 119 non transitera’ da largo Argentina
La linea 590 limitera’ le corse alla stazione Ottaviano
La linea 916 da via Gregorio VII deviera’ per via Anastasio II-via Cipro-piazzale degli Eroi-metro Ottaviano-Cicerone-piazza cavour-via del Corso. Al ritorno da piazza Venezia transitera’ per via del Corso-Tritone-Villa Borghese-Flaminio-viale delle Milizie-via Angelo Emo-via Anastasio II-piazza Pio XI.
Le linee 23-271-280, da inizio servizio sino alla chiusura del lungotevere, non transiteranno per piazza Risorgimento e devieranno sul lungotevere-piazza Cavour; al ritorno, fa piazza Pia transiteranno nel sottovia in Sassia sino a riprendere il lungotevere.
Dopo la chiusura del lungotevere, solo in direzione Prati, i bus da via Marmorata devieranno per Trastevere-Gianicolense-via Leone XIII via Cipro-piazzale degli Eroi-piazzale Clodio.
Per raggiungere San Pietro, è anche possibile utilizzare le linee ferroviarie di Trenitalia FL3 (Roma Ostiense-San Pietro-Viterbo) e FL5 (Termini-San Pietro-Civitavecchia). 
Navette speciali, e gratuite, per le persone disabili. I servizio sarà attivo dalle 7 del mattino fino a fine evento, senza necessità di prenotazione. Le navette garantiranno il collegamento con San Pietro partendo da via Giolitti, accanto alla Stazione Termini, dalla Stazione Tiburtina (Terminal Autostazioni Tibus) e da via delle Cave Ardeatine, davanti alla Stazione Ostiense.  
Infine la situazione nei due aeroporti della Capitale: dalle ore  7.00, alcune zone adiacenti al Terminal di Fiumicino,  saranno  isolate per  il passaggio delle auto del Cerimoniale di Stato che attendono l'arrivo delle delegazioni straniere. Deviate anche alcune corse bus per l'aeroporto di Ciampino(in particolare la linea diretta Atral con la stazione Anagnina), dalle ore 7.00  per l'arrivo di sette delegazioni straniere. 

Afterhours in concerto al Tendastrisce il prossimo 22 marzo(unica data romana del tour)


Il 22 marzo l’unica data romana del “club tour” 2013 firmato Afterhours. Dopo i numerosi riconoscimenti raccolti con “Padania” (dalla Targa Tenco come “Album dell’Anno” al Premio della Critica di Musica & Dischi, dal Premio P.I.M.I. come “Gruppo” dell’anno alla Targa Indie Music Like), il 2013 è per gli Afterhours un anno che inizia all’insegna dei live.
Un tour che toccherà le più importanti città e le province, e come sempre vedrà la Capitale protagonista indiscussa della scena musicale indipendente italiana.
Per questa occasione gli Afterhours torneranno a calcare uno dei palchi più prestigiosi di Roma: il Teatro Tendastrisce, venue scelta personalmente dalla band in quanto storico tempio del rock sin dagli anni ‘70 e luogo ideale per poter ringraziare attraverso un concerto, che si preannuncia unico, il calore e il supporto che il pubblico romano ha sempre regalato ad Agnelli e Soci.
Proprio per questo la Band e la Direzione Artistica del teatro, di comune accordo, hanno voluto che il prezzo del biglietto d’ingresso fosse fissato a €15.00
AFTERHOURS IN CONCERTO
Venerdi 22 marzo 2013 ore 21.30
Teatro Tendastrisce
Via Giorgio Perlasca, 69- Roma

domenica 17 marzo 2013

Eric Martin all' Init Club di via della Stazione Tuscolana, domani sera


Eric Martin è un famoso cantante statunitense noto per essere il frontman dei MR.BIG. Eric con i MR.BIG ha venduto oltre 30 millioni di dischi in tutto il mondo. 
Classe 1978, inziò la sua avventura musicale suonando come turnista o come open band in affiancamento dei  tour di gruppi mica da ridere, come  gli AC/DC, i Toto,  i Van Halen, Journey, ZZ top(stiamo parlando del massimo in assoluto) con la sua carriera trentennale è considerato uno degli artisti più importanti di sempre nella scena del Rock mondiale.
Un grande onore averlo nella nostra città
Dal vivo esiguirà i grandi classici dei MR.BIG 
Lunedi 18 marzo 2013 alle ore 21,30
INFO:3293624612
BIGLIETTO:10€
INIT CLUB Via della Stazione Tuscolana, 133, 00182 Roma

Eh gia! Siamo ancora qua!!!

Una attenta riorganizzazione della redazione ed alcuni problemi ci portano, contrariamente a quanto pensato in partenza, di rimanere ancora su questa piattaforma, in attesa di ulteriori sviluppi. RomaSuonaBene, ha fatto un piccolissimo restyling, ma il meglio deve ancora venire...
Scusateci nel frattempo, per avervi un poco abbandonato, visto che per problemi vari stiamo un po' sospendendo l'attività...a presto nuovi aggiornamenti
GRAZIE PER L'ATTENZIONE
RomaSuonaBene- Lo Staff

giovedì 14 marzo 2013

Strani Giorni, Quasar, War Pigs ed Highway to Her, domani sera un venerdì di assoluto rock nella Capitale

Prosegue spedito il tour delle Highway to Her  la cover band degli AC/DC tutta al femminile, unica in Italia. Queste cinque ragazze sembrano voler conquistare Roma... e gli sta riuscendo. 
Saranno domani sera alle 22.00 al Pride Pub di via Enea 15b, per una serata che si prevede assordante, martellante, maledettamente rock. 
 Sempre domani sera al Jailbreak di Via Tiburtina 870, The Monsters Of Rock:Led Zeppelin e Black Sabbath saranno protagonisti al Jail Break, con le tribute band dei Quasar e dei War Pigs. 
Due spettacoli sensazionali, a partire dalle ore 22.00 per una rock night senza precedenti in onore di due delle band, pietre miliari, più influenti del Rock!!!! Ingresso 5 euro+ 1 consumazione inclusa.
Da segnalare domani sera anche il live degli Strani Giorni a La Corriera Stravagante, di  via bolognano 3

"Liga Party 2013" con Mel Previte al Jail Break


Grande appuntamento per tutti i fans di Luciano Ligabue della Capitale:
Sabato 23 Marzo 2013, nella prestigiosa location del "JAILBREAK Live Club" avrà luogo la seconda edizione del LIGAPARTY, una festa voluta ed organizzata da una nutrita rappresentanza romana di iscritti al "barMario" (il fanclub ufficiale di Ligabue), i quali hanno creato un gruppo su Facebook ispirato alla comune passione per il cantautore emiliano e giunto ormai al suo secondo anno di attività.
Star della serata sarà il grandissimo Mel Previte, storico chitarrista de "La Banda" il gruppo che ha accompagnato Ligabue nel suo periodo di maggior successo, realizzando album come "Buon compleanno Elvis", "Miss Mondo", "Fuori come va?" e "Nome e cognome", esibendosi in concerti memorabili (tra gli altri il tour teatrale del 2002-2003, Campovolo 2005 e Campovolo 2.011) e che più di tutti ha saputo instaurare un feeling speciale con i fans.
Originario di Bari, ma da anni residente a Modena,  Carmelo "Mel" Previte inizia a suonare la chitarra a 11 anni, ma dopo alcune lezioni decide di lasciar perdere.
 Passeranno 4 anni prima che decida di riprendere in mano lo strumento, studiandolo stavolta da autodidatta. Alcuni anni dopo Previte inizia a fare gavetta in alcuni gruppi girando per i club, fatto che lo formerà professionalmente e lo introdurrà nell'ambiente musicale.
 Nel bel mezzo degli anni ottanta conosce per caso Max Marmiroli, sassofonista dei Rocking Chairs, gruppo emergente emiliano: Marmiroli lo invita a un provino, e Mel lo supera diventando così il chitarrista solista del gruppo nel 1986. Coi Rocking Chairs Previte incide gli album New Egypt nel 1987 e Freedom rain nel 1989, inoltre si ritrova a suonare con il batterista Roberto Pellati e il bassista Antonio Righetti, con cui condividerà la gran parte della sua carriera musicale.
 Il gruppo in quegli anni ottiene un buon successo a livello nazionale, varie volte è ospite di trasmissioni RAI, e collabora con Willie Nile, Elliot Murphy e Robert Gordon. Inoltre i Rocking Chairs vengono descritti come una delle migliori cover band di Bruce Springsteen, grazie anche al frontman Graziano Romani, grande ammiratore del Boss. Ma per Mel alla lunga non è stimolante esibirsi con dei pezzi altrui, così decide di lasciare il gruppo, pur facendo negli anni alcune ospitate nei lavori dei Rocking Chairs e in quelli solisti di Romani.
L'incontro con il Liga avviene nel 1994, quando Antonio "Rigo" Righetti gli propone di fare un provino per Ligabue: il rocker emiliano ha da poco terminato il sodalizio artistico coi Clan Destino, e per la sua nuova band ha già reclutato Rigo, "Robby" Pellati e l'ex chitarrista dei Litfiba Federico Poggipollini, ma a quest'ultimo, chitarrista di estrazione decisamente rock, vuole affiancarne uno con cui sperimentare delle nuove sonorità per i suoi nuovi pezzi.
Dopo aver inizialmente rifiutato, ritenendosi non adeguato a raccogliere l'eredità del chitarrista dei Clan Destino Max Cottafavi, Mel viene convinto da Righetti e così sostiene il provino davanti al "Liga". Un anno dopo Previte viene reclutato da Ligabue, e la nuova band del rocker di Correggio, chiamata La Banda, è al completo. Il resto, lo sapete già...
Mel al Jail Break sarà accompagnato sul palco dai Fandango, nota tribute band attiva da anni nella zona di Roma e del Lazio, protagonista anche nella precedente edizione del LIGAPARTY: per l'occasione sarà proposta una scaletta speciale, per durata (molti più brani di un concerto 'normale') e contenuti (con la proposizione di chicche per veri fans).
Il pubblico presente potrà quindi ascoltare i maggiori successi del Liga, compiendo un viaggio musicale che andrà dagli esordi di "Ligabue" fino ai più recenti brani di "Arrivederci, mostro".
A margine del concerto la serata prevederà anche una serie di originali iniziative tematiche:
- Presentazione e reading del libro "Tra le curve della vita sulle note del Liga", con intervento degli autori (http://www.facebook.com/Tralecurvedellavita)
- Esposizione di foto e memorabilie legate alla ultraventennale carriera del rocker di Correggio
- DJ set riguardante gli artisti che ruotano intorno al "pianeta Ligabue"

Saranno inoltre presenti i volontari di EMERGENCY con un banco gadget e materiale informativo.

Programma della serata:
Ore 20.30 - Apertura al pubblico ed inizio mostra
Ore 21.30 - Intervento dei volontari di EMERGENCY, che illustreranno al pubblico presente le loro attuali campagne
Ore 22.00 - Presentazione del libro "Tra le curve della vita sulle note del Liga", con reading di alcuni brani da parte degli autori, Francesco Pellegrino e Pasqualino Fasanella
Ore 22.30 - Inizio concerto MEL PREVITE & FANDANGO

Ingresso: € 5,00 (inclusa prima consumazione)

Per info e prenotazioni:
"Jailbreak Live Club" – Via Tiburtina, 870 (Roma)
Telefono: 380.3677044
Sito web: www.jailbreakclublive.com

La Redazione di RomaSuonaBene dà il benvenuto a Papa Francesco!!!!

Papa Francesco tra tango letteratura e calcio.

 

mercoledì 13 marzo 2013

Belladonna attesi il prossimo 13 aprile al Black Out


Noir, misteriosi, alquanto inquietanti... ma comunque bravissimi. I Belladonna, sono un gruppo romano molto particolare attivo dal 2005. Molto noti oltreconfine, poco qui in Italia(ma è sempre così quando si fa dell'ottima musica), hanno avuto modo di condividere il palco con gruppi trash e punk come i Scars On Broadway e soprattutto con i mitici Siouxsie & the Banshees (band che fu in passato anche di Syd Vicius prima di passare ai Sex Pistols). Molto amati nell'est europeo (Slovacchia, Repubblica Ceca, Ungheria), hanno preso parte in passato a molti festival in giro per l'Europa e non solo.
Difficile etichettarli, le loro nfluenze spaziano dalla letteratura (Edgar Allan Poe, Charles Baudelaire) al cinema (Federico Fellini, Greta Garbo, Roma Polanski), dall'arte (Caravaggio) alla musica (Led Zeppelin, Black Sabbath, Beatles) ma "rinchiuderli" dentro una sorta di scatola/etichetta sarebbe un grosso errore.
Resistere, resistere, resistere. Anche alle sirene che provengono dal mercato estero, per affermarsi - riuscendoci - sia in Italia sia oltreconfine. Questa la storia, in estrema sintesi, dell'ottima band Belladonna, in concerto sabato 13 aprile al Black Out rock club.
La band è composta da Luana Caraffa (voce), Dani Macchi (chitarra), Licia Missori (pianoforte), Tam Scacciati (basso) e Mattia Mari (batteria).
Il prossimo 13 aprile, nel corso del loro tour europeo, faranno tappa al Black Out rock club, pronti a scatenarsi come sempre sul palco.
Belladonna in concerto
Sabato 13 aprile 2013
Black Out rock club
Via Casilina, 713 (clicca qui per vedere la mappa)
Tel. 06.2415047
Orario: alle 22
Info: www.blackoutrockclub.com,  e www.myspace.com/wwwbelladonnatv

Shepard Fairey, uno dei grandi della street art, in mostra a Roma


La pop art non é mai morta! Si è evoluta, ricreata, riproposta, modificata nelle forme più svariate ed estreme come la street art (arte da strada) e la poster art.  
Shepard Fairey, è tra i principali e degni eredi di Andy Warhol, uno di quelli che ha saputo reinventare la pop art, diventando maestro assoluto della nuova forma d'arte che affonda le radici nella cultura skate della fine degli anni Ottanta, e nell'abitudine delle band punk hardcore di realizzare sticker per pubblicizzare i loro nomi
. Noto anche con lo pseudonimo di Obey, l'artista statunitense  Shepard Fairey,dopo essersi diplomato presso l'Accademia d'arte della Carolina del Sud, nel 1989 idea e realizza l'iniziativa "André the Giant Has a Posse"; dissemina i muri della città con degli adesivi (stickers) che riproducono il volto del  noto lottatore di wrestling di origini francesi André the Giant, molto amato negli States.
 Gli stessi sono stati poi replicati da altri artisti in altre città. Lo stesso Fairey ha poi spiegato che non vi era nessun significato particolare nella scelta del soggetto, il senso della campagna era quello di produrre un fenomeno mediatico e di far riflettere i cittadini sul proprio rapporto con l'ambiente urbano.
Obey, diventò ben presto un illustratore molto seguito e richiesto: collabora con riviste, gli vengono commissionati lavori per conto di artisti... ma rimane sempre legato alla sua passione per l'arte di strada, fino a quando non raggiunge la notorietà internazionale grazie al manifesto "Hope" che riproduce il volto stilizzato di Barack Obama in quadricromia, diventato l'icona della campagna elettorale che ha poi portato il rappresentante democratico alla Casa Bianca. Il critico d'arte Peter Schjeldahl ha definito il poster "la più efficace illustrazione politica americana dai tempi dello Zio Sam". 
Il manifesto apparve, sempre durante la campagna elettorale del 2008, con altre due scritte: "Change" e "Vote". Il comitato elettorale di Obama non ufficializzò mai la collaborazione con Fairey, probabilmente perché i manifesti venivano affissi illegalmente, come nella tradizione della street-art, ma il presidente, una volta eletto, inviò una lettera all'artista, resa poi pubblica, in cui ringraziava Fairey per l'apporto creativo alla sua campagna, la lettera si chiude con queste parole: "Ho il privilegio di essere parte della tua opera d'arte e sono orgoglioso di avere il tuo sostegno".
La mostra capitolina propone una attenta e interessante selezione di rare Hpm (serigrafie stampate a mano su carta di collage) mai esposte in precedenza in Italia, accanto a soggetti famosi e a opere più recenti come la celebre The Protester, realizzata da Shepard Fairey a sostegno di Occupy Wall Street.
Fino al 30 marzo
Mondo Bizzarro gallery
Via Sicilia, 251
Tel. 06.44247451
Orario: dal martedì al sabato dalle 15 alle 20
Ingresso libero

martedì 12 marzo 2013

Michele Zarrillo al Sistina


Il Sistina di Roma si prepara ad una primavera di grandi spettacoli, con la prossima “Settimana della musica”, in programma dal 18 al 25 marzo 2013.
Tra i primi nomi resi noti ci sono quelli di Edoardo De Crescenzo, Gino Paoli e Michele Zarrillo. L’organizzazione dell’evento sarà invece curata da Ventidieci in collaborazione con il Sistina.
Il 23 marzo saranno in scena le emozioni, con il concerto di Michele Zarrillo, che prosegue la sua tournée teatrale per la promozione del suo nuovo album, “Unici al Mondo”.
Il tour di Zarrillo continua a registrare consensi e a confermare l’apprezzamento di pubblico e critica per il noto cantautore, che proprio nella dimensione del “live” dà il meglio di sé.
Michele Zarrillo ha iniziato la sua lunga e fortunata carriera proprio a Roma debuttando come chitarrista negli anni ’70, e fondando il gruppo dei Semiramis, con il quale partecipò anche allo storico raduno rock di Villa Pamphili, nel 1972. Per anni si dedicò a comporre musica e scrivere canzoni per altri artisti, come Ornella Vanoni e Renato Zero, ma nel 1987 vinse il Festival di Sanremo con “La notte dei pensieri” dando il via ad una fortunata carriera solista.
Se siete suoi fan non dimenticate la data del 23 marzo al Teatro Sistina di Roma.

PREZZI BIGLIETTI:

poltronissima 46,00€
poltrona 40,00€
I Galleria 35,00€
II Galleria 30,00€
III Galleria 25,00€

MICHELE ZARRILLO IN CONCERTO
23 marzo 2013 ore 21.30 
Teatro Sistina 

Via Sistina, 129
00187 Roma
Info line: 06 420 0711


La cantautrice soul Susanna Stivali presenta il nuovo album "Piani diVersi" all'Auditorium


Dopo l’ottimo esordio con A secret Place, il 26 marzo 2013, all’Auditorium Parco della Musica di Roma, torna una delle artiste più apprezzate della scena jazz romana, Susanna Stivali.
Cantante, autrice e compositrice, Susanna riesce a coniugare progetti artistici variegati e prodotti raffinati come Piani DiVersi, il nuovo album, in cui unisce una scrittura originale a una vocalità dai toni caldi, accompagnata da alcuni tra i massimi pianisti jazz italiani e internazionali.
Cinque pianisti e una voce. Piani DiVersi è costruito per lo più su brani originali ed è il secondo album della cantante da sempre nel mondo del jazz grazie alla sua voce inconfondibile, la timbrica cangiante e il suo jazz vocale moderno e al tempo stesso attento al senso melodico.
Questo lavoro discografico dal vivo si trasforma in improvvisazione, incontro tra jazz classico e moderno, gioco intelligente tra linguaggi jazzistici.
Con lei nell’album, troviamo Fred Hersch, pluripremiato Grammy Awards, descritto come “un maestro dal tocco unico” dal New York Times, come “un pianista poeta” dal New Yorker e come “uno dei pochissimi artisti eccellenti della sua generazione”, per la prima volta in collaborazione discografica con una musicista italiana. E ancora Luca Mannutza, artista dalla grande vena creativa, sensibilità e capacità di interplay, Ramberto Ciammarughi, meditativo, profondo, coerente, ricco, Salvatore Bonafede con il suo pianismo sempre sorprendente ed inventivo, e Pietro Lussu, vibrante, sincopato, coinvolgente.
Cinque grandissimi pianisti di fama internazionale che incontrano la voce inconfondibile di Susanna Stivali, per un album unico nel suo genere, con la partecipazione straordinaria di Giorgia nel brano Viaggiante.
“La ringrazio per le canzoni che mi ha insegnato, e per avermi concesso, adesso, ‘un piano, diverso’” così Giorgia, ospite dell’ultimo album, ha ringraziato Susanna Stivali.
Il concerto che presenta Piani DiVersi vede anche la presenza di Alessandro Gwis, pianista legato all’elettronica dal fraseggio singolare.
Piani DiVersi verrà presentato il 26 Marzo 2013, alle ore 21.00, presso l’Auditorium Parco della Musica, Teatro Studio (ingr. 15 euro, info 0680241281).
Piani DiVersi
Susanna Stivali presenta il nuovo album live
con Salvatore Bonafede, Ramberto, Pietro Lussu, Alessandro Gwis, Luca Mannutza
@ Auditorium Parco della Musica – Teatro Studio
Viale De Coubertin, 30
Roma

Daniel Johnson, un vero mito torna a Roma


Gradito ritorno in Italia per Daniel Johnston dopo il grande successo dell’anno scorso.
Il celebre cantautore americano si esibirà all’Angelo Mai Altrove Occupato di Roma il 29 Maggio, in data unica italiana. 
Daniel è uno degli autori principali della scena indipendente americana, musicista e cartoonist dal talento unico. Kurt Cobain, Sonic Youth, Tom Waits, e il celebre cartoonist Matt Groening
sono alcuni degli artisti che hanno tributato apprezzamento per l’arte di Daniel Johnston.
Tra il 2012 e il 2013 Daniel Johnston ha pubblicato il suo primo fumetto, ‘Space Ducks’,
per cui ha composto una colonna sonora originale collaborando con gli Unknown Mortal Orchestra e i Fruit Bats.
Daniel Johnston è uno dei più grandi outsider della scena folk e rock americana, un autore capace di reinventare negli anni ’80 il termini lo-fi, e dargli un nuovo significato adattandolo al pop. Daniel è un artista a trecentosessanta gradi, tra il freak e il geniale, abilissimo nello scrivere canzoni, cantare e disegnare con uno stile divenuto sinonimo di arte contemporanea. 
La discografia di Daniel Johnston è infinita, oltre cinquanta titoli tra full lenght, Ep e collaborazioni varie.
Daniel Johnston è nato nel 1961 a Sacramento.
Nel 1981 ha registrato il suo esordio (‘Songs of Pain’) da solo, con un organetto e un registratore da 59 dollari. Così nasce il lo-fi di concezione moderna, il suono che illuminerà le menti di una nuova generazione, dai Sonic Youth ai Nirvana, dai Pavement a Beck.
Dopo l’esordio autoprodotto Daniel lasciò la scuola d’arte per seguire un luna park itinerante con la mansione di venditore di pop corn, oltre a continuare a scrivere e registrare nuovo materiale.
 Nel 1983 pubblica ‘Tip/Jump Music’ e il celebre ‘Hi How Are You?’, dischi osannati nel corso del tempo da Sonic Youth e Nirvana. Nel 1988 viene pubblicato ‘It’s Spooky’, in collaborazione con Jad Fair (nume tutelare della scena alternativa newyorkese).
 Durante gli anni ’90 Daniel è già considerato un autore leggendario, e la sua figura elevata allo status di artista di culto dalla nuova generazione indipendente. ‘Artistic Vice’ del 1992 gli apre le porte della Atlantic records, con cui pubblicherà anche ‘Fun’ nel 1994.
Verso il 2000 Daniel Johnston riprende a scrivere e disegnare, collaborando con artisti del calibro di Mark Linkous degli Sparklehorse, Tom Waits, Beck, Tv on the Radio, Eels, Bright Eyes, Death Cab For Cutie, Mercury Rev e Flaming Lips (molti di questi artisti nel 2004 hanno prespo parte a ‘The Late Great Daniel Johnston: Discovered Covered’). Nel 2005 esce anche un film documentario sulla vita dell’artista, ‘The Devil and Daniel Johnston’ di Jeff Feuerzeig. Nel 2009 Daniel ha publicato ‘Is and Always Was’, e nel 2012 la colonna sonora legata al suo fumetto ‘Space Ducks’.
Decine e decine sono i classici del suo repertorio, e altrettanti gli artisti con cui ha diviso il palco con lui.
 Dagli Swell Season di Glen Hansard, con cui ha registrato uno special per la tv americana, fino alla collaborazione con il compianto Mark Linkous.
Atteso in data unica italiana il 29 Maggio all’Angelo Mai Altrove Occupato di Roma.
Mercoledì 29 Maggio 2013
DANIEL JOHNSTON 
@ Angelo Mai Altrove Occupato
viale delle Terme di Caracalla, 55/A – Roma

giovedì 7 marzo 2013

L'8 marzo al Contestaccio... ammirate il lato oscuro di Venere

The Dark Side of Venus è un gruppo, anzi un duo, del quale abbiamo già parlato in passato ed anche molto bene, perché sono veramente, ma veramente brave! Ida Elena De Razza (voce) e Licia Missori (tastiere e sintetizzatore), compongono questo duo insolito ed interessante.
 Sono belle, oltre che brave, propongono una musica interessante, un alternative rock con forti contaminazioni dalla musica elettronica, esageratamente ritmica, con varie sfaccettature (pop, punk, folk/celtic, goth, musica classica), ad accompagnamente di una voce femminile, limpida ma a tratti oscura, che segue con trasparenza tutti i flussi dell'anima. 
Lucia Missoni è un talento innato, una ex  bambina prodigio, pianista e compositrice, che inizia a suonare e comporre spontaneamente all’età di tre-quattro anni. 
La musica ce l'ha dentro. Come un po' tutto quello che è arte: scrive libri, poesie, si occupa di lavori teatrali, ha lavorato per la realizzazione di colonne sonore di film e documentari, come quella per il   film-documentario I delitti del Mostro di Firenze di Paolo Cochi, andato in onda su Sky Tv nel 2010. l'incontro con Ida ha rappresentato una vera svolta per lei, pochi come Ida, in effetti riescono ad adattare la propria voce in maniera eccellente, alle sue vari improvvisazioni. Insieme rappresentano un connubio perfetto.
Dark Side of Venus raccontano un mondo fatto di passioni contrastanti, sospeso tra buio e luce, rabbia e ironia, spiritualità ed esaltazione dei sensi. 
Il lato oscuro - talvolta anche aggressivo - della bellezza viene rielaborato, riletto in chiave pop. Tra ritornelli orecchiabili e testi autoriflessivi, espressionisti e diretti, alcuni temi sono ricorrenti: la necessità di essere se stessi al di fuori degli schemi (Oh Claire!, Meant to cross the line), le relazioni morbose (Sadistic pervert, Mr. Sin, I adore your blood), e soprattutto la percezione di sé e della propria vita (Dance till the end of the world, At the end of the night, Happiness, Lady Lee, Everything feels fake). L'esigenza di esprimere nasce dall'ascolto di se stessi.
Per l'inaugurazione del nuovo Contestaccio, per la festa della Donna, una serata davvero imperdibile.
THE DARK SIDE OF VENUS
LIVE @CONTESTACCIO
Venerdì 8 marzo 2013 ore 23.00
Contestaccio Live Club
Via Di Monte Testaccio,65/B, 00153 Roma



Highway to Her: sempre la strada giusta!

Vi ricordate le Highway to Her? La cover band degli AC/DC tutta al femminile, l'unica in Italia? Le ragazze stanno facendo strada e sabato sera si preparano a girare il loro primo video e a gran voce richiedono la vostra partecipazione!
Se vi piace la buona musica, se siete alla ricerca costante della novità, se volete passare una serata diversa ed essere protagonosti oltre che spettatori..allora il 9 Marzo andate al Dissesto Musicale "Dissabato" di Tivoli!
Un'altra originale trovata delle Highway to Her per portare la musica sempre più vicina alle persone e per condividere le emozioni che loro sprigionano sul palco. Ad aprire il loro concerto due gruppi di forte impatto ed energia: "Forgotten Dust" e "Lead Free".
Per maggiori informazioni sul gruppo e sulla serata cliccate:




Sabato 9 Marzo 2013
Ore 22
Dissesto Musicale "Dissabato" - Str. del Barco,7 (Bagni di Tivoli, RM)

lunedì 4 marzo 2013

Due eventi rock al Crossroads, rigorosamente al femminile

Nel mese dedicato alla donna, gli eventi musicali a Roma fanno la loro parte. In maniera particolare, questo mese il Crossroads omaggia in due serate, due voci femminili, lontanissime tra di loro, sia nel tempo che nello spazio. Parliamo della serata del 7 marzo, vigilia delle festa della donna. Sul palco del locali di Osteria Nuova, salgono gli Elisa's Fever, tribute band della grandissima Elisa Toffoli, meglio conosciuta solo come Elisa.Gli Elisa's Fever nascono nel 2009 per amore sconfinato della talentuosa cantante  friulana, che con i suoi singoli ha dominato le classifiche italiane dal 1997 fino ad oggi, ma si è fatta molto conoscere anche molto all'estero(l'album "Heart" del 2010 è stato un successo commerciale in molti paesi tra i quali Canada, Nuova Zelanda, Australia, Irlanda, Svezia, Giappone, Norvegia e Spagna).
Rossana Canta(un cognome che è un destino scritto), è la front woman del gruppo, dotata di una  potente e fedele voce, molto simile a quella della stessa Elisa e capace di sostenere note altissime.
La frizzante simpatia di questa straordinaria cantante riesce inoltre a creare un magico legame con il pubblico che rimane letteralmente incantato durante il concerto. Gran parte del merito del successo di questa tribute band va sicuramente a lei, anche se non vanno trascurati gli arrangiamenti del resto della band, che comprende: Marco Pintus (chitarra solista), Fabrizio Scilipoti (basso), Renato Fecchi (batteria), Stefano Conti (tastiere e programmazioni) ed Emanuele Giannantonio ( chitarra ritmica elettrica/acustica).
Saranno la sera del 7 marzo sul palco del Crossoroads.
Una settimana esatta dopo, la scena del Crossroads sarà tutta per la STRAORDINARIA Chiara Chillà ed il suo progetto Janis is Alive. Una fantastica interpretazione dei migliori brani della compianta  Janis Joplin, la divina rosa del rock.
Gianna Chillà, la cantante della J.J. Band  ha amato e studiato da sempre la persona, il personaggio e il messaggio di Janis Joplin, le sue peculiarità, le contraddizioni, la fragilità, ciò che il mondo già sa e ciò che attraverso lunghe ricerche ha scoperto, e ne ha fatto un vero e proprio impegno.
Lo show della J.J. Band – Janis is Alive infatti, come dice il suo stesso nome, non è solo uno spettacolo che tiene in considerazione tutti gli aspetti dei live di Janis, gli arrangiamenti dal vivo, la grinta e la passione, ma anche il suo messaggio, il rapporto che aveva col pubblico, la comunicazione diretta e ironica, insomma, più che un tributo, un’evocazione.
La J.J. Band – Janis is Alive nasce verso la fine del 2010, dall’incontro di Gianna Chillà con Cosimo Pastorello, e dalla reunion della line up di una grintosa blues band che Gianna aveva con Adriano Medde e Tonino Palazzolo, e successivamente con il completamento della band con Roberto Treppo alla batteria e Fluvio Martinelli al basso; l’entusiasmo della band, e soprattutto l’impressionante somiglianza della voce e della stage performance di Gianna con Janis, rendono la J.J. Band un tributo davvero fuori dal comune.
La J.J. Band – Janis is Alive è inoltre impegnata nelle prove dello spettacolo teatrale musicale scritto da Gianna Chillà “Janis is Alive” , un vero monumento all’artista, con monologhi originali uniti a monologhi di Janis, i più bei brani del suo repertorio e una originalissima multimedialità portata sul palco da Gianna e dalla band, in versione italiana ed americana, progetto che parte naturalmente dall’origine italoamericana di Gianna e dal suo accento, texano come quello di Janis.
Insomma, un omaggio a 360° a Janis Joplin e al suo messaggio, perché di lei c’è ancora molto da dire. 
RICAPITOLIAMO:
ELISA'S FEVER(Elisa Tribute)- Giovedì 7 marzo ore 21.30
JANIS IS ALIVE(Janis Joplin Tribute) - Giovedì 14 marzo ore 21.30
@Crossroads- Via Braccianese 771(Osteria Nuova)- Roma
INFO e PRENOTAZIONI 06-3046645 cell. 347-1694250

domenica 3 marzo 2013

Al Circolo degli Artisti fanno ritorno i Modena City Ramblers


 I Modena City Ramblers tornano al Circolo degli Artisti di Roma mercoledì 13 marzo freschi dell’uscita del nuovo album “Niente di nuovo sul fronte Occidentale”.
Il tredicesimo capitolo firmato dalla band, si compone di un totale di 18 brani che parlano di storie del nostro Paese e dell’attualità di questi giorni. Vicende talvolta drammatiche, talvolta eroiche, talora allegre e commoventi, in qualche caso narrazioni più mediate e metaforiche, a comporre un quadro d’insieme che rappresenta un deciso passo in avanti nel definire il patrimonio di canzoni della band e nel consolidare il suo percorso da protagonista nella moderna canzone folk.
Al disco hanno collaborato anche Eusebio Martinelli, virtuoso trombettista emiliano, che colora con le sue note la title track del disco e un paio di altri brani; Daniele Contardo che si unisce col suo organetto ai cuneesi Talu Costamagna e Anna Lometto in una collaborazione emiliano–piemontese ed infine Luciano Gaetani che si cimenta alla cornamusa elettrica.
Modena City Ramblers
@Circolo degli Artisti -Via Casilina Vecchia 42
13 marzo 2013 ore 21,30
Biglietti: 12 euro
Info:06/70305684 – info@circolodegliartisti.it
 

Parisse in concerto all'Auditorium il prossimo 22 aprile

Affascinante e talentuosa, Valentina Parisse, conosciuta al pubblico solo con il cognome Parisse é una giovane cantautrice italo-canadese.
Il 22 aprile la cantautrice Parisse sarà in concerto al Teatro Studio dell'Auditorium Parco della Musica di Roma (ore 21), dove interpreterà brani estratti dal suo disco d'esordio 'Vagabond' e brani del suo repertorio, accompagnata dalla sua band e con la partecipazione di Phil Palmer.
 Conosciamo meglio questa nuova voce femminile che sta già riscuotendo consensi dall'altra parte dell'Oceano e adesso giunge in Italia, sua terra d'origine, per portare dentro il sound delle montagne rocciose , dei boschi e dei grandi laghi del suo paese d'adozione. "Vagabond", è un po' il senso della sua vita: vagabondare, girare il mondo fin da piccola. 
Valentina Parisse è nata a Roma. Si é trasferita in Canada appena finito il liceo, raggiungendo i suoi genitori a Toronto, che già erano li per lavoro da qualche tempo.
 Parisse ha concepito e realizzato il suo primo progetto solista, “Vagabond”, tra Canada, Inghilterra ed Italia insieme al produttore Steve Galante (Andrea Bocelli, Randy Crawford, Gino Vannelli, Dee Dee Bridgewater).
Con il brano “Feel Like Runnin’”, Parisse ha ottenuto un ottimo successo nelle radio italiane ed è entrata in heavy rotation in 5 tra le radio più ascoltate in Brasile (collocandosi nella prestigiosa chart dei “As 100 Mais – O melhor do Mundo” di “Antena 1”).
 Il remix del brano è stato incluso nella compilation “Hit Mania Club Dance Vol. 15″. Alla realizzazione del brano “That’s The Way It Goes”, che ha conquistato a soli due giorni della sua uscita l’airplay in molti network italiani, ha partecipato anche lo storico musicista britannico Phil Palmer (Dire Straits, Eric Clapton, George Michael, Robbie Williams).
 Parisse ha preso parte sia alla scrittura che alla produzione delle sue canzoni, attraverso le quali esprime la forza e l’insostituibilità dell’amore, seppur tra luci ed ombre.
Grazie a questi risultati, ottenuti in maniera totalmente indipendente, “Vagabond”, album di debutto di Parisse, ha suscitato l’interesse di Sony Music che lo ha distribuito nei negozi.
L’album “Vagabond” si muove su sonorità pop, vicine ai colori della Motown e al vibe del neo-soul, un sound che fonde in una chiave molto personale due generi altrimenti distanti tra loro.
Dopo “Feel Like Runnin’” e “That’s The Way It Goes”, il singolo “My Baby’s Gone” si è collocato al 52° posto della classifica Earone.
Sarà sicuramente un piacere per gli occhi e per l'udito, assistere al concerto di questa bravissima e bellissima cantautrice.
PARISSE IN CONCERTO
Lunedì  22/04/2013 -Teatro Studio, ore 21.00
c/o AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA via Piero de Coubertain 30
Biglietteria 892.982

La band inglese dei Mumford & Sons sarà onstage all'Atlantico il 16 marzo


Freschi di Grammy Awards grazie al successo del loro secondo album “Babel”, i Mumford & Sons si preparano a conquistare il pubblico romano con un live imperdibile.
La giovane band inglese sarà sul palco dell’Atlantico sabato 16 marzo per eseguire i brani del fortunato “Babel” e del precedente “Sigh No More”, canzoni di una grande ricchezza lirica come “Little Lion Man”, “Winter Winds” e la recente “I Will Wait”.
Romanticismo, vigore e bellezza, tre elementi che hanno fatto delle canzoni dei Mumford & Sons dei successi planetari.
Mumford & Sons in concerto
16 marzo 2013 ore 21,30
@Atlantico Live- Viale dell'Oceano Atlantico, 271 D
Biglietti: 30 euro
Info:065915727

sabato 2 marzo 2013

MUSICHE 2013: SUONI E VISIONI METROPOLITANE - FESTIVAL PER VALORIZZARE I TALENTI ROMANI

Che numeri per la seconda edizione di Musiche, festival dedicato agli artisti romani (almeno uno per ogni realtà iscritta deve essere nato o residente nel Comune di Roma) e aperto alle istanze musicali di qualità, presentate rigorosamente live, senza distinzioni di genere, con tre sole esclusioni: classica, jazz e cover. Numeri sensazionali che dimostrano la vitalità creativo-musicale del nostro territorio… iscrizioni talmente numerose da superare moltissimi festival nazionali e internazionali… nel 2012 s’iscrissero 418 gruppi/solisti, un risultato eccezionale ma che è stato ampiamente battuto tin questo 2013… i 64 finalisti di Musiche, divisi in gruppi da 4 per ogni concerto, tra il 4 marzo e il 26 aprile (Casa del Jazz e Atlantico Club), sono stati selezionati tra ben 507 iscrizioni, un numero impressionante. 
E’ stato difficile, ma inevitabile anche se doloroso, ridurre il numero a 64, che rappresenteranno al meglio le varie anime di Musiche: rock in tutte le salse, contaminazioni elettro-classico-etniche-reggae-funk-jazzrock, etc. 
Un multiforme e caleidoscopico universo musicale che dimostra come a Roma le emozioni legate al mondo delle sette note possano ancora essere un bisogno primario. La targa “Musiche” per la prima edizione del premio “Cultura per tutti” sarà assegnata al gruppo e/o singolo artista per il miglior testo
Di seguito riportiamo i nomi dei gruppi che suoneranno sul palco dell'Atlantico il prossimo 8 marzo
Ore 21 - Rawstars
Ore 21:30 - Jack Daniel Band
Ore 22 - Pivirama
Ore 22:30 - Camomilla Isterica


Info su www.musicheroma.com - www.casajazz.it - www.atlanticoroma.it
ingresso libero sino a esaurimento posti – inizio ore 21 – ogni gruppo suonerà 20 minuti
Venerdi 8 marzo 2013 a partire dalle ore 21,00
@Atlantico Live - V.le dell'Oceano Atlantico 271/D. Roma

Dieci date al Palalottomatica per Renato Zero


Dopo quattro anni Renato Zero torna con un disco di inediti dal titolo "Amo", uscito il 12 marzo scorso nei negozi di dischi. 
Il cantante romano sarà sul palco del Palalottomatica di Roma con un live totalmente inedito e per oltre un mese, che conterà ben dieci spettacoli tra il 27 aprile ed il 15 maggio. 
Una gioia immensa per i fan vecchi e nuovi di questo straordinario artista, patrimonio della musica italiana da oltre trent'anni. 
Una carriera assolutamente unica, quella di Renato Fiacchini (vero nome di Zero):  cantante, cantautore, showman,  trasformista, ballerino, opinionista, presentatore e produttore discografico, Zero ha saputo ritagliarsi uno spazio tutto suo nell'ambito della musica italiana, creando un personaggio contro pregiudizi e falsa moralità, irriverente, faceto, ribelle, innovativo, assolutamente fuori dalle righe. 
Quest'ultimo album racchiude un po' una sintesi dello “Zero pensiero”, ovvero la filosofia artistica e di vita di Renato Zero, con brani come "Chiedi a me", canzone che va oltre i pregiudizi e l'ipocrisia, che segna ancora una volta l'abbattimento del muro di omertà nella società italiana nei confronti di molti temi (quali l'omossessualità o comunque la libertà sessuale), da parte di Zero, ora come agli inizi della sua carriera. Renato è pronto a fare da ‘padrone di casa’ del Palalottomatica di Roma. 
Ecco la situazione attuale della disponibilità dei biglietti ad oggi per i dieci concerti del grandissimo Renato Zero:
Sabato 27/04/13, h. 21.00 disponibile solo Terzo Anello Laterale Numerato €36.00
Lunedì 29/04/13, h. 21.00 disponibile tribuna numerata a €69.00 e tribuna laterale a €57,50. Disponibili posti del Terzo Anello Numerato a euro 40.25
Martedì 30/04/13, h.21.00 disponibili i posti in tribuna numerata, tribuna laterale e terzo anello numerato(prezzi vedi sopra)
Venerdì 03/05/13, h. 21.00 disponibile tribuna numerata a €69.00 e tribuna laterale a €57,50. Disponibili posti del Terzo Anello Numerato a euro 40.25 e Terzo Anello Laterale Numerato ad euro 36.00
Sabato 04/05/13, h.21.00 disponibile Tribuna Numerata a €69.00. Sono inoltre ancora disponibili posti al Terzo Anello Laterale Numerato a euro 36.00 
Giovedì 09/05/13 h.21.00 disponibile tribuna numerata a €69.00 e tribuna laterale a €57,50. Disponibili posti del Terzo Anello Numerato a euro 40.25 e Terzo Anello Laterale Numerato ad euro 36.00
Venerdì 10/05/13, h.21.00 disponibile tribuna numerata a €69.00 e tribuna laterale a €57,50. Disponibili posti del Terzo Anello Numerato a euro 40.25 e Terzo Anello Laterale Numerato ad euro 36.00
Domenica 12/05/13, h.21.00 disponibili tutti i settori ad eccezione del parterre numerato centrale
Lunedì 13/05/13, h.21.00 disponibile Tribuna Numerata a €69.00. Sono inoltre ancora disponibili posti al Terzo Anello Laterale Numerato a euro 36.00 
Mercoledì 15/05/13, h.21.00 disponibili tutti i settori ad eccezione del parterre numerato centrale
TUTTI I CONCERTI SI TERRANNO AL PALALOTTOMATICA DI ROMA
PIAZZALE DELLO SPORT 1 -ROMA

venerdì 1 marzo 2013

CAPITAL STROKE '70 Funk Machine il 9 al Crossroads

11 prestigiosi musicisti tutti su un palco. Tutti uniti da una sola passione: il funk! Il sound più puro ed energico degli anni '70 in un unico grande show-omaggio a mostri sacri come Tower of Power, Jackson 5, Parliament, Earth Wind & Fire. 
Gianluca Palmieri alla batteria, Randy Roberts voce, Anna Fondi voce, Emanuele Jorma Gasperi, chitarra e voce, Guerino Rondolone al basso, Emiliano Pari, tastiere e voce; Simone Talone alle percussioni, Matteo "Skukkia" Vagnarelli al trombone, Mario Caporilli alla tromba, Duilio Ingrosso al Sassofono, Simone Alessandrini al Sassofono… per divertirsi, ballare e scatenarsi al travolgente ritmo di funk. Li abbiamo presentati cosi pochissimi mesi fa e loro sono venuti ad accendere di vibrazioni positive il palco del Crossroads. A grande richiesta tornano per una serata in cui speriamo di rivedere chi già è venuto, e chi invece è incuriosito dai commenti positivi che la serata precedente ha diffuso. 
CAPITAL STROKE '70 Funk Machine
Sabato 9 marzo ore 21.30
CROSSROADS Via Braccianese 771, Osteria Nuova, 00123 Roma
Telefono:06 304 6645

Stasera al Crossroads... un ricordo del grande Lucio Dalla

La scomparsa di Lucio Dalla ha lasciato tantissime persone con un vuoto musicale ed affettivo incolmabile. Paradossalmente molti suoi ammiratori si sono scoperti veri fans soltanto dopo la sua morte, testimoniando come la sua presenza sulla scena musicale italiana fosse molto importante, ed il suo umile comportamento unito alle sue grandi doti artistiche ne hanno fatto una figura difficilmente sostituibile. 
Dalla Settima Luna è un tributo nato proprio sull'onda dell'emotività generata da questo evento cosi triste.
 Tutte le più belle canzoni del grande Lucio riproposte da musicisti sicuramente, ma soprattutto e prima di tutto grandi ammiratori del buon Lucio. Il gruppo Dalla Settima Luna è composto da

Roberto D'Amore - voce
Dario Principia - pianoforte
Carlo Leproni - tastiere
Adriano Piccioni - chitarre
Gabriele Cipollini - basso
Piero Pierantozzi - batteria
QUESTA SERA VENERDI 1° MARZO H.22.30
CROSSROADS Live Club, Via Braccianese, 771 — 00123 Osteria Nuova (RM)
Telefono:06 304 6645

I Fleurs du Mal a San Lorenzo il prossimo 9 marzo



La musica sarà la protagonista assoluta della serata di sabato 9 marzo al Nuovo Cinema Palazzo. A partire dalle 22:00 saranno molti gli artisti ad esibirsi sul palco: i Fleurs du mal – con i suoi cinque elementi e sezione fiati – e il cantautore Giampaolo Bianco accompagnato dalla sua band.
I Fleurs du mal – storica band romana attiva dal 1984 – presenterà dal vivo il nuovo album Cd ‘Swinging Boat’, senza naturalmente dimenticare il passato e i brani che li hanno accompagnati nel corso degli anni. Il tutto in pieno stile Fleurs du mal, con sonorità rock, blues, swing, funky, Rythmin'&Blues, Latin-Rock e ballads.
Ad aprire il concerto: Giampaolo Bianco, reduce dalla pubblicazione del suo primo ep e pronto – ad Aprile 2013 – ad uscire con il nuovo album ‘Storie da Cantastorie’, di cui darà un assaggio proprio durante la serata del 9 marzo al Nuovo Cinema Palazzo: canzoni originali, con un tocco di no sense, goliardia e poesia, il tutto accompagnato dalla Keller Band.
I Fleurs du Mal sono in attività sin dal 1984. Rappresentano una formazione storica del rock e del blues a Roma.Suonano Rock mescolato a Blues, Funky, Swing, Rythmin'&Blues, Latin-Rock con testi in inglese, italiano e spagnolo. All'attivo 2 LPs (vinile),1 MiniCD e 6 CD, tra i quali "ROAD SWEET HOME" (2001-Il Manifesto Dischi), "LUNA BLUES" (2004-Blond Records/Storie di Note),"LOST & FOUND" (2008-Blond Records), e ora il Nuovo CD "SWINGING BOAT" (2012-Blond Records).
Oltre 1000 concerti in tutt'Italia ed in Olanda, Svizzera, Germania e anche negli U.S.A.(un tour di 6 concerti in Colorado nell'Ottobre 2007), i FLEURS DU MAL hanno celebrato i 25 anni di attività con un concertone all’INIT Club a Roma in formazione allargata a 9 elementi (6 Giugno 2009) presentato con un'intervista su RAI News 24. Recentemente la formazione si è allargata a 5 elementi con l'inserimento di un Sax in più che rende il sound del gruppo più completo. 
Giampaolo Bianco è un cantautore Romano, classe 1979. La sua vita artistica, se possiamo dire,  inizia da piccolo prendendo lezioni di chitarra da un insegnante dell'oratorio, dopodichè sceglie la via della musica d'autore e inizia a portare nelle piazze le canzoni di Rino Gaetano.
Nel 2005 con la band No Sense vince il premio Rinocantando riarrangiando il brano "I Love you Marianna", Nel 2011 pubblica il suo Ep di esordio "Canzoni in Bianco" e nel 2012 il singolo "Io e Te", brano che arriva secondo al Festival della Canzone Italiana di Roma- Ad aprile 2013 uscirà il suo album "Storie da Cantastorie" con etichetta discografica e produzione artistica di Vito Astone (Pierdavide Carone).
Fleurs Du MAl + Giampaolo Bianco LIVE
Sabato 9 marzo ore 22.00
Nuovo Cinema Palazzo San Lorenzo              
Via dei Sabelli- Roma





Il prossimo 8 marzo il rock parla al femminile a La Cantinaccia


Serata dedicata alla musica originale al femminile quella del prossimo 8 Marzo presso La Cantinaccia di Giulianello, organizzata in collaborazione con noi de "L'Urlo - Libera Associazione di Liberi Musicisti"

Sul palco arrivano

DELYRIA
MIA WALLACE
ALMANOIR
LA MENADE

Tutte fantastiche voci femminili, tutte fantastiche voci rock per una serata dell'8 marzo, dove il rock ha le fattezze del gentil sesso, ma picchia pesantemente, stordisce, devasta, martella peggio che nella versione maschile.  
Condurrà la serata JELENA MILIC!!! Storica voce di Radio Rock 106.600, una delle voci più belle della radio più glamour dell'etere romano.
Durante la serata shooting fotografico di Sofia Bucci!
Una nuova splendida occasione per dar voce alla musica originale, un evento fatto di partecipazione e passione organizzato unendo le forze e le volontà di tutti i partecipanti che va premiato con la vostra presenza ed il vostro calore, che del resto nel nostro coraggioso percorso non sono mai mancati!!!

Ingresso gratuito

Info e prenotazioni:
Tel 0696005770

DOVE: La Cantinaccia Guinness Pub
Via della Cantinaccia, 12 Giulianello (LT)

I prossimi imperdibili appuntamenti live a Roma


Di seguito alcune delle date più interessanti dei prossimi mesi a Roma. Resta solo da scegliere.
18 marzo – Franco Califano – teatro Sistina – Roma
20 marzo – Niccolò Fabi – Auditorium Conciliazione – Roma / SOLD OUT
21 marzo – Eduardo De Crescenzo – teatro Sistina – Roma
22 marzo – Anna Oxa – teatro Sistina – Roma
23 marzo – Michele Zarrillo – teatro Sistina – Roma
23 marzo – PFM – Auditorium Conciliazione – Roma
24 marzo – Gino Paoli – teatro Sistina – Roma
27 marzo – Stadio – Auditorium Conciliazione – Roma / SOLD OUT
4-5 aprile – Elio e le Storie Tese – Auditorium Conciliazione – Roma
26 aprile – Steve Hackett – teatro Sistina – Roma
27 aprile – Sergio Cammariere – teatro Sistina – Roma
20 giugno – Ian Anderson – il Centrale Live/Foro Italico – Roma (nella foto)
27 giugno – Massimo Ranieri – il Centrale Live/Foro Italico – Roma
7 luglio – Leonard Cohen – il Centrale Live/Foro Italico – Roma
9 luglio – Sting – il Centrale Live/Foro Italico – Roma
23 luglio – Alan Parsons Live Project – il Centrale Live/Foro Italico – Roma
25 luglio – Alex Britti – il Centrale Live/Foro Italico – Roma
27 luglio – Carlos Santana – il Centrale Live/Foro Italico – Roma

Carlos Santana il 27 luglio al Foro Italico


Torna a Roma uno dei più virtuosi chitarristi di sempre: don Carlos Santana.
Il nuovo tour di Carlos Santana, 2013 Sentient Tour, sbarcherà in Europa a partire da luglio. 
Tre le tappe nel nostro paese: il 5 luglio all’Anfiteatro Camerini di Piazzola sul Brenta, nell’ambito dell’ormai consolidato Hydrogen Festival, il 26 all’Ippodromo del Galoppo di Milano, all’interno della seconda edizione del City Sound, e il 27 al Foro Italico di Roma, all’interno della rassegna Il Centrale Live.
Le date del 2013 Sentient Tour comprenderanno anche tappe in alcuni dei principali festival europei. Prima di approdare nel vecchio continente, il tour girerà per Asia e Australia nel mese di marzo.
Nei mesi di maggio e giugno invece Santana proporrà i suoi più grandi successi in uno spettacolo resident alla celebre House of Blues del Mandalay Bay di Las Vegas: “An Intimate Evening with Santana: Greatest Hits Live – Yesterday, Today & Tomorrow”.
I biglietti per le tre date italiane saranno in vendita dalle 10:00 del 1° marzo tramite il circuito TicketOne www.ticketone.it e nelle prevendite autorizzate.
Come sempre, per ogni biglietto venduto saranno devoluti 0,70 centesimi netti alla Fondazione Milagro, l’organizzazione benefica fondata da Carlos Santana e la sua famiglia nel 1998, per sostenere i bambini orfani di tutto il mondo (www.milagrofoundation.org).
Per maggiori informazioni
LIVE NATION ITALIA (02 53006501 – info@livenation.it – www.livenation.it)

Forza Anastacia, non mollare!!!


Avrebbe dovuto dare l'inizio al suo tour mondiale che era pronto a partire il 6 aprile a Londra. Il tour toccava due date italiane a Padova e a Milano. 
Tuttavia la sorte si é ancora accanita contro Anastacia e a distanza di 10 anni dal precedente, nel 2003 alla cantante statunitense è stato di nuovo diagnosticato un cancro al seno e pertanto annulla il suo attesissimo tour. 
Noi per quanto possa bastare ci sentiamo vicini ad Anastacia che ancora una volta si vede costretta a combattere la sua sfida più importante. 
La nostra speranza é vederla di nuovo e al più presto sul palco con la grinta che l'ha sempre contraddistinta, quella che metterà per combattere e vincere il male che è tornata a tormentarla.
FORZA ANASTACIA!!!!