giovedì 2 maggio 2013

Happy Birthday Mr.Wilson- Al Jailbreak si festeggia con i Cridenz


Un'altra notte di ROCK americano in arrivo: i CRIDENZ, tribute band dedicata ai grandi CREEDENCE CLEARWATER REVIVAL saranno live al Jailbreak venerdì 3 Maggio e la serata sfocerà in una jam a tema stelle e strisce, per festeggiare il compleanno del batterista Steven Wilson!!! 
Una grande festa insomma e un'altra notte di musica targata CRIDENZ!
In apertura del concerto dei CRIDENZ saranno sul palco per una manciata di brani targati TEXAS, i "Tres Hombres... Y Una Chica" (ZZ TOP Tribute & TEXAS BLUES Band!
Location: Jailbreak Live, via Tiburtina 870 (tra le fermate S.M.del Soccorso e Ponte Mammolo)
info e prenotazioni tavoli (consigliata!)
tel. 380 367 7044
Inizio h21:30, ingresso €5 con prima consumazione inclusa!

PROGRAMMA CONCERTI MAGGIO - ROADHOUSE MUSIC PUB

Il Roadhouse Music Pub, club di via dei Laghi, nei pressi di Nemi ha reso noto il calendario dei live e delle serate tributo per il mese di maggio che vi indichiamo qui di seguito:


VENERDI 3; NIGHTXPRESS + PRISONERS IN PARADISE - IRON MAIDEN & EUROPE TRIBUTE 

SABATO 4: A NIGHT WITH U2 - FEEDBACK, SILVER AND GOLD & FLOWER CIRKUS ON STAGE (BIGLIETTO 5 EURO)

DOMENICA 5: JAM SESSION - PORTA IL TUO STRUMENTO E SUONA DA NOI


VENERDI 10: ZEROSEI - TRIBUTO A RENATO ZERO 

SABATO 11: AC/HD - TRIBUTO AC/DC (BIGLIETTO 3 EURO)

DOMENICA 12: JAM SESSION - PORTA IL TUO STRUMENTO E SUONA DA NOI


VENERDI 17: CERTEPICCOLEVOCI - TRIBUTO A FIORELLA MANNOIA 

SABATO 18: ESTRO PLAY "SECOND OUT" CONCERTO CON DUE BATTERIE

DOMENICA 19: JAM SESSION - PORTA IL TUO STRUMENTO E SUONA DA NOI

GIOVEDI 23: CLAN VERO - TRIBUTO ADRIANO CELENTANO

VENERDI 24: CHAIN OF FOOLS - TRIBUTO ARETHA FRANKLIN 

SABATO 25: INTO THE GROOVE - TRIBUTO A MADONNA 
(3 EURO BIGLIETTO)

DOMENICA 26: JAM SESSION - PORTA IL TUO STRUMENTO E SUONA DA NOI


GIOVEDI 30: PEPPE LA' E GLI UOMINI DI MESCAL - MUSICA, TEATRO E DI TUTTO UN PO' 

VENERDI 31: IRON GLAND - TRIBUTO ALICE IN CHAINS 

Vi ricordiamo che il Roadhouse Music Pub si trova in Via Dei Laghi Km. 15 - Bivio di Nemi (Roma) 
Info e prenotazioni al numero verde 800.903947 numero verde negli orari 9.00 - 13.00 / 14.00- 18.00



Una serata dedicata ai giovani talenti emergenti alla Casa del Jazz


VENERDÌ 3 MAGGIO LA CASA DEL JAZZ OSPITERÀ GLI ARTISTI DI ZONE DI MUSICA PER UN CONCERTO DEDICATO AI GIOVANI TALENTI

Tre formazioni si alterneranno sul palco per presentare il loro disco d'esordio:

Amanita "Gente a sud" - Esordio discografico del trio calabrese, pervaso da sonorità mediterranee percorse da un'inquieta malinconia e da una trama ritmica asimmetrica ed energetica. Si alternano momenti lirici e rapsodici, linearità e ardite sovrapposizioni, libertà e struttura, alla ricerca di una sintesi tra jazz contemporaneo e lontane radici.

Gianni Salinetti "Shifting Point" - il primo lavoro discografico a nome di Gianni Salinetti trae ispirazione dall’omonimo saggio del noto regista teatrale Peter Brook: Shifting Point ovvero “punto in movimento” come simbolo di una ricerca dinamica, slancio verso una scoperta, oppure il semplice cambio di prospettiva, di punto di vista che porta a vedere il mondo in modo completamente nuovo. Il linguaggio jazzistico (nella sua accezione più moderna e sperimentale) è qui il comune denominatore che unisce i musicisti in questa esperienza.

Corvini Ferrazza Vantaggio "Träume" Il suono del trio è caratterizzato da atmosfere miste che spaziano dalla musica contemporanea al jazz newyorkese di oggi. Gli aspetti minimalisti e “cameristici” si intrecciano nella musica del trio formata quasi esclusivamente da composizioni originali, che nel susseguirsi tessono la trama di un discorso profondo fra i tre musicisti.

Amanita "Gente a Sud"
Raul Gagliardi chitarra
Carlo Cimino contrabbasso
Maurizio Mirabelli batteria

Gianni Salinetti Quartet "Shifting Point"
Gianni Salinetti chitarra
Manuel Magrini piano
Riccardo Gola contrabbasso
Vincenzo Bardaro batteria

Corvini Ferrazza Vantaggio "Träume"
Claudio Corvini tromba e flicorno
Jacopo Ferrazza contrabbasso e basso elettrico
Valerio Vantaggio batteria

Venerdì 3 Maggio - Ore 21,00 - ingresso 5 euro
Casa del Jazz Viale di Porta Ardeatina 55 - 00153 Roma
Info e biglietteria: www.casajazz.it

www.zonedimusica.com
info@zonedimusica.com

Radical Gypsy domani sera al Ketumbar


Venerdì 3 maggio, il Ketumbar vi aspetta per l'aperitivo bio. insieme alla musica dei Radical Gipsy.
Gabriele Giovannini e Giuseppe Civiletti, affiancati dalla possente chitarra ritmica e voce di Daniele Gai: sono i Radical Gipsy . Il progetto nasce dalle ceneri dei Gipsy Italien, con cui Gabriele e Giuseppe hanno all'attivo un disco dal titolo omonimo e numerosi concerti e partecipazioni a Festival in tutta la penisola.Ispirati dalla musica di Django Reinhardt, il repertorio spazia dalla musica francese di inizio '900 alla musica popolare zigana per arrivare infine allo swing americano. Fedeli alla tradizione zingara, lo spettacolo offre vari colori: si passa dal tipico romanticismo gitano a ritmi frenetici, il tutto condito dal virtuosismo degli strumentisti. Spesso affiancati da ospiti d'eccezione quali Juan Carlos Albelo Zamora al violino o Claudio Catalli alla fisarmonica, il Trio sta lavorando al primo lavoro discografico che presenterà entro la fine dell'anno.
° Gabriele Giovannini: chitarra
° Danile Gai: voce & chitarra
° Giuseppe Civiletti: contrabbasso
RADICAL GYPSY LIVE AT KETUMBAR
Venerdì 3 maggio 2013 ore 20.00
@Ketumbar Roma
via Galvani, 24, 00153 Roma

Aperi/cena Bio. dalle 20,00 € 10 con drink
Concerto live dalle 22,30 circa
Info e prenotazioni 06/57305338
info@ketumbar.it


Il ritorno degli Steel Tyrant al Jailbreak questa sera alle 21.00

Era il 24 gennaio di quest'anno quando gli Steel Tyrant si sono esibiti al Jailbreak di via Tiburtina con il loro potente rock al grido di battaglia "pounding the world, like a battering ram" (colpisci il mondo come un ariete). La tribute band dei Judas Priest più tosta della Capitale tornerà questa sera nell'arena del rock per eccellenza a Roma. Stasera, nuova serata targata "Stirred Zone" con protagonisti i "ragazzacci" Steel Tyrant: Andrea Strappetti (voce), Max Moretti(batteria), Fabio Capulli(basso), chitarra Salvatore "Sally Joey" Federico e Giuseppe Cusano(chitarre)
Questa sera quindi non fatevi scappare l'occasione, perché la formazione merita: stiamo parlando di professionisti veri che sanno quello che vogliono proporre.
Loro sono pronti a colpire. Voi preparatevi ad essere colpiti dalla loro musica.
Insieme a loro stasera al Jailbreak anche gli Warpigs(Tribute to Black Sabbath)
Steel Tyrant (Tribute Judas Priest) + Warpigs (Tribute Black Sabbath) Live at Jailbreak
Questa sera, giovedì 2 maggio dalle ore 21,00 
Location: JAILBREAK Live Club, via Tiburtina 870
Infoline e prenotazioni: 380 3677044
INGRESSO 6 € CON CONSUMAZIONE

lunedì 29 aprile 2013

Serata tributo ai Led Zeppelin, domani sera al Jailbreak


Doppio appuntamento al Jailbreak di Roma con due incredibili band tributo ai Led Zeppelin : 
in apertura gli ormai collaudatissimi Zeppelin3 con il loro consueto omaggio acustico, si esibiranno in trio con Luigi Tega al mandolino e chitarre, Stefano Diamanti alla voce e Armando Serafini alle chitarre e alla "GuitArmanDrum".
A seguire The Immigrants, un nuovo tributo zeppeliniano , un ensemble di rockers attivi da oltre 20 anni come Stefano Diamanti, insieme a Matteo Gabriele, chitarra elettrica e la coppia ritmica dei Post Scriptum: Lorenzo Trincia al basso e Cristiano Ruggiero alla batteria. 
Special guest le Hellbow!
Ad inizio serata verra' proiettato sul maxischermo l'ultimo film uscito nelle sale cinematografiche : Led Zeppelin Celebration. Un evento eccezionale, due band uniche che infiammeranno la serata. Ingresso 5 euro con piccola consumazione inclusa !!!
Gli Zeppelin3 nascono nell'autunno 2009 con l'intento di far rivivere le emozioni di tutti i grandi successi dei Led Zeppelin in chiave acustica. Grazie all'uso di strumenti molto raffinati e ricercati, riescono a rievocare le atmosfere incantevoli di ballate come Going to California o Tangerine, ad elettrizzare il pubblico con il mandolino indemoniato di Luigi Tega, che ricalca le note di Black Dog e Whole lotta love. Armando Serafini stupisce grazie alla sua indistinta passione per la chitarra, il bouzouki e per la Guitarmandrum, set di percussioni da egli stesso create e suonate con una tecnica estremamente personale. Impressionante la somiglianza e la versatilita' del vocalist Stefano Diamanti, che dolcemente accarezza ed infiamma l'audience, coinvolgendo con passione e con il suo notevole range vocale, richiamando molto lo stile di Plant ma mantenendo un timbro molto personale. Gli Zeppelin3 regalano ad ogni concerto una esperienza unica, nel corso del 2012 hanno eseguito piu' di 35 concerti e sono stati ospiti 2 volte nei set unplugged di RadioRock.

Da marzo 2013 con l'ingresso di Matteo Gabriele come chitarrista acustico, la musica non cambia, o meglio rimane l'impronta acustica della band ma in quartetto (sotto il nome "No Quartet") aumentano le possibilita' e i colori di questa ensemble di "pittori" soavi del repertorio Zeppeliniano. Il calendario prevede ancora numerose esibizioni in tutti club di musica live di Roma e del centro Italia. 
Led Zeppelin celebration: Zeppelin3 + The Immigrants - opening act Hellbow live 
Martedì 30 aprile 2013 dalle ore 20.30
@ Jailbreak Live Club

Via Tiburtina 870, 00159 Roma






Unplugged in monti: Dylan Mondegreen live lunedì 29 aprile


DYLAN MONDEGREEN è l'alter-ego musicale di Børge Sildnes, artista norvegese di base a Oslo, ennesimo ottimo esempio di scuola cantutorale indie pop proveniente dalle lontane latitudini scandinave.
Pubblicati i primi due dischi tra il 2007 e il 2009 ("While I Walk You Home" subito apprezzato dalla bibbia Pitchfok e "The World Spins On") è con il terzo lavoro che il nome di DYLAN MONDEGREENinizia a girare con maggiori insistenza anche fuori dai confini nazionali.
L'omonimo disco pubblicato sul finire del 2012 è una sublime summa del migliore indie pop degli ultimi decenni, per gli amanti del genere un istant classic.
Volevo fare indie-pop melodico, e insaporirlo coi miei elementi preferiti di ogni decennio: la freschezza dei 60, la fluidità dei 70, il posticcio degli 80, senza che suonasse datato.
Con queste premesse Børge veste i panni di grande cantautore pop conquistandosi, sul campo, un posto al fianco di assoluti mostri sacri del genere come Jens Lekman e Sondre Lerche.
È comunque l'indie-pop il punto di riferimento del norvegese, se si guarda alle direttrici melodiche del disco, sempre improntate a un'emozionalità pensierosa, a un protendersi ansioso dell'anima
Unplugged in monti: Dylan Mondegreen live lunedì 29 aprile
Black Market
Via Panisperna, 101,Roma

venerdì 26 aprile 2013

Il virtuoso Dave Kilminster atteso il prossimo 23 maggio all'Atlantico in tour con Murray Hockbridge


Dave Kilminster è stato nominato nel 1991 “Guitarist of the Year” dalla rivista Guitarist. E’ famoso per le sue prestigiose collaborazioni con Keith Emerson, fino alla metà del 2006, e con Roger Waters, con cui è andato in tour nei due anni successivi come chitarra solista e vocalist per The Dark Side of the Moon (2006–2008 tour) e come primo chitarrista per The Wall Live 2010–2013 tour. Dave è noto anche per la sua collaborazione con John Wetton, Carl Palmer, e John Young, con cui ha fondato i Qango. Si esibisce all’Atlantico Club con il chitarrista e cantante Murray Hockridge, la cui voce soul, che si estende su tre ottave, è stata paragonata a quelle di Prince, Sting e Stevie Wonder. La loro unica miscela di voci e chitarre è stata soprannominata “acoustic soul” ed è davvero indescrivibile.
Le tecniche radicali e i suoni ipnotici del virtuoso della chitarra Dave Kilminster incantano sia i fan che i colleghi musicisti. Dave è stato nominato nel 1991 “Guitarist of the Year” dalla rivista Guitarist.Questo riconoscimento lo spinge verso una fantastica e sfaccettata carriera come chitarrista, cantante, ingegnere del suono, produttore, compositore e insegnante. Citato dal leggendario tastierista Keith Emerson come ispirazione per averlo fatto andare di nuovo in tour, Dave è una figura familiare nel mondo per i fan del progressive rock. Dave continua a suonare, collaborare e andare in tour con Emerson fino alla metà del 2006. I due anni successivi Dave va in tour con Roger Waters come chitarra solista e vocalist nello straordinario palco globale di Dark Side of the Moon. I fan conoscono Dave anche per il suo lavoro assieme a luminari del rock come John Wetton, Carl Palmer, Ken Hensley e John Young tra gli altri. Dave è stato uno dei fondatori dei Qango, la band che comprendeva Wetton, Palmer e Young e che lo ha introdotto a Emerson. Prima di entrare a far parte della Keith Emerson Band, Kilminster si era unito a Emerson nell’importante reunion dei Nice, da cui era stata tratta la registrazione del vivo “Vivacitas” e che era servita da trampolino per lanciare la Keith Emerson Band. Il 2008 vede Dave collaborare di nuovo con John Wetton per il progetto Wetton-Downes’ iCon, con le registrazioni dell’album nell’inverno del 2008 e un tour nel 2009.
Dave ha inoltre iniziato una collaborazione unica col cantante Murray Hockridge, la cui voce soul, che si estende su tre ottave, è stata paragonata a quelle di Prince, Sting e Stevie Wonder. La loro unica miscela di voci e chitarre è stata soprannominata “Acoustic Soul” ma è davvero indescrivibile. Fan e critici concordano nel definire il lavoro di Dave di una classe unica, abbracciando perizia tecnica ed enorme potenza. Prediletto grazie al suo piacevole entusiasmo e alla sua unica energia on stage, Dave si è conquistato entusiastici commenti dai colleghi musicisti. Le insolite e inaspettate tecniche di Dave aggiungono nuove dimensioni al suo lavoro. I critici concordano anche che Kilminster è uno dei più straordinari talenti emersi dal Regno Unito. Dave è ricercato come collaboratore, chitarrista live e performer solista. “E’ il miglior chitarrista dai tempi di Hendrix,” commenta entusiasticamente John Young dei Qango, aggiungendo che l’abilità tecnica di Kilminster sembra senza sforzo.
Insieme ad un altro virtuoso come  Murray Hockridge vocalist britannico-canadese, musicista, compositore, produttore e tanto altro ancora saranno all'Atlantico il prossimo 23 maggio per un concerto veramente ad alto livello.
Dave Kilminster & Murray Hockridge in concerto
Giovedì 23 Maggio 2013 ore 21:00
Atlantico Live di Roma
Via dell’Oceano Atlantico 271, Roma
Info: +39 065915727  oppure concerti@atlanticoroma.it

Ritorno sulla scena romana dei Fleurs du Mal. A maggio tre appuntamenti nella Capitale.

Il gruppo sovrano della scena underground italiana tornerà ad esibirsi nella Capitale in tre imperdibili appuntamenti nel mese di maggio. E questo di ritorno da un tour che sta portando in giro per il Nord Italia, la Svizzera e l'Olanda, con ben cinque tappe nel paese dei tulipani.
Saranno l'11 maggio alle ore 21,30  alla LIBRERIA RINASCITA-Largo Agosta,5 a Roma, Sabato 18 Maggio ore 22,30 - al RED FOX-Via S.Angelo,3-FRASCATI (Rm) e Sabato 25 Maggio ore 22,00 al BAR CELESTINO-Via degli Ausoni,62-ROMA
Appuntatevi queste date per un gruppo che veramente non ha bisogno di presentazioni: attivi dal 1983, sono uno dei gruppi più longevi della scena musicale underground italiana. Nove album all'attivo, apprezzatissimi in Germania, Svizzera, Olanda e nell'Est Europeo, dove hanno tenuto più di mille concerti, oltre ad una ventina di concerti negli Stati Uniti, molti dei quali in Colorado dove sono conosciutissimi...
Un vanto tutto romano, per questa band fantastica che suona  rock mescolato con Blues, Funky, Swing e Latin, con testi in italiano, inglese e spagnolo o in molti casi realizza veri capolavori strumentali.
In Olanda hanno suonato al prestigioso "Festival Bevrjidings 5th May Wageningen 2008",il Festival "BeaPop", e nei prestigiosi clubs "Maloe Melo" di Amsterdam, "De Spieghel" di Groningen, "Willemeen" di Arnhem e "Het Blues Cafè" di Apeldoorn.
La formazione attuale dei Fleurs du Mal comprende: Stefano "Iguana" De Martini-Voce,Chitarra / Roberto Cruciani-Basso / Graziella Olivieri-Sax Tenore / Clemente Verdicchio-Sax Contralto / Davide Miccinilli-Batteria.
Ripetiamo i tre appuntamenti romani dei mitici Fleurs Du Mal:
Sabato 11 Maggio ore 21,30 -set ACUSTICO- alla LIBRERIA RINASCITA-Largo Agosta,5-ROMA
Sabato 18 Maggio ore 22,30 -set ACUSTICO in Trio- al RED FOX-Via S.Angelo,3-FRASCATI (Rm)
Sabato 25 Maggio ore 22,00 -set ACUSTICO in Trio- al BAR CELESTINO-Via degli Ausoni,62-ROMA

giovedì 25 aprile 2013

Mari Kvien Brunvoll in concerto all’Auditorium il 26 aprile


La cantante norvegese Mari Kvien Brunvoll sarà in concerto venerdì 26 aprile, presso il teatro studio dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, per presentare il suo album di debutto omonimo.
Figlia d’arte e originaria di Molde, Mari si è affermata da diversi anni nella scena musicale norvegese per la sua voce autentica e penetrante. Dopo numerose collaborazioni e incursioni live in giro per l’Europa, ha pubblicato alla fine dello scorso anno il suo primo disco omonimo per l’etichetta Jazzland di Bugge Wessentolf. L’album diversi brani originali registrati dal vivo, compreso un pezzo preso dall’italianissimo festival di Clusone.
Oltre che per la voce, Mari si è contraddistinta anche grazie all’unicità della sua performance live. Seduta a terra, sola al centro del palco, gambe incrociate, in atteggiamento ed abbigliamento un po' bohemienne  Mari canta accompagnandosi da un piano pocket, loop, cetre, computer, campionatori e numerosi oggetti sonori. Musiche piene di atmosfere che ci parlano della sua terra lontana. A volte un poco spartane(semplice ritmo e nient'altro), alle volte un po' cupe, ma sempre romantiche. Ascoltarla alle volte potrebbe, a primo impatto risultare un po' noiosa, talvolta pesante, ma mai banale.
 L’impatto immediato della sua musica, coinvolge il pubblico portandolo all’interno del suo intimo e profondo mondo sonoro, in un mix di elettro pop, jazz e blues unito con le atmosfere nordiche.
Voce calda, accattivante,  di grandissima estensione, sicuramente un talento dotato di corde vocali in grado di scaldare il cuore.
Un'artista davvero singolare, unica nel suo genere. Particolarmente non amo la musica fatta con campionatori elettronici, ma ascoltando di primo impatto Mari, mi è parso aprirsi un mondo nuovo, fatto di sensazioni, suggestioni, pensieri, quasi a liberare la fantasia per proiettarsi in una dimensione lontana....
MARI KVIEN BRUNVOLL
Venerdì 26 aprile 2013
@ Auditorium Parco della Musica
Teatro Studio
Viale De Coubertin 30-Roma
Biglietti: Posto unico: 12.00 euro 
Biglietteria 892982 

mercoledì 24 aprile 2013

Rock in Fuso: Cupe Vampe, Mia Wallace, Caoscalmo @ Fusolab 2.0, Roma il 27 Aprile


Attiva dal 2011, Oca Nera Rock è una webzine che si occupa di recensire mensilmente le nuove uscite discografiche indie underground d’Italia. Con una speciale rubrica rivolta agli esordienti, interviste bilingue ad artisti europei ed approfondimenti con monografie non autorizzate, la webzine è cresciuta in modo esponenziale arrivando a vantare una collaborazione fissa con Lunatik, …il più importante ufficio stampa presente in casa nostra, sempre attento a promuovere artisti di un certo calibro (un esempio su tutti, gli appartenenti all’etichetta La Tempesta). Il sito internet in aggiornamento quotidiano, grazie anche alla ricchezza dei live report realizzati sui palchi di tutta la penisola, trova nuova espressione nella pubblicazione mensile, che raccoglie il lavoro dei trenta giorni precedenti ed esce il giorno 5 di ogni mese.
E cosa accade quando l’Oca Nera Rock incontra uno spazio concreto dedicato alle arti, inclusa la musica, quale il Fusolab 2.0?

Nasce Rock in Fuso, una serata dedicata al rock che prende vita negli spazi del Fusolab 2.0 con i musicisti amici di Oca Nera Rock.

CUPE VAMPE

“Essenzialmente mista ad un po’ di sogno, volge una considerazione non mascherata ma piuttosto ingenua di quello che siamo, di un passato che ritorna come partenza, come inizio. L’inizio, appunto, si è ripetuto mille volte in questi anni e ci ha visti mescolati ad esperienze frammentarie e pressoché caotiche.
Un procedere lento, a tratti, in cui mentre un attimo sembrava tutto a posto e bello, l’attimo dopo desolante e un inferno, per poi tornare ad essere ancora spumeggiante ed infine un po’ malinconico. Vi è nella nostra storia questo restare come sospesi, mentre tutto è già altro che scorre addosso con il vento di una nota suonata all’infinito che dentro arde il fuoco.
Vi è qualcosa di recidivo nel cammnare sulle spine, e un qualcosa che ancora non sappiamo cogliere dentro quei margini di beatitudine.
Vi è un paradiso sconfinato ed un soffio che ci rende appunto inconsapevoli e forse meno cupi. Tuttavia, non vi è ragione per cui smettere di sognare…La scelta del nome si materializza senza obiezioni e si cuce sulla pelle non solo per l’emozione che ci aveva ispirati ma proprio perché vi è insito il senso che tuttora a distanza di anni crediamo più appropriato al nostro modo di vedere (un continuo e acceso fremito dell’anima, un terreno che continua a tribolare).”
LISTEN TO:

MIA WALLACE

In attività dal 2005, le Mia Wallace nascono come quartetto al femminile devoto all’indie rock di matrice statunitense, ma da subito scelgono di cantare in italiano.
A dare voce e forza al progetto c’è Alessandra Annibali, in precedenza negli Indisciplina, duo vincitore del contest Brand New Talent (MTV). I testi, schietti e genuini, descrivono situazioni e pensieri concreti con la voglia di gridare al
mondo la propria personalità e la necessità di lottare senza arrendersi. Né riot girl né cantautrici da cameretta, le Mia Wallace amano e suonano il rock, quello senza fronzoli, che non richiede tecnicismi ma molta costanza e coerenza. È così che la band ha raggiunto i suoi obiettivi, suonando su numerosi palchi della Capitale e del territorio italiano aprendo i live di artisti come Superpartner, Sikitikis, Cat Claws, Lilies on Mars, Ratti della Sabina, Andrea Ra, Management del Dolore Post Operatorio. Si sono fatte valere anche nei festival, qualificandosi in semifinale a “Primo Maggio Tutto l’Anno 2009” e “MarteLive 2009” e vincendo il concorso “Sorsi di Rock” nel 2010. A Luglio del 2011 approdano in territorio sloveno e partecipano al Festival Rock “Glasnost Ne Znanih”. Dopo alcune variazioni di line-up, con l’arrivo del nuovo batterista, Pasquale Montesano, nel novembre del 2012 hanno dato alle stampe il loro primo full-length autoprodotto, dal titolo “Va Meglio”.
LISTEN TO:
PROFILO FACEBOOK:

CAOS CALMO

I Caos Calmo nascono dalla collaborazione tra Daniele Raggi, già chitarrista degli Atleticodefina e dei Malarazza, A. Samonà, già arrangiatore e autore di colonne sonore per cinema e tv, nonché bassista nell’ultimo album e relativa tournee degli Atleliticodefina, e turnista dei Malarazza e F. Maras, dedito al suo strumento fin da bambino e già batterista degli About Wayne.
Vincitori del Contest 2011 della kermesse “Sorsi di Rock”, tra 11 band emergenti in concorso da tutta Italia; nello stesso anno il gruppo ha iniziato una costante collaborazione live con Filippo Marcheggiani [Banco del Mutuo Soccorso, Tete de bois, Lionel Richie, Elettrojoyce, Frankhead] prendendo parte alla registrazione del suo ultimo album e accompagnandolo ormai stabilmente nelle sue tournèe live nazionali e internazionali.
Nel 2012 si presentano come band open act di Stefano “Edda” Rampoldi (Ritmo Tribale) per la sua unica data romana. 
Hanno inoltre collaborato con Francesco Di Giacomo (Banco del Mutuo Soccorso) e Gianni Pieri (Nu Indaco, No Gales) e diviso il palco con: Giorgio Canali, Massimo Volume, Atletico Defina, Malarazza, 2Hurt (Fasten Belt), Soul of the Cave, Alberto Bianco, Mia Wallace, Giuda.
LISTEN TO:
PROFILO FACEBOOK:

ANDREA IL DRAGO DJ

Collaboratore e dj delle serate di Radio Rock, ha suonato in gran parte dei locali noti della capitale e non, partecipando anche a streets parade nel passato. I suoi dj set sono stati sperimentali e teatrali sin dal 1999 (prime sperimentazioni mix video), suonando fino al 2004 (con esperienze in altre radio locali). Dopo una pausa di artistica (2005-2010 dedicata alla programmazione culturale istituzionale, come capo segreteria del presidente della commissione politiche giovanili della Regione Lazio), riprende i suoi dj set subito dal 2011 in grandi eventi e concerti, con Marky Ramone DjSet (batterista storico dei Ramones). Nel luglio 2012 è voice and dj set official, del 1° Custom show Fiuggi. Il rock è la spina dorsale del suo mix sound, con l’Indie’90 e 2000 che primeggiano, non disprezza rock classic ’70 e ‘80, ed è sempre presente una parentesi electro, spesso non mancano contaminazioni metal, dark, industrial, punk, hardcore, ska… Per il nuovo anno sono previste attività da producer, e sta collaborando per rendere il suo show multimediale tramite immagini e video……e ricordate che IL DRAGO VI VEDE….
Contatti:
FUSOLAB 2.0
Viale della Bella Villa 94 (zona Alessandrino, Roma)

Bus 105-312-313

PARCHEGGIO SEMPRE GRATUITO PRESSO IL PARCHEGGIO MULTIPIANO IPERCOOP

IL ROCK SPERIMENTALE DEGLI AUCAN SUONA AL CIRCOLO DEGLI ARTISTI


Rock sperimentale, elettronica e dubstep: ecco gli ingredienti principali della musica degli Aucan che giovedì 25 aprile suoneranno al Circolo degli Artisti di Roma.
Negli ultimi anni la band ha suonato in giro per l’Europa e aperto i live di gruppi quali Placebo, Tricky, Dinosaur Jr, Crookers, DJ Food, Architecture in Helsinki e altri. In Italia si sono affermati come fenomeno underground pubblicando l’album di debutto "Black Rainbow" per La Tempesta Dischi. Lo scorso anno è uscito “Black Rainbow Remixes”, in cui artisti del calibro di Scorn o Asian Dub Foundation giocano con i brani della band.
AUCAN LIVE
Giovedì 25 aprile 2013 Ore 21, 30
@Circolo degli Artisti
Via Casilina Vecchia 42 
Biglietti: 12 euro
Info: 06 70305684; info@circoloartisti.it

martedì 23 aprile 2013

Muro del Canto live il 24 aprile al Circolo degli Artisti

Ci sono pervenute alcune segnalazioni da parte qualcuno di voi che ci seguite sul Muro del Canto... in sostanza siamo stati rimproverati di non seguirli abbastanza, da parte di qualche loro fan.In realtà, il Muro del Canto è una band che, al contrario, a noi piace tantissimo e siamo sempre felici di parlarne.
Il Muro del Canto è un gruppo folk rock che attraverso l’inconfondibile dialetto romano racconta storie di eterni conflitti, questioni d’amore e di coltello, gelosie e vendette. 
Il Muro del Canto è una voce senza tempo, una voce di popolo, è l’inno alla terra, è il disincanto e la serenata che da’ vita a un progetto musicale che commuove, risveglia e infuoca gli animi, che fa piangere, sorridere e ballare.
Innovatori ed istrionici, segnalano uno spartiacque tra la vecchia canzone romana e la nuova musica popolare, molto eterogenea e contaminata... segno di una cultura popolare che cambia, seguendo i cambiamenti della città alla quale appartiene.
Alla voce e ai testi Daniele Coccia, storico cantante dei Surgery; alle percussioni e alla voce narrante Alessandro Pieravanti; alla chitarra elettrica Giancarlo Barbati; Ludovico Lamarra ed Eric Caldironi, rispettivamente basso e chitarra acustica, entrambi già componenti degli En plein air; a trascinare il tutto con struggente melodia è la fisarmonica di Alessandro Marinelli.
Le suggestioni del Muro del Canto saranno protagoniste della serata di mercoledì 24 Aprile al Circolo degli Artisti in cui sarà disponibile una edizione limitata in vinile dell’album “l’Ammazzasette”.
Dopo il concerto discoteca con Andrea il Drago Dj e Pepe Dj Skalibur.
Ingresso al concerto 7€. Alla discoteca: 5 €.
Ingresso libero al giardino.
Inizio concerto: 21:30
Circolo degli Artisti – Via Casilina Vecchia 42

Emergenza Festival al Black Out per la Quarta semifinale di Roma


Emergenza Festival, il più grande contest dedicato alla musica emergente, torna a Roma il 24 Aprile per la quarta semifinale.
L’appuntamento è per il 24 aprile sul palco del Black Out, dove si sfideranno otto band emergenti e come sempre sarà il pubblico a decretare quali potranno accedere alle finali regionali del 7 e 8 giugno a Stazione Birra.
Dal 24 al 27 aprile il Black Out sarà il palco delle semifinali di Emergenza Festival e già a partire dalla prima serata ci sarà da scommettere che saranno concerti di pura adrenalina. Si parte con gli High Flow, con il loro travolgente rap, e si passa al rock essenziale dei Clessidra, fino ad approdare all’hard rock dei Dharma, definito dalla band stessa come un “no-sense rock” per la sua ecletticità. La serata continua con l'alternative rock dei Mayflowers, le sonorità reggae dei Kohra&Papacalura, il metal duro degli Slug e l’hard rock dei Call Me Eric. Il concerto si concluderà con il brit rock dei giovani Beavers che saranno ospiti il 5 Maggio a Napoli grazie all'Emergenza Italian Road Tour 2013 .

Una serata quindi da non perdere, all’insegna del rock, del rap e del reggae.

Le band vincitrici potranno accedere alle finali regionali e concorrere così per conquistare la finale nazionale del 28 e 29 Giugno all'Alcatraz di Milano. Quest’anno la posta in gioco sarà alta, perché saranno ben due le band che andranno alla finale mondiale in Germania al Taubertal Open Air per rappresentare l'Italia di fronte a 30.000 persone.

Le Band che si esibiranno:

20:00 High Flow
20:30 Clessidra
21:00 Dharma
21:30 Mayflowers
22:00 Kohra&Papacalura
22:30 Slug
23:00 Call me Eric
23:30 Beavers


EMERGENZA FESTIVAL
Mercoledì 24 aprile 2013 alle ore 20:00
@Black Out Rock Club
Via Casilina 713, Roma
Tel.+39 06 2415047

lunedì 22 aprile 2013

Finalmente stasera Valentina Parisse, all'Auditorium

Il giorno tanto atteso è arrivato!
E' la sera del concerto all’Auditorium Parco della Musica di Roma (Teatro Studio - ore 21.00 - Viale Pietro de Coubertin, 30), dove Valentina interpreterà, accompagnata dalla sua band e con la partecipazione di Phil Palmer e Nick The Nightfly, brani estratti dal suo disco d’esordio “Vagabond” e brani del suo repertorio.
Un album che sta veramente sorprendendo un po' tutti. Di Parisse abbiamo detto di tutto, è nata a Roma.
 Si é trasferita in Canada appena finito il liceo, raggiungendo i suoi genitori a Toronto, che già erano li per lavoro da qualche tempo. 
Conosciutissima oltre che in Canada, anche in Inghilterra e nel Sud America
 Dopo aver scalato le classifiche radiofoniche del Brasile con “Feel Like Runnin’” nel 2011, e con “That’s The Way It Goes” e “My Baby’s Gone” nel 2012, Parisse torna a riscuotere successo oltreoceano con il suo nuovo singolo “Don’t Stop”, che è stato video della settimana sull’emittente radiofonica brasiliana Antena 1 ed è in heavy rotation su altre radio del paese latinoamericano.
Il video di “Don’t Stop”, ideato e diretto da Luca Bizzi, ha ottenuto in poco tempo oltre 100.000 visualizzazioni su YouTube
“Don’t Stop”, cover di Parisse dello storico successo anni ’70 dei Fleetwood Mac, è in rotazione radiofonica e in vendita su iTunes.
 Con il brano (la cui produzione artistica è del DDG Project), Parisse è la voce del nuovo spot di Eni Gas e Luce, in rotazione televisiva in Italia, Francia e Belgio.

“Upside Down”, cover di Parisse del celebre brano di Diana Ross, è stata inclusa in “New Classics 6” (Emi Music), nuova compilation di Radio Monte Carlo.
Dall’album d’esordio di Parisse “Vagabond”, pubblicato da LAB, distribuito da Sony Music e presentato con un sold out al Blue Note di Milano, sono stati estratti i quattro singoli di successo “Feel Like Runnin’”, “That’s The Way It Goes”, “My Baby’s Gone” e “Vagabond”, entrati nelle classifiche dei brani più trasmessi dalle radio.
L'attenzione dei media italiani è cresciuta molto intorno a lei, in questi ultimi giorni che anticipano il concerto all'Auditorium
Ora il countdown è quasi concluso, si aspettano quasi 4000 persone ad accoglierla....
Se siete tra i fortunati che stasera la potranno ammirare all'Auditorium raccontateci le vostre sensazioni, iscrivendovi al forum di RomaSuonaBene, partecipate alla discussione... e raccontateci tutto quello che riguarda il concerto di Valentina di questa sera

Marky Ramone live al Crossroads il prossimo 10 maggio



Marc Steven Bell meglio conosciuto come Marky Ramone (per la singolare abitudine dei membri del gruppo di mettersi tutti lo stesso cognome d'arte, come fossero un'unica grande famiglia), arriva a Roma.
Il leggendario batterista dei Ramones arriva finalmente in Italia con la sua band ufficiale - i Blitzkrieg, guidati dalla voce dirompente di Andrew W.K. - per una data unica: venerdì 10 maggio al Crossroads live club.
Il concerto dei Marky Ramone's Blitzkrieg includerà nella propria set list una trentina di brani delle più celebri canzoni dei Ramones. Sarà una grande occasione da parte del pubblico capitolino per rivivere le grandi emozioni che, ieri come oggi, scaturiscono dal sound dei Ramones, la punk rock band più amata e rispettata del mondo! Uno spettacolo davvero unico!
La carriera di Marky, parte da molto tempo prima dell'incontro con Joey e soci. Prima di diventare un "Ramone" è stato batterista anche dei Richard Hell & The Voidoids e dei Dust, dimostrando di saper suonare con uno stile heavy metal tutto suo, mentre parallelamente ai Ramones incise due album con il suo gruppo Marky Ramone and the Intruders.
Tra il 2001 ed il 2005 Marky Ramone ha collaborato anche con un'altra storica band punk, i Misfits, nella loro formazione moderna, partecipando alla registrazione dell'album Project 1950.
Nel marzo del 2002 Marky entra nella Rock and Roll Hall of Fame per essere stato membro dei Ramones.
I Blizkierg, rappresentano soltanto l'ultima "diavoleria" di Marky, che c'ha abituato oramai a vari progetti ed ensemble di vario genere: dalla collaborazione con i Misfits agli Osaka Popstar; dai Tequila Baby ai Teenage Head.
Vedremo come il suo ultimo progetto, Blizkrieg(che in tedesco significa "Guerra Lampo"), procederà
L'unica cosa è che non si potrà mancare all'appuntamento con l'evento romano di Marky, al Crossroads.
MARKY RAMONE'S BLIZKRIEG
Venerdì 10 maggio ore  22.30
@Crossroads live club
Via Braccianese, 771 - Osteria Nuova (RM) 
Tel. 06.3046645
Biglietto: 18 euro
Info: www.crossroadsliveclub.com e www.markyramone.com


mercoledì 17 aprile 2013

Stirred Zone a Torvajanica: il 27 il rock è donna!!!!!

Il rock sa essere cattivo e duro anche quando a farlo è il sesso debole, o per lo meno quello che si crede sia il sesso debole.
Non si può parlare infatti di gentil sesso se si pensa alle Girlschool.

Le Girlschool sono un gruppo hard & heavy britannico, formatosi a Londra nel 1977.
Oltre a essere composto interamente da donne è annoverato tra i più in vista della corrente NWOBHM(New Wave of British Heavy Metal - Nuova Ondata di Heavy Metal Britannico in inglese),. Ebbero un discreto successo soprattutto negli anni ottanta, mantengono tuttora un folto seguito di fan e influirono su molti altri gruppi musicali al femminile.
Quando si parla di NWOBHM, si parla di Judas Priest,Iron Maiden, e Motörhead tanto per dirne qualcuno.. quindi roba tosta.
Il gruppo fu fondato da tre studentesse londinesi, Kim McAuliffe, Enid Williams e Deidre Cartwright. Inizialmente si chiamavano Painted Lady e decisero di chiamarsi Girlschool nell'aprile del 1978. In seguito Cartwright se ne andò, e arrivarono Kelly Johnson e Denise Dufort.
Il gruppo attualmente è composto da Enid Williams(basso elettrico e voce), Kim McAuliffe(voce e chitarra), Denis Dufort(batteria) e Jackie Chambers(chitarra) subentrata a Kelly Johnson nel 2000.
Oggi, nonostante il ciclo dei grandi successi sia finito nel lontano 1983, con il loro ultimo album di grande successo "Play Dirty", le Girlschool, possono ancora dire la loro con grazie ai fan che continuano a seguirle e sicuramente un lascito in eredità alle successive generazioni di rockers al femminile, che hanno comunque subito l'influenza di questo gruppo.
Sabato 27 aprile 2013 dalle ore 21.00 al Rock'n'Roll Torvajanica in Viale Francia 26 00040 Pomezia, un grandissimo appuntamento con questo gruppo storico del rock britannico, in una serata rock tutta in rosa: saliranno infatti dalle 21,00 sul palco del Jailbreak Rebel Tango, Phisical Noise, DeLorean e Le Menade, in attesa delle mitiche Girlschool sul palco alle 23.15 circa.
LA STIRRED ZONE PRESENTA : GirlSchool + La Menade + De Lorean + Physical Noise + Rebel Tango Live at Rock'n'Roll
@Aggiungi una categoria
Viale Francia 26, Pomezia, IT.
Tel. 06 3105 6177
INGRESSO 18E CON CONSUMAZIONE
PRENDENDO IL TICKET PRIMA DELLA DATA 15€ INVECE CHE 18€ SEMPRE CON CONSUMAZIONE INCLUSA 
Per info e prenotazioni dei biglietti: 392 7062979



Una sera in compagnia dei Balmung


Qualche sera fa, l'11 aprile, siamo stati ospiti del "Closer",Music Live Rock Club di Via Vacuna 98 nei pressi di Pietralata a Roma, dove abbiamo con piacere condiviso la compagnia dei Balmung, gruppo prog emergente della scena capitolina, che ha da poco inciso il loro ultimo lavoro  "Le Porte della Noia"
Anticipati da un altro interessantissimo progetto, quello che vede Alessio Pompei, batterista dei Balmung insieme al bassista Emiliano Guiducci ed al cantante Federico Savi, denominato "I Graffi sul Parquet", i Balmung hanno dato vita ad un'altro suggestivo spettacolo, fatto di sonorità ricercate, composizioni che risentono dell'influenza dei grandi gruppi prog degli anni '70 e dei primi anni '80. 
Insomma, per dirla con due parole: buona musica. Musica come non se ne sente in Italia da un po' di tempo.
Le Porte della Noia, più che un disco, è un oasi, nel deserto attuale della musica italiana, priva di idee, resa merce di scambo al massimo profitto per lo show business, figlia quasi della demenza senile che ci provocano i format televisivi.
Un'ancora di salvezza, per dire che in Italia si può fare musica... musica vera senza compromessi, senza limitazioni alle idee...anche adesso!
Cinque i pezzi di questo lavoro presentati al "Closer".
L'intro naturalmente affidato a "Brown Jenkin'" con la sua lunghissima apertura musicale, lenta all'inizio, con sonorità quasi new age, poi più  andante sempre più ritmata,  con successivi repentini cambi di stile e di ritmo come fosse una rapsodia.
Quindi "Sogno Fugale", uno stato di animo riportato in musica, forse uno dei pezzi più  rock progressive del gruppo, stilisticamente molto simile ai brani del periodo prog de Le Orme, ma con una venatura un po' più psichedelica.
Quindi "Sola", particolarmente psichedelica nell' intro, successivamente tendente al rithm'n'blues, molto ricercata si in termini di testo, particolarmente elaborato e figurativo.
Poi naturalmente il brano che da il titolo all'album "Le Porte della Noia", complesso, difficile da etichettare in quanto summa di vari generi nelle sue varie parti (britpop, funky, progressive, beat), anch'esso molto influenzato dal primo prog anni '70.
L'ultimo brano presentato è stato "Quelli Come Me", già comunque un successo, in quanto sempre richiesto dai fan del gruppo, a gran voce.
Altri pezzi non proposti nel concerto ma che noi abbiamo ascoltato nel loro album, sono "Il Dono", "Frammenti di Vita" e "St. Patrick's Day", totalmente diversi uno dall'altro e da tutti gli altri brani che abbiamo già citato, tanto per far capire l'estrema versatilità di questo gruppo.
Gruppo che si avvale della preziosa collaborazione di Patrik Auletta alla chitarra solista, accompagnato dal virtuoso bassista Luigi Nespeca, dal tastierista Francesco Galvan e dal batterista Alessio Pompei, componente anche del gruppo "Graffi sul Parquet"
La voce di Claudio Pelliccioni, che è anche chitarrista ritmico, perfettamente versatile come le canzoni; nel disco si nota una discreta assonanza con la voce di Antonello Venditti, che nei live è  meno percepibile... 
Insomma davvero una band da seguire con attenzione...
Per info su  di loro e sul loro album potete andare sul sito http://www.thebalmung.org/

martedì 16 aprile 2013

L'omaggio di Roma al Prog italiano nella prossima edizione di Luglio Suona Bene

Torna uno degli eventi storici dell'Estate romana, "Luglio Suona Bene", evento tra i più longevi di quelli proposti dall'Auditorium ed uno sicuramente tra i più seguiti e qualitativamente migliori dal punto di vista musicale, non è un caso che il nome del nostro blog si sia ispirato al titolo di questo evento, in quanto rappresenta sicuramente una perla dal punto di vista artistico, vista la grande varietà offerta che va dal rock d'autore al jazz, dal soul al funky, con la partecipazione nel corso degli anni, di star internazionali di altissimo livello, quali Joan Baez, Diana Krall, Goran Bregovic, Paco de Lucia, Leonard Cohen, Paul Simon, Ennio Morricone, Giorgia, Franco Battiato, Francesco De Gregori, Pat Metheney, Norah Jones, Keith Jarreth e moltissimi altri
Quest'anno il programma si apre con un omaggio al prog italiano degli anni Settanta
Due giorni dedicati a due band formidabili che hanno fatto la storia del rock italiano
Lunedì 24 Giugno 2013 un doppio concerto che vedrà protagonisti in Cavea  gli Osanna e il Banco del Mutuo Soccorso.
Reduci dai recenti successi ottenuti lo scorso anno nei più importanti festival di progressive rock in Giappone e Korea (nelle città di Tokyo, Kawasaki e Seoul), e ovviamente in Italia, gli Osanna unica band di progressive rock internazionale “Made in Naples”, presenteranno con nuovi e dinamici arrangiamenti e una straordinaria produzione artistica dei brani eseguiti per ripercorrere il loro repertorio storico e inedito inciso nei due ultimi album “Prog Family” e “Rosso Rock”, dal più conosciuto L’Uomo a Rosso Rock, rivisitando tutta la discografia e passando quindi per L’Uomo del ‘71, Palepoli del ‘73, Landscape of Life del ‘74, Suddance del ‘78 e naturalmente Milano Calibro 9 composta nel ’72 con la collaborazione del grande maestro Luis Enriquez Bacalov. Il live degli Osanna, è arricchito dalla teatralità (che ha sempre contraddistinto le performance del gruppo fin dagli anni ’70), riproposta con l’uso di maschere e costumi dedicati principalmente alla maschera di Pulcinella, il famoso “Pulcinella rock”, così definito negli anni ’70 da Renzo Arbore nella sua presentazione e prefazione nell’Album “L’Uomo”), e dalla proiezione di filmati con la regia di Pino Sondelli.
Il Banco del Mutuo Soccorso ha festeggiato da poco i 40 anni di attività dall’uscita del suo primo e leggendario disco “Salvadanaio”. Banco del Mutuo Soccorso, o semplicemente Banco, Insieme alla Premiata Forneria Marconi, gli area e Le Orme è uno degli esempi più rappresentativi, anche all’estero, di rock progressive italiano. Fondato a Roma nel 1969 su iniziativa di Vittorio Nocenzi, giovane tastierista che aveva collaborato con la già nota Gabriella Ferri, ma stabilizzatosi solo dopo il Festival Pop di Caracalla del 1971, con la fusione tra i componenti di due band minori come i Fiori di Campo e le Esperienze, il Banco del Mutuo Soccorso è ancora oggi, dopo molte traversie, uno dei gruppi italiani più amati e stimati, anche all’estero. Lo stile della band è caratterizzato dal prezioso pianismo classico di Gianni Nocenzi (che lascerà il gruppo inspiegabilmente dopo i primi album), che ben si amalgama con quello emersoniano / jazzistico del fratello Vittorio (spesso agli strumenti elettrici) e con la bella voce tenorile di Francesco Di Giacomo, autore dei testi più belli e impegnati del prog italiano.
E a proposito di Premiata Forneria Marconi, il mitico gruppo, sarà protagonista il giorno dopo, Martedì 25 Giugno 2013 sempre all'Auditorium, anticipati dal gruppo Museo Rosenbach, nell'altro giorno dedicato al prog
Lunedì 24 Giugno 2013
Osanna+ Banco del Mutuo Soccorso
Martedì 25 Giugno 2013
Museo Rosenbach+ PFM Live
@ Luglio Suona Bene
Auditorium Parco Della Musica
Viale de Coubertin, 30
Roma
Biglietti in vendita a breve su Listicket
Biglietti: da 20 a 30 euro





domenica 14 aprile 2013

Rachel Sermanni live al Lanificio 159 di Roma


Giovanissima cantautrice folk delle Highlands scozzesi, Rachel Semanni celebra attraverso la voce le atmosfere misteriose e fiabesche della sua terra.
Lanificio e Circolo Ricreativo Caracciolo uniscono le tempra per ospitare il primo tour da headliner di Rachel Semanni, che da Roma
passò Già con Fink nella rassegna C(h)orde - Suoni tra cielo e terra.
Dopo il debutto artistico di 'My Friend Fire' del 2010, pubblicato su Communion Records, la label diretta da Ben Lovett dei Mumford & Sons, arriva finalmente 'Under Mountains'. Il suo primo album frutto di tre anni di esperienza 'on the road' da supporter di artisti come Elvis Costello, Mumford & Sons, Newton Faulkner, KT Tunstall, Fink, Michael Kiwanuka, John Grant, Ron Sexsmith e dopo festival di alto profilo come SXSW, Eurosonic, Great Escape, Leeds e Reading.
Il meraviglioso album di questa cantautrice, che attinge a piene mani alla tradizione dei cantastorie tipica della musica celtica, con
dodici splendide miniature musicali che rivelano un timbro vocale cristallino, un fingerpickin deciso ed una vena compositiva di spessore, con stupende aperture melodiche all'interno di scarni
paesaggi sonori.
Nonostante i suoi vent'anni, Rachel Sermanni dimostra di essere
un'artista dotata di spigliata personalità: cresciuta ascoltando i
giganti del folk, le contaminazioni del rock di Pj Harvey, il blues di Bessie Smith e la contemporanea di Arvo Part e di Philip Glass, si
avvia ora verso una carriera musicale destinata a portarla ben oltre i confini britannici.

INFO:
biglietti: Euro 10 + d.p., ingresso riservato soci ARCI

prevendite: GREENTICKET


Circolo Ricreativo Caracciolo

Via Francesco Caracciolo 23 A, Roma
Tel. 06/41780081

Motorpsycho a maggio in Italia per presentare il nuovo album


 Motorpsycho sono una alternative rock band norvegese formatasi nel 1989 a Trondheim, terza città norvegese per grandezza. Prendono il loro nome da un film di Russ Meyer del 1965 intitolato appunto Motorpsycho!, nel quale una banda di motociclisti si esibisce in rapimenti, stupri e rapine. Questo già basterebbe come biglietto da visita della band...
Il nucleo della formazione è composto da Bent Sæther (voce, basso, chitarra, autore della maggior parte dei brani) e Hans Magnus "Snah" Ryan (chitarra e voce), a cui inizialmente si aggiunge il batterista Kjell Runar "Killer" Jenssen, sostituito dopo il 1991 da Håkon Gebhardt (batteria, banjo, chitarra). Quest'ultimo lascerà il gruppo nel 2006, e verrà stabilmente sostituito solo nel 2008 da Kenneth Kapstad (ex componente dei Gåte). Nel corso degli anni diversi musicisti si sono avvicendati sul palco e soprattutto in studio come membri aggiuntivi della band.
Sono completamente fuori dagli schemi. Psichedelici, eclettici, spiazzanti. Di certo quella dei Motorpsycho non è musica da ascolto "distratto". Anzi. Bisogna arrivarci piano, piano. Prepararsi. Altrimenti il trio norvegese potrebbe risultare di difficile digeribilità.
Il suono del gruppo norvegese infatti si avvale di un grind violentissimo, nel quale sono già però evidenti influenze psichedeliche e un senso melodico non comune. Una fusion di metal, post-punk, indie rock e prog, fanno di questo gruppo, qualcosa di unico nel panorama indie scandinavo, ed in generale europeo.
In primavera esce il nuovo album della band "Still Life With Eggplant". Le canzoni potranno essere scoperte live durante quattro concerti nel Belpaese a maggio a Bologna, Roma, Mezzago (Mb) e Roncade (Tv).
L'appuntamento a Roma è al Circolo degli Artisti in via Casilina Vecchia 42 per la sera del 6 maggio.
Ulteriori dettagli su http://www.ilcircolodegliartisti.it/

Di seguito tutti gli appuntamenti Italiani dei Motorpsycho

05 maggio Bologna, Zona Roveri
06 maggio Roma, Circolo degli Artisti
07 maggio Mezzago (MB), Bloom
08 maggio Roncade (TV), New Age

Tutti i dettagli del tour di Joe Satriani in Italia


A maggio è atteso il suo nuovo disco. Ma poco importa. Joe Satriani la sua chitarra la sa spremere al meglio solo sul palco. Sopra. Davanti a gente che la musica la ascolta non come passatempo. La assapora, la accarezza.
 Il pubblico di Joe Satriani è preparato, critico. Ma mai il re delle sei corde ha lasciato che qualcuno andasse via scontento da una sua esibizione.
A supporto del disco l'artista arriverà in Italia per sei date da solista, dopo essere andato in tour con la formazione G3, assieme a Steve Vai e a Steve Morse.
Joe Satriani ha preso parte lo scorso 22 Settembre alla Wembley London Arena al memorial per Jim Marshall, creatore della celebre marca di amplificatori, scomparso circa un anno fa, insieme a illustri colleghi quali Paul Gilbert, Malmsteen, Zakk Wylde a molti altri. Vi diamo tutti i dettagli per tutte le date italiane, che Satriani farà in occasione del tour europeo, ricordandovi che l'appuntamento romano é per il giorno 29 maggio 2013 all'Atlantico.

JOE SATRIANI IN CONCERTO

Domenica 26 Maggio 2013
Rimini – Velvet Rock Club
via Santa Aquilina, 21 – 47924 Rimini
www.velvet.it – Tkt € 30,00 + dp

Martedì 28 Maggio 2013
Napoli – Palapartenope
Via Corrado Barbagallo, 115 – 80125 Napoli
www.palapartenope.it – Tkt € 30 / 35 / 40 + dp (posti a sedere numerati)

Mercoledì 29 Maggio 2013
Roma – Atlantico Live
Viale dell’Oceano Atlantico 271d – 00144 Roma
www.atlanticoroma.it – Tkt € 35,00 + dp

Giovedì 30 Maggio 2013
Trezzo sull’Adda (Milano) – Live Club
Via Giuseppe Mazzini, 58 – 20056 Trezzo Sull’Adda (MI)
www.liveclub.it – Tkt € 35,00 + dp

Venerdì 31 Maggio 2013
Padova – Gran Teatro Geox
Corso Australia – 35136 Padova
www.granteatrogeox.com – Tkt € 30,00 + dp posto in piedi / € 35 + dp tribuna numerata

Sabato 1 Giugno 2013
Firenze – Obihall
Via Fabrizio Dè Andre – 50136 Firenze
www.obihall.it – Tkt € 30,00 + dp posto in piedi / € 35 + dp tribuna numerata

giovedì 11 aprile 2013

Gli imperdibili dei prossimi giorni


Vi segnaliamo alcuni appuntamenti da qui a fine mese, che consideriamo i migliori sulla piazza di Roma, per quanto riguarda l'offerta di musica live nei locali della movida romana...
Ecco l'elenco a partire da stasera.

OGGI

The Balmung live at Closer live club
Ore 22.00 @"Closer" Music Live Rock Club
Via Vacuna 98, 00157 Roma
The Balmung torna sul palco con una selezione tratta dal nuovo disco "Le porte della noia": una scarica di rock! Aprono la serata I graffi sul parquet & Emiliano Guiducci
Ingresso € 6,00

Six Dot One + Reboot Live!
 Ore 22.00 @Spazio Ebbro Club
Viale Antonio Averulino Filarete 215, 00176 Roma
Ancora una data del lungo tour dei quartieri di Roma per  la band hard rock dei Six Dot One!!!!!!!

DOMANI 12 APRILE

STEFANO CARBONI BLUES TRIO
Ore 21.00 @Elegance Cafe
Via Vittorio Veneto 83/85/87, 00187 Roma
l Blues, l'origine di tutti i generi musicali, in una serata dalle sonorità acustiche
Ripercorrendo le strade polverose della Luisiana, metteremo a confronto i due stili più importanti e conosciuti: il Delta Blues, e il Chicago Blues.
Il primo con il suo maggior esponente: Robert Johnson, e il secondo con il suo pioniere e innovatore: Muddy Waters.
Non mancheranno altri grandi esponenti di quel periodo, come Blind Willy Johnson, Lead Belly, Jimmy Reed, Etta James, Luther Johnson, Junior Wells, e Taj Mahal.

SABATO 13 APRILE

Monsters of Rock IV Edition with ACID/EASY - BOMBER - ED HUNTER LIVE
Dalle ore 22.00 @JailBreakClubLive
Via Tiburtina 870, 00155 Roma
La quarta edizione della ormai nota serata tribute rock di Roma!!!
Gli ACID/EASY questa volta ospiteranno gli amici BOMBER (Motorhead Tribute) ed Ed Hunter (Iron Maiden Tribute) per regalarvi una serata di fottuto ROCK!

GIOVEDI 18 APRILE

Stirred Zone- Presentazione del libro di Andrea Ciccomartino "Anni di Metallo" e raduno metal con T.I.R., THE RAFF , SOS , GRAAL e  MESSERSCHMITT
Dalle ore 21.00 @ailBreakClubLive
Via Tiburtina 870, 00155 Roma

Dylan Dogs live @ Beba Do Samba
Ore 21.00 @Beba do Samba
Via De' Messapi 8, 00185 Roma
Concerto dei Dylan Dogs + Anteprima del nuovo videoclip "Blowin' in the Wind"

MARTA SUI TUBI in concerto
Ore 21.30 @Blackout Rock Club Roma
Via Casilina 713, 00177 Roma

VENERDI 19 APRILE

Paname Connection Live
Dalle ore 21.30 @Baylon Cafè
Via Di San Francesco A Ripa, Roma
Per gli amanti della Funk Old School e del Groove dei 70's! La nuova formazione della Paname vi porterà' sulle tracce della Blaxpoitation e del sound del Bronx!

Alessandro Cives Trio Live2013 @ Shortbus
Dalle ore 21.30 @Shortbus
Via dei Sardi, 83, 00185 Roma
Live di Alessandro Cives Trio presso lo Shortbus in Via dei Sardi, 83 Roma (Zona San Lorenzo).
Suonano con Alessandro: Luigi Gaetani (batteria) e Bygod (basso) http://www.bassbygod.com/.
INGRESSO 3 EURO- TESSERA GRATUITA!

Myberries-tributo CRANBERRIES (opening act Anika Kristen)
Ore 21.00 @CROSSROADS Live Club
 Via Braccianese, 771 — 00123 Osteria Nuova (RM)
 Myberries, il più famoso ed amato tributo Cranberries di sempre, scalderanno gli animi con un evento live fuori dalla norma nell'ormai tempio della musica Cross Roads. Più di 2 ore di musica rigorosamente live, un vero e proprio concerto/spettacolo che racchiude in se rock, danze tipiche, maschere, video, special guests, duetti, folk irlandese, momenti acustici e le atmosfere magiche dei Cranberries.

SABATO 20 APRILE

Miss Chain & The Broken Heels in tour
Ore 21.30 @Forte Fanfulla | Casa del popolo 2.0
Via Fanfulla da Lodi, 5, 00176 Roma
Telefono:06 8902 1632

DOMENICA 21 APRILE

Highway To Her live @ Nag's Head
Ore 22.00 @Nag's Head Events - Rome
via IV novembre 138/b, 00146 Roma
Il ritorno live delle Highway to Her, la prima ed unica tribute band tutta al femminile degli AC/DC

MERCOLEDI 24 APRILE

Clessidra live al Blackout
Ore 19,30 @Blackout Rock Club Roma
Via Casilina 713, 00177 Roma

MURO DEL CANTO in concerto
Ore 21.30 @Circolo degli Artisti 
Via Casilina Vecchia, 42, 00182 Roma
Info:Telefono:06 7030 5684







Dinosaur Jr. in concerto al Blackout di Roma il 27 Maggio


Reduci dal sold out di Milano del 15 febbraio I padri dell’indie rock americano, ispiratori della scena alternativa anni ‘90, amati da Nirvana e Sonic Youth, arrivano in Italia nella formazione originale per tre concerti imperdibili in cui presenteranno il nuovo bellissimo album I BET ON SKY oltre ai classici della loro carriera.Ispiratisi all’estetica del punk minimale, amatoriale e irriverente I Dinosaur Jr. riuscirono a combinare elementi dell’hardcore e del punk con tratti di classic rock, dando così vita ad un sound originale e innovativo, sguaiato e rumoroso, basato su un uso massivo del feedback e della distorsione e sugli assoli melodici della chitarra.
Dietro quegli strati di rumore tuttavia si nascondevano canzoni malinconiche, in perfetta sintonia con il sentire della loro generazione.
Il binomio rumore – melodia divenne uno dei temi fondamentali degli anni ’90 e cambiò per sempre il corso della storia della musica rock alternativa. J Mascis, il bassista Lou Barlow (poi divenuto leader dei Sebadoh) insieme con il batterista Murph formarono i Dinosaur Jr. a Boston nel 1985, e si sciolsero dopo aver pubblicato tre tra gli album più influenti e rivoluzionari nella storia del rock: Dinosaur, You’re Living All Over Me e Bug.

La musica dei Dinosaur Jr è il tramite naturale tra gli anni ’80 e i ’90, e non è un caso che questa band abbia esercitato un’influenza enorme sulla generazione successiva, stabilendo uno standard sonoro con cui si sono dovuti misurare tutti i gruppi della scena grunge.
Insieme ai Sonic Youth infatti, i Dinosaur Jr. furono coloro che maggiormente influenzarono il suono della band che avrebbe rivoluzionato il rock negli anni a venire: i Nirvana.
L’ultimo album I BET ON SKY, registrato nello studio di Mascis ad Amherst, Massachusetts, è un puro lavoro in stile Dino che conferma ancora una volta la grandezza, l’energia e lo stile inimitabile di uno dei più grandi gruppi rock americani degli ultimo 20 anni.
Vi daremo ulteriori dettagli sul loro concerto al Blackout nei prossimi giorni.

lunedì 8 aprile 2013

Ritorno live per i Clessidra. Dopo il successo allo Zoobar, il 24 aprile saranno al Blackout

I Clessidra approdano finalmente live nel più bel pub di Roma!! La scaletta comprenderà 5 canzoni quindi...una in più di quelle che avete già sentito allo Zoobar, nel corso dell'altro live!! Questo interessantissimo gruppo romano, arriva nel tempio del rock della Capitale, ovvero il Black Out, forte di un'esperienza live davvero positiva. Il loro recente successo, sta non solo nella riproposizione accurata e tecnicamente perfetta di brani appartenenti alle storiche band dell'Hard rock mondiale, quali Led Zeppelin, Black Sabbath, Guns’ N Roses, Deep Purple ecc. ma nella proposta, in scaletta, anche di brani propri, inediti, composti dai giovanissimi componenti del gruppo, che si mantengono sulla falsa riga dei loro grandi maestri. Andrea Ferraro alla chitarra, Luca Praticò al basso, Andrea Blasich alla batteria e Maddalena Mazzaferri come voce solista. Un power trio: tre elementi che sul palco si scatenano tanto da far sembrare, se chiudete gli occhi e tenete bene aperte le orecchie, che ci siano almeno dieci elementi sul palco.
CLESSIDRA LIVE
Mercoledì 24 aprile 2013 ore 19.30
@Blackout Rock Club Roma
Via Casilina 713, 00177 Roma
Costo di ingresso 10 euro!

sabato 6 aprile 2013

Spring Beer Festival –Fiera della Birra Artigianale e dei Sapori a Testaccio


RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO IL COMUNICATO STAMPA UFFICIALE DA PARTE DELL'  Ufficio Stampa Spring Beer Festival
PARTENZA CON IL BOTTO PER LA GRANDE FESTA BRASSICOLA DEL MESE DI APRILE. AFFLUENZA OLTRE LE ASPETTATIVE PER LA SERATA INAUGURALE DELLO SPRING BEER FESTIVAL A TESTACCIO. UNA GRANDE FOLLA DI APPASSIONATI E CURIOSI HA INVASO GLI STAND DEI 18 BIRRIFICI ARTIGIANALI ITALIANI ( LA META’ LAZIALI) E STRANIERI. SI REPLICA FINO A DOMENICA CON CIBO DI QUALITA’ E ARTIGIANATO. LABORATORI E DEGUSTAZIONI. TAVOLE ROTONDE. CONCERTI DAL VIVO E DJ SET. TORNEI DI CALCIO BALILLA.  SCAMBI TRA COLLEZIONISTI BIRRARI. INGRESSO GRATUITO. 

Roma, 5 aprile. Lo Spring Beer Festival parte alla grande.  Per la serata inaugurale. un ‘affluenza oltre le piu’ rosee aspettative.  All’ex Mattatoio nei locali del Farmer’s Market lunghe code agli stand gastronomici e alle spine dei 18 birrifici presenti.  Ottimo successo anche per il concerto dei Presi per Caso, la band composta da detenuti ed ex detenuti che ha fatto ballare e cantare i moltissimi presenti.

 “Si tratta per noi di un successo inatteso. Dopo il trasloco last minute da Garbatella a Testaccio e in una serata infrasettimanale con per di piu’ una partita di calcio importante, non  ci aspettavamo tutto questo pubblico,” spiegano Beerstyle e l’associazione culturale Terra e Sapori, gli organizzatori dello Spring Beer Festival.  “ E per questo finesettimana  – continuano gli organizzatori – ci aspettiamo il tutto esaurito”.  

La prima edizione dello Spring Beer Festival, Fiera della Birra Artigianale e dei Sapori  proseguirà fino al 7 aprile 2013, nei locali del l’ex mattatoio a Testaccio (nei locali del Farmer’s Market Largo Giovanni Battista Marzi).

Una vera non stop dedicata agli amanti della birra (venerdi’ 5 aprile 17.00/02.00, sabato 6 aprile 11.00/02.00, domenica 7 aprile 11.00/24.00). Ingresso gratuito.

Media partner dell’evento Wasabiradio che curerà la colonna sonora di questa festa e farà ballare tutti presenti con i coinvolgenti  dj set di Barbara Venditti.  
Un aperitivo musicale ( 5 e 6 aprile) che accompagnerà tutti i presenti fino al concerto serale.

Presenti 18 birrifici artigianali italiani. E alcune importanti presenze dall’ estero. .  Molti nomi importanti dal mondo brassicolo italiano fra cui Birrificio Emiliano, Maiella, Opperbacco, Retorto, Hibu, Piccolo Birrificio Clandestino, Brewfist, Birrificio degli Archi.   Nutrita la rappresentanza laziale: circa la metà dei birrifici presenti arriva infatti dalla nostra regione come gli emergente Birrificio Aurelio di Ladispoli e Ecsit . O i pluripremiati Revelation Cat  e Birra del Borgo.  Senza dimenticare la beer firm Stavio e il birrificio itinerante Buskers. Dalla Tuscia arrivano  invece Turan,  Birrificio Itineris e Free Lions.  Dalla Svizzera il birrificio Bad Attitude e dalla Danimarca Tool Brewery.

venerdì 5 aprile 2013

Giovanni Lindo Ferretti all'Orion Club il prossimo 13 aprile: come sempre fedele alla linea.


Giovanni Lindo Ferretti è uno di quegli artisti pronti sempre a sorprendere. Il co-fondatore dei CCCP(poi CSI), insieme a Massimo Zamboni, ha dietro di se, una carriera oramai trentennale. Eppure è sempre pronto a lanciarsi in nuove sfide.
Nel nuovo spettacolo, lasciando da parte il ruolo di narratore che lo ha contraddistinto negli ultimi anni, Ferretti torna a raccontarsi esclusivamente con le canzoni: brani dagli anni ottanta ad oggi: una cavalcata che permette di rivivere i grandi successi presenti e passati, di un artista completo(Giovanni Lindo é anche attore e scrittore), che sa unire la sua musica alla passione per l'impegno civile.
Sul palco con lui, come nei tour precedenti, due fedeli compagni di viaggio: Ezio Bonicelli e Luca A. Rossi, entrambi ex componenti degli Ustmamò,  altro grande gruppo dell'avanguardia italiana degli anni anni novanta.
GIOVANNI LINDO FERRETTI LIVE  'A CUOR CONTENTO' 
@ORION LIVE CLUB Viale John Fitzgerald Kennedy, 52 
 00043 Ciampino Roma
Sabato 13 APRILE 2013
Apertura porte: ore 22.00 
Inizio concerto: ore 23.00 

Alter Bridge: annunciate le date italiane del tour. A Novembre saranno a Roma e a Milano.


Alter Bridge tornano in Italia con due imperdibili date! Abbiamo visto recentemente a Roma, Myles Kennedy, il cantante del gruppo, che ha fatto da supporto al tour mondiale di Slash, relativo all'ultimo album dell'ex Guns'n'Roses "Apocalyptic Love".
Adesso il gruppo di Orlando, si prepara ad arrivare in Italia con un nuovo tour che toccherà Roma e Milano il prossimo novembre
Le date disponibili sono:
ROMA- ATLANTICO Viale dell'Oceano Atlantico, 271 D  11 novembre 2013 ore 21.00
MILANO- MEDIOLANUM FORUM DI ASSAGO 12 novembre 2013 ore 20.00
Per il concerto di Roma il biglietto è già disponibile al prezzo intero di € 40,25(posto unico) acquistabile in tutti i circuiti ticketone.it
Insieme agli Alter Bridge, saranno sul palco, per questo tour gli Halestorm, gruppo gruppo americano originario di Red Lion(Pennsylvania), formato dai fratelli R.J. e Elizabeth "Lizzy" Hale, Josh Smith e Joe Hottingher, con già due album all'attivo ed una nomination ai Grammy Awards, come una delle  rock/metal band emergenti più promettenti.

martedì 2 aprile 2013

Record Store Day 2013 a Roma il prossimo 20 aprile

Diciamocela tutta: il disco in vinile, non ha mai perso il suo fascino, anche oggi, nel 2013, dove la musica si può ascoltare utilizzando qualsiasi supporto: pen drive, compact disk, lettori mp3 e molto altro ancora...
La tecnologia ha permesso di scaricare musica da internet, permettendo alle persone il vantaggio di non scomodarsi dal divano di casa propria per avere un vero e proprio album, lanciato per il mercato on line dal proprio cantante preferito. 
Queste innovazioni hanno mietuto molte vittime illustri (tipo le oramai scomparse musicassette, ve le ricordate?). Ma tra queste vittime, i dischi in vinile... non figurano!!!!
Il loro fascino rimane immutato nel tempo: gli appassionati continuano a cercarli, cercarli e cercarli...
Sabato 20 aprile si festeggerà il Record Store Day, la giornata mondiale dei negozi di dischi, in cui milioni di rivenditori celebrano il fascino del supporto fonografico, ultimo baluardo contro il download digitale.
Sono numerosi i punti vendita di Roma che hanno già confermato la propria adesione all'iniziativa.
 Presso i negozi di dischi performance, incontri, mostre, stampe di vinili e cd in edizione speciale.
Ne citiamo alcuni: Goody Music in Via Cesare Beccaria 2, Doctor Music in Via Dei Gracchi 47(vicino Piazza Risorgimento), Discoteca Laziale di Via Mamiani 62/a, One Love di Via Porta Labicana 38, Radiation in Circonvallazione Casilina 44 e tanti altri.
Sarà possibile acquistare perle e vere rarità. Saranno presenti mercatini di dischi usati, spazi libero scambio tra appassionati. Ci saranno inoltre mostre, stampe di vinili e cd in edizione speciale, incontri e presentazioni di libri...
L'evento si svolge anche in altre città italiane (Modena, Salerno, Napoli, Bologna, Genova, Bari, Biella, Jesi, Pescara, Reggio Emilia, Piacenza, Vicenza, Torino, Vimercate, Viterbo, Savona, Rimini, San Giovanni Valdarno, Milano,Lecce, Latina, Legnano,Faenza, Lanciano, Firenze, Cento, Empoli, Pisa...).
Sono in venti, i paesi nel mondo che aderiscono a questa iniziativa, oltre agli Stati Uniti dove il Record Store Day  è nato nel 2007.
La lista completa dei negozi di Roma che aderiscono all'iniziativa è consultabile sul sito http://www.recordstoreday.com