venerdì 7 dicembre 2012

Arisa torna in tour nel 2013. Il 7 febbraio sarà all'Auditorium

Uscita tra le file delle della categoria "Giovani" qualche anno fa al Festival di Sanremo, miss Rosalba Pippa, meglio conosciuta come Arisa, non ha faticato a diventare subito un personaggio. Look stravagante, aspetto svampito al punto giusto, canzoni orecchiabili, diventati tormentoni, sin dal suo primo successo "Sincerità"(ricorderete " e fare e rifare l'amore, per ore, per ore, per ore..."), una voce senza dubbio di qualità. Già nel 2009 il Wind Music Award ebbe modo di premiarla come artista rivelazione dell'anno.
 Arisa in questo 2012, si é ritagliata un posto tra i personaggi dell'anno, grazie alla sua "turbolenta" partecipazione come giudice di X Factor, condita da una rissa verbale con Simona Ventura, mica da ridere, circa il giudizio su una band presentata proprio da Arisa, ed un altro tormentone, non una canzone, ma una sua incredibile performance, scatenata da un'attacco d'ira verso la sua collega giudice e rimbalzato in tv e sul web: "Simona sei falsa, cazzo!!! Questa e' la verità!!!! cliccatissimo su Youtube
Non passa inosservato anche il suo ritorno  al cinema (già nel 2011 esordì come attrice nel film di Ricky Tognazzi "Tutta colpa della Musica") niente meno che con un cinepanettone targato Christian De Sica, che ha avuto modo  di dichiare come sia rimasto folgorato dall'incredibile personalità di Arisa.
Nel 2013, Arisa torna a esibirsi dal vivo a Milano e Roma a febbraio. Il tour vedrà l'artista, che lo scorso anno arrivò seconda al festival di Sanremo con il brano "La Notte", accompagnata da Giuseppe Barbera al pianoforte, Sandro Raffe Rosati al basso, Giulio Proietti alla batteria e Salvatore Mufale alle tastiere.
Uno spettacolo di quasi due ore in cui Arisa mostrerà tutte le sue diverse sfaccettature. Dagli esordi di  "Sincerità" alla sorprendente metamorfosi degli ultimi anni che l'ha portata a pubblicare l'ultimo singolo "Meraviglioso Amore Mio", contenuta nell’album "Amami tour".
Ecco le date:
MILANO
4 febbraio - Teatro degli Arcimboldi

ROMA
7 febbraio - Auditorium Parco della Musica

Il Magico tram di Babbo Natale, illumina le notti romane

Dall’8 al 22 Dicembre 2012 le notti dei romani in attesa dell'avvento del Santo Natale si illumineranno della magia del Trambus Open in occasione della prima edizione del Tour di Babbo Natale.
 Un tram addobato di magiche luci led ad intermittenza, percorrerà le strade della Capitale con a bordo un’allegra brigata di 30 speciali Babbi Natale che si esibiranno in un travolgente flash mob ideato da Jacqueline Bulnes e Piergiuseppe Di Tanno con la direzione artistica di Barbara Marzoli. Porteranno con loro dolci, musica, allegria e tanto divertimento per grandi e piccini. Con l’occasione si raccoglieranno le letterine di Natale con i desideri dei più piccoli. Il 18 gennaio 2013 le letterine più significative verranno premiate dal Sindaco di Roma Gianni Alemanno. Per saperne di più vai sullo speciale Natale 2012 di RomaSuonaBene

Lo speciale mercatino di Natale di Eataly, tra gusto, tradizione e curiosità

Artigianato, oggettistica, arredo, abbigliamento, arte, spettacoli bimbi, vintage, workshop, giocoleria
Mercatino di oggetti di artigianato creati con passione e fantasia da materiali riciclati e idee originali. Gli artisti vi aspettano sotto i portici di Eataly Roma nel mese di novembre e dicembre.
E per i più piccoli, tutte le domeniche fino al 23 dicembre, spettacoli gratuiti alle 15.30, 17.00 e 18.30, all'interno del negozio. Racconti, storie e giocoleria che incanteranno i bambini. Le prenotazioni verranno prese il giorno stesso all'Infobox.
A partire da sabato 10 novembre fino alla vigilia di Natale, vi proponiamo una mostra mercato dove potrete trovare i prodotti dei mestieri artigianali più vari e diversi tra loro.
Spazieranno dall’artigianato all’oggettistica, dalla giocoleria all’arredo, dall’abbigliamento al vintage fino a proporre opere d’arte di vero effetto.
Alcuni appuntamenti sono già trascorsi, vi diamo l'elenco delle prossime date:
Domenica 2, lunedì 3, martedì 4 dicembre
Sabato 8, domenica 9, lunedì 10 dicembre
Domenica 16, lunedì 17, martedì 18 dicembre
Sabato 22, domenica 23, lunedì 24 dicembre
Gli orari dei mercatino sono dalle 12.00 alle 22.00 di tutti i giorni indicati
EATALY ROMA
Piazzale XII Ottobre 1492 (Zona Ostiense)- Roma

Esposizione internazionale di Presepi artistici in Piazza del Popolo. Su Speciale Natale 2012

La mostra dei 100 presepi provenienti da tutto il mondo, giunto alla 37a edizione nella splendida cornice di  Piazza del Popolo e tutte le altre iniziative di Natale sullo Speciale Natale 2012. Clicca e vai

CONTESTACCIO PIZZICATO

Domenica 9 dicembre alle 18 parte il progetto Contestaccio Pizzicato, dedicato alla musica e alla danza tradizionale salentina. Dopo un`introduzione dello studioso Vincenzo Santoro, che presenterà il suo libro "Il ritorno della taranta". Storia della rinascita della musica popolare salentina", Franca Tarantino e Davide Conte terranno dei workshop gratuiti sul ballo della "pizzica pizzica" e sulla tecnica del tamburello salentino. alle ore 20 è previsto un aperitivo salentino

Domenica 09/12/2012
start ore 18.00
Contestaccio Via di Monte Testaccio, 65 00153 Roma
TEL. 06 57289712 - 345 2596703 info@contestaccio.com


mercoledì 5 dicembre 2012

DEFINITIVO: le "Highway to Her" debuttano il 14 Dicembre!


Le Highway to Her nascono dalla passione per la straordinaria energia dei brani dei mitici AC/DC e dall'intento di riproporre il loro repertorio con un tocco di femminilità.
Lo show ripercorre le tappe più importanti della carriera della mitica band australiana incentrandosi, in particolare, su Back in Black, il secondo disco più venduto al mondo.
Con questo curioso mix di sfumature le Highway to Her debuttano il 14 Dicembre al Jailbreak; a supportarle sul palco ci saranno anche Rampage e Anam, band inedite del panorama musicale romano.
 
 
 
Venerdì 14 Dicembre
Ore 21
Jailbreak (via Tiburtina 870, Roma)
Ingresso 5 euro, consumazione inclusa
Per Info sulla band:

martedì 4 dicembre 2012

Giampaolo Bianco e la Keller Band allo Spazio 47.

GIAMPAOLO BIANCO e KELLER BAND. Nomi che ai più non diranno nulla, ma che rappresentano invece molto.
Giampaolo Bianco e  la Keller Banda sono originalità, istrionistmo, poesia, goliardia, nonsense e un pizzico di follia! 
Un po' menestrelli, un po' buffoni di corte, un po' musica d'autore, un po' demenzialità. Giampaolo fa parte di quella schiera di cantori sarcastici e romantici allo stesso tempo, liberi e pungenti, ma che alla fine sanno essere anche profondi, riflessivi, seriosi, testimoni del nostro tempo con parole semplici a volte, complicate a volte, ma sempre azzeccate. 
Per parlare di se stesso, ama citare uno dei suoi miti Franco Califano:"Ho una chitarra per amica e con voce malandata canto e suono la mia libertà, se sono triste canto piano,se sono in forma suono forte così affronto la mia sorte"
Come il grande Califfo, usa testi da novello cantastorie in romanesco, che narrano con ironia di storie di personaggi usciti dalla vita reale e trasformati dalla penna di Giampaolo in icone pittoresche.
Giampalo contribuisce al ritorno  in auge del filone della nuova canzone popolare romana, riscoperta grazie ai recenti successi di artisti come Alessandro Mannarino o il gruppo dei Muro del Canto.
Da vedere all'opera con il suo gruppo, ovviamente.
GIAMPAOLO BIANCO e KELLER BAND in concerto
Venerdì 7 dicembre ore 21.30
SPAZIO 47
Via Pontina 47.015 APRILIA
INGRESSO: 2 Euro


Highway to Her, il debutto è al Jail Break

Sarà il 14 dicembre al Jail Break, noto tempio del rock di Via Tiburtina 870 a Roma, il debutto dell' unica Tribute Italiana  degli Ac/Dc  tutta al Femminile, le Highway to Her.
 Dopo la cancellazione del live al San Salvador dello scorso 22 novembre, Kate, Misa, Flavia, Alessia ed Anais si preparano a stupire il pubblico del locale più tosto della capitale. 
Abbiamo già ampiamente parlato di loro, ne parleremo ancora, sicuramente... intanto voi non mancate il 14 dicembre per una serata unica con un gruppo che riesce a coniugare rock e glamour come pochi.
Cinque ragazze, cinque modi di essere, una sola passione: gli AC/DC!!!!
Highway to Her in concerto (The Only Italian All Girl Tribute to AC/DC)
Venerdì 14 dicembre 2012 debutto ufficiale
Jail Break-  Via Tiburtina,870 Roma Tel. 380.3677044

domenica 2 dicembre 2012

Il Lanificio attende i Bud Spencer Blues Explosion

Uno dei gruppi più dirompenti del panorama musicale italiano alternativo e progressive torna a Roma per il recupero di una data al Lanificio 159 sospesa, durante il loro tour. Ora ritornano, in questo anno eccezionale per loro, dove hanno riempito locali, teatri e music club, per ben 88 concerti in giro per l'Italia e l'Europa.
IL DUO COMPOSTO DA ADRIANO VITERBINI E CESARE PETULICCHIO, ADESSO IN STUDIO PER REGISTRARE IL NUOVO ALBUM, SUONERA’ A ROMA IL 27 DICEMBRE!
DO IT, secondo album dei Bud Spencer Blues Explosion, è uscito il 4 Novembre 2011.
Dopo un anno intero passato a girare l’Italia, un mini tour in Europa e un DVD di recente uscita dal titolo ‘DO IT YOURSELF -nel giorno del signore-’, Adriano e Cesare annunciano ora l’ ultima data prima di prendersi una pausa durante la quale scriveranno il nuovo disco.
Questo live di Roma è dunque l’ultima occasione per vedere dal vivo una delle band più interessanti del panorama nazionale, quindi vi consigliamo di non mancare assolutamente all'appuntamento
BUD SPENCER BLUES EXPLOSION
Giovedì 27 dicembre 2012
Lanificio 159- via di Pietalata 159/A
Ingresso: 10 euro+d.p.
Prevendite disponibili da lunedì 26 novembre presso:

Jennifer Gentle il 21 dicembre al Circolo degli Artisti per la tappa romana del loro tour

Un supergruppo? Un esperimento? A tre anni di distanza torna Questa originale esibizione dei Jennifer Gentle, somma di due tra le band più importanti ed incisive del panorama nostrano: da una parte i Jennifer Gentle con Marco Fasolo e Liviano Mos, dall’altra Alberto e Luca Ferrari dei Verdena.
Una collaborazione che nasce dalla voglia di divertirsi, improvvisare, sperimentare e scoprire punti di contatto tra artisti che da sempre sono legati da un profondo legame di amicizia, rispetto e stima. 
Il risultato della serata è psichedelia e ricerca, un viaggio in cui verranno reinterpretate le canzoni dei Jennifer Gentle, un evento unico che esprime la voglia di unire lo spirito di due band uniche per storia e riscontri sia in Italia che all’estero.
Jennifer Gentle: l’unica band italiana a far parte della scuderia della Sub Pop Records, storica etichetta che ha ricoperto e ricopre un ruolo fondamentale nella storia della musica rock dagli anni ‘90 a oggi e che ci ha fatto conoscere bands come Nirvana, Fleet Foxes, The Shins, Mudhoney.
Verdena: una delle più potenti macchine rock italiane, capace di essere delicata e al tempo stesso robusta e tagliente.
 I Verdena rappresentano forse la migliore espressione di quanta forza, originalità, istinto e soprattutto potenza possa ancora avere il rock italiano (cantato in italiano). 
Dopo le oltre 80 date che li hanno consacrati come protagonisti assoluti della scena alternative rock italiana del 2011, Verdena, come loro solito, si sono ritirati dalle scene per rientrare in studio e cominciare a lavorare ad un altro nuovo disco.
 Nel frattempo è uscito un libro “Un Mondo del Tutto Differente” di Emiliano Colasanti, che racconta le vicende che hanno portato alla nascita di WOW, il loro quinto album, caso discografico del 2011.
JENNIFER GENTLE
Venerdì 21 dicembre 2012
Circolo degli Artisti, via Casilina Vecchia 42 – Roma

Segnaliamo anche altre date del tour, per chi durante il periodo natalizio sarà fuori Roma
avrà l'occasione di vederli all'opera nelle seguenti altre date
14 dicembre – Dueville (VI) – Teatro Busnelli
15 dicembre – Ancona – Level Club
22 dicembre – Conegliano Veneto (TV) – Apartamento Hoffman

Death in June arrivano all'Orion Club di Ciampino

Death in June è il progetto musicale del musicista folk inglese Douglas Pearce, meglio conosciuto come Douglas P. I Death in June si formarono in Gran Bretagna nel 1981 come un trio, ma dopo l’abbandono degli altri membri a favore di altri progetti avvenuto nel 1985, la musica dei Death in June è opera del solo Douglas Pearce e di alcuni collaboratori occasionali. Pearce oggi vive in Australia.
In più di vent’anni di storia i Death in June hanno conosciuto diversi cambiamenti di stile ed immagine che consiste nel passaggio dalle iniziali sonorità post-punk influenzate anche dalle produzioni della Industrial Records a suoni acustici e tendenti al folk. 
Nonostante siano spesso considerati in maniera controversa i Death in June esercitano notevole influenza presso molti circoli musicali post-industrial. Pearce ha dato un contributo essenziale alla nascita del neofolk, e i Death in June sono annoverati tra i principali fondatori del genere.
DEATH IN JUNE 
Venerdì 14 dicembre 2012
ORION CLUB
Viale Kennedy, 52
Ciampino, Roma
Prevendite disponibili da lunedì 1 ottobre sui circuiti Ticketone e Greenticket
Posto unico intero: € 18,00 + 2,70 d.p.

Apertura porte: ore 21.00
Inizio concerto: ore 22.00

sabato 1 dicembre 2012

Il ritorno dei Tre Allegri Ragazzi Morti al circolo Angelo Mai

"Nel Giardino dei Fantasmi" segna il ritorno discografico di Tre Allegri Ragazzi Morti. È il settimo album ufficiale della band di Pordenone e segue il fortunato "Primitivi del futuro", pubblicato il 5 marzo del 2010 da La Tempesta Dischi e noto ai più come il "disco reggae". L'album è stato registrato da marzo a settembre del 2012 all'Alambic Studio di Valvasone, Pordenone, per la produzione di Paolo Baldini. Dove sarà approdato il sound del trio dopo la virata reggae-dub del precedente lavoro? 
La risposta è distribuita in undici nuove canzoni. A detta degli stessi allegri ragazzi morti, continua il viaggio dentro la musica. Il produttore Paolo Baldini ha infatti organizzato un orizzonte sonoro inedito per il trio. 
È un disco folk, o etnico, così lo definiscono i ragazzi morti stessi.
 Un disco etnico, ma di un'etnia immaginaria. Il risultato si avvicina in qualche modo alla ritmica dei Violent Femmes (il loro celebre primo album è stato uno dei riferimenti di partenza), ma anche ad un certo tipo di Fela Kuti. I segreti dello Space Echo si fondono con le chitarre naïf di Toffolo, le architetture della musica caraibica si vestono con i giri blues imparati ascoltando innumerevoli dischi africani. Inevitabile l'influenza di un certo tipo di cantautorato italiano, non associabile alla cosiddetta musica leggera.
 Suonato da Tre allegri ragazzi morti, quindi Luca Masseroni alla batteria e percussioni, Enrico Molteni al basso elettrico e acustico e Davide Toffolo alle chitarre elettriche e acustiche, oltre che alla voce. 
Il nuovo disco offre anche un approccio a strumenti non ancora frequentati dal trio, come il mandolino, l'ukulele, il balafon, i cucchiai ed il cajon. Alcune chitarre sono state suonate da Andrea Maglia (che seguirà il trio dal vivo), Giulio Frausin (Mellow Mood e The Sleeping Tree) e dallo stesso Baldini. 
I gemelli Garzia (sempre Mellow Mood) si sono prestati a numerosi cori. Qualcosa sulle canzoni o sui fantasmi raccontati nelle canzoni, come preferite. 
Non troverete risposte o retorica in queste tracce, semmai domande e ritratti. Ritratti di quei fantasmi che occupano la nostra cronaca personale ma anche la nostra fantasia.
Venerdì 14 dicembre 2012
CIRCOLO ANGELO MAI  via delle Terme di Caracalla 55 Roma
 www.angelomai.org oppure www.facebook.com/angelomai 
Info Line: 329/4481358

Sven Vath arriva all'Atlantico Live per una notte di assoluto delirio house

Arriva dalla Germania ed ha conquistato tutto il mondo, grazie alla sua etichetta, la Cocoon, che lo ha reso il leader indiscusso della musica techno. 
 Questo importante artista farà tappa nella Città della Notte con il suo tour, “Sven Vath 30 years deejay celebration world tour 2011”, celebrativo dei trent'anni di carriera, con il quale sta suonando nei migliori club del mondo. 
Un tour iniziato già da un anno e che ha raggiunto già i più importanti templi della disco ed ora si prepara a far saltare Roma, con il suo sound spinto al massimo
Il Cromie è l'unico locale del Sud Italia scelto dall'artista per questo suo tour.
 Nella Città della Notte, ovviamente la nostra splendida città di Roma, dove si incontrano le migliori tecnologie sonore e visive, si terrà questo grande evento che celebrerà la carriera di un personaggio che dai primi anni 80 ad oggi ha segnato la storia della musica.
 Dalla discoteca "Dorian Gray" di Francoforte con il suo abbigliamento stravagante all'Omen della stessa città, Sven lavora nei migliori locali tedeschi come dj e fonda in questi anni il progetto Off, di cui lui è la voce principale, assieme a Michael Münzing e Luca Anzilotti, che negli anni 90 diventeranno gli Snap!.
 Lui, che precedentemente nella sua attività di dj era vicino a sonorità funk, soul e disco music, negli anni successivi si avvicina all'undergound techno belga ed allorché in Germania arriva la prima ondata techno si accosta totalmente a questo genere. Fonda nel 1991 l'etichetta Eye Q","Harthouse" e "Recycle or Die", esibendosi come dj in tutto il mondo. 
Anno importante per la carriera di Sven Vath è il 1997 quando organizza i primi party itineranti Cocoon, dapprima solo in Germania e successivamente anche all'Amnesia di Ibiza. Il nome di queste feste diventerà in seguito anche un'etichetta discografica e un club. 
Quest'ultimo aperto nel 2004 a Francoforte innovativo nell'arredamento e nell'impiantistica audio è stato presto considerato uno dei club più importanti della Germania. Anche l'etichetta acquisisce notevole importanza a livello mondiale annoverando tra i produttori Riccardo Villalobos, Loco Dice, i Deep Dish e Timo Maas.
 Sven Vath con le sue incredibili performance ormai è da tutti considerato uno dei più grandi Dj della storia techno-minimal, nonché punto di riferimento per tutti i ragazzi che seguono tale genere.
Venerdì 7 dicembre 
ATLANTICO LIVE 
VIA DELL'OCEANO ATLANTICO 271/D Roma
 INFO:06/5915727 concerti@atlanticoroma.it oppure  www.atlanticoroma.it

Festival del Gospel all'Auditorium dal 20 dicembre!!!

Il Roma Gospel Festival, all’interno del Natale all’Auditorium, è ormai diventato il più grande festival di gospel in Europa nel quale vengono ospitati alcuni dei migliori gruppi di spiritual e gospel provenienti dagli Stati Uniti.
Nell’arco del festival vengono presentate le proposte più attuali di un genere musicale ormai consolidato e diffuso anche in Italia e in Europa, caratterizzate tutte da una profonda carica di gioiosa spiritualità.
Il festival, diretto da Mario Ciampà, è giunto alla diciassettesima edizione ed è ormai da anni un solido punto di riferimento per gli appassionati e i curiosi di questa particolare forma di blues, strettamente collegata alla più profonda devozione religiosa.
Quest’anno il festival presenta i cori e i personaggi più noti del panorama statunitense come il famosissimo Dr. Bobby Jones, cantante e conduttore radiofonico e televisivo, vincitore di un Grammy Award; i gruppi di New York, Harlem Gospel Choir e Harlem Opera Theater, conosciuti in tutto il mondo; due cori composti da giovani e adolescenti, Chicago Gospel Choir e Song of Salomon e infine i cantanti Craig Adams e Monica Lisa Stevenson, i gruppi Spirit of New Orleans, Light of love e Gospel Victory di Chicago.

Giovedì 20/12/2012 Sala Sinopoli ore 21
Harlem Opera Theater

Sabato 22/12/2012 Sala Sinopoli ore 21
Spirit of New Orleans Gospel Choir

Domenica 23/12/2012 Sala Sinopoli ore 21
Harlem Gospel Choir

Martedì 25/12/2012 Sala Sinopoli ore 18
Paul Whitman Chicago Gospel Choir

Mercoledì 26/12/2012 Sala Sinopoli ore 21
Craig Adams "Gospel Night"

Giovedì 27/12/2012 Sala Sinopoli ore 21
Light of Love Gospel Choir

Venerdì 28/12/2012 Sala Sinopoli ore 21
Dr. Bobby Jones & Nashville Gospel Superchoir

Sabato 29/12/2012 Sala Sinopoli ore 21
The Gospel Victory Singers

Domenica 30/12/2012 Sala Sinopoli ore 21
Song of Salomon Gospel Choir

Lunedì 31/12/2012 Sala Sinopoli ore 21
Monica Lisa Stevenson Gospel Choir

Primi aggiornamenti sulla Pagina dedicata al Natale

Speciale Natale 2012, con le primissime anteprime su mercatini, concerti, spettacoli, eventi culturali e quant'altro offrirà la città di Roma la sua provincia per queste prossime festività natalizie

mercoledì 28 novembre 2012

A Stazione Birra il 30 novembre va in scena la finalissima del contest per le band emergenti.

Il 30 novembre gran finale del  format di musica rock ideato da Stazione Birra!  
E' tempo per le band che si sono classificate alla finale del contest di far vedere di che pasta sono fatte, per riscrivere il loro futuro sull'onda delle emozioni e della musica. 
Pochi metri sul palco, pochi passi dal cielo, per una serata straordinaria per questi ragazzi che hanno mostrato grande talento nelle loro esecuzioni.
 Solo pezzi originali, tutti rigorosamente soul, funky, blues e rock. Ecco i gruppi finalisti:

LISTEN AND BE QUIET
DRUNKEN FAIRIES
ART BEAT
FLY ZONE
ESAFASE
TROPICAL RHAPSODY

A giudicare le performance dei gruppi, ci sarà una giuria d'eccezione composta da Pierluigi Ferrantini, detto Pier voce e chitarra dei Velvet e
Alessandro Sgreccia, detto Ale sempre dei Velvet con altri illustri ospiti. I vincitori avranno un contratto con l'etichetta COSECOMUNI per la realizzazione del loro primo album. Una sfida da non perdere
Venerdì 30 novembre
STAZIONE BIRRA,
VIA PLACANICA 172 - ROMA, RM
Per info e prenotazione tavoli: tel. 06/79845959 ticket@stazionebirra.it
APERTURA CANCELLI ore 20
INIZIO SPETTACOLO ore 21.30
biglietto unico € 10 (con consumazione entro le 21.30)

N.B. PRENOTAZIONI ON-LINE
- Per il pagamento potete usare una qualsiasi carta di credito o di debito, postepay o altre ricaricabili. La fase di pagamento è eseguita direttamente con la banca che è collocata su un SERVER SICURO con dati crittografati.
- Dopo aver effettuato la transazione on-line, ANCHE NEL CASO RICEVIATE UN MESSAGGIO D'ERRORE, prima di effettuare una nuova transazione, attendete qualche minuto e controllate che l'addebito sulla vostra carta non sia stato effettivamente eseguito. Per qualsiasi problematica non esitate a contattarci allo 06-79845959
- I biglietti possono essere ritirati presso la nostra biglietteria dalle 24 successive alla prenotazione  dal mercoledì alla domenica, dalle 15 alle 20, esibendo la mail o l'sms di conferma ed un documento d'identità. Info allo 06-79845959
- Si precisa che nella voce "biglietto con prenotazione cena" non è compreso, ovviamente, il costo della cena.

Banco del Mutuo Soccorso, la leggenda del prog italiano al Crossroads

Considerare il Banco del Mutuo Soccorso come una pietra miliare della musica italiana è fin troppo facile, cosi come elencare tutte le loro evoluzioni che li hanno portati fino ai giorni nostri con la forza e l'impatto di una band ancora freschissima. 
La loro musica ha segnato oramai quattro decenni, coinvolgendo generazioni diverse nel corso degli anni, senza perdere mai il fascino dei magici timbri lirici di Francesco Di Giacomo e le incredibili melodie delle tastiere di Vittorio Nocenzi. 
 Dopo una fortunatissima tappa del loro tour per celebrare il quarantennale della loro carriera, insieme ad un altro storico gruppo del prog italiano, Le Orme, avvenuta il 24 novembre dello scorso anno, il gruppo torna al Crossroads per un'altra serata che si annuncia emotivamente coinvolgente.
Anticipiamo il loro concerto al Crossoroads di Osteria Nuova il prossimo 15 dicembre 2012 per uno dei grandi appuntamenti live al locale di via Braccianise
BANCO DEL MUTUO SOCCORSO IN CONCERTO
Sabato 15 dicembre 2012 ore 21.00
Crossoroads Live Club via Braccianese 771 - Osteria Nuova (Roma)
  
 

Chris Cohen in tour con il suo primo album da solista arriva al Circolo

Chris Cohen, batterista, autore e polistrumentista già presente tra le fila di Deerhoof e Ariel Pink’s Haunted Graffiti, con il primo album solista per la label di Brooklyn Captured Tracks (Wild Nothing, Beach Fossils, Mac DeMarco, Blank Dogs), dimostra una padronanza stilistica eccellente. Chris è un abile mestierante di quella coolness piacevolmente indie snob che caratterizza le produzioni americane più hype e innovative, vedi Julian Lennon e Cass McCombs. L’esordio solista dell’ex batterista di Ariel Pink arriva a 37 anni suonati, in piena maturità stilistica e ha l’odore del tesoro ritrovato, una consapevolezza cantautorale che porta alla mente gli ottimi dischi solisti di Father John Misty e Atlas Sound, aka Bradford Cox.
‘Overgrown Path’, l’esordio di Chris Cohen, conta su melodie finissime ma all’occorrenza vorticose, psichedelia leggera, ballate indolenti, cori e coretti, grande fruibilità, molti tempi lenti e grande attenzione affinché tutto suoni come deve suonare: avvolgente, calmo, conciliante, elegantemente polveroso. Sempre con un filo di voce, le chitarre ben presenti, costruite su microcosmi di piccole e larghe note, gli ampi spazi, pianoforti e batterie pastose, reminiscenze.
Chris Cohen è un abile chansonnier, capace come pochi nel mescolare tendenze indie vintage e il classico lirismo americano, Neil Young su tutti. Tanta psichedelia che porta alla luce un attento studio degli anni ’60 e la lezione moderna del suo amico Ariel Pink, ma anche dei giovani Tame Impala. Chris Cohen è una sorpresa gradita, un autore dalle doti sopra la media, già incensato da Pitchfork e dalla stampa indipendente.
CHRIS COHEN LIVE (+ Jens Lekman)
Mercoledì 5 Dicembre 2012
Circolo degli Artisti, via Casilina Vecchia 42 Roma
Costo biglietto:  12 euro con ingresso libero al giardino

Fulvio Sigurtà e Claudio Filippini in concerto alla Casa del Jazz

Fulvio Sigurtà e Claudio Filippini presentano giovedì 29 novembre alla Casa del Jazz il loro album Through the Journey. Due dei più cristallini talenti della nuova generazione in concerto per dar vita a quella che senza dubbio è considerata tra le migliori produzioni dell’anno.
Un repertorio di brani originali scaturiti dalla penna di Fulvio Sigurtà e Claudio Filippini. Un jazz che affonda le proprie origini nella radici ma che sapientemente guarda al futuro verso nuove sonorità
Registrato nei meravigliosi Bauer Studios di Ludwigsburg, Through the Journey è un disco atipico, lirico e ammaliante. Through, ovvero “attraverso” il viaggio, un racconto di due amici che si incontrano e intraprendono un cammino insieme; tra momenti difficili e non, si fanno forza ricercando emozioni a cuore aperto, sfamandosi di suoni nuovi. Consapevoli che, ormai, non è più importante dove stiano andando o da dove siano partiti, quel che conta è il “durante”, ovvero, continuare a viaggiare. Uniti per passione e affinità musicali, Fulvio e Claudio, sempre supportati dalla Cam Jazz, hanno deciso di intraprendere e firmare insieme questa nuova avventura.
Fulvio Sigurtà, Top Jazz 2011 come “miglior nuovo talento”, aveva stupito la critica con il suo precedente album House of Cards, dichiarando uno stile e una firma musicale piena di lirismo e personalità. Claudio Filippini, con un nuovo disco in arrivo a gennaio 2013 assieme a Palle Daniellson e Olavi Louhivuori, aveva già conquistato il suo pubblico con The Enchanted Garden, l’album della rivelazione, dove estro, fantasia e intimità si manifestavano attraverso un pianismo eccelso.
Un incontro di due musicisti che sembrano conoscersi da sempre: gli strumenti si parlano, si ascoltano, improvvisano completamente, dando vita a momenti che non sembrano creati all’impronta ma che nota dopo nota si strutturano e assumono forme definite e cantabili.
Less is more sembrano dire con questo disco i due musicisti, alla ricerca del suono perfetto, esaltando i silenzi senza cercare inutili sensazionalismi o esercizi muscolari che mettano in mostra le capacità tecniche di entrambi; qualità che Sigurtà e Filippini, nonostante la giovane età, hanno saputo farsi riconoscere da ormai molto tempo. E non è certo un caso che siano, oltre che leader riconosciuti, anche tra i sidemen più richiesti in circolazione.
Fulvio Sigurtà tromba & flicorno
Claudio Filippini pianoforte
IN CONCERTO
Casa del Jazz viale di Porta Ardeatina, 55 Roma
Infoline 06/704731
Ingresso euro 8

Jovanotti in concerto all'Olimpico. Altro grande nome per l'estate live del 2013 a Roma

Continua ad arricchirsi di nomi prestigiosi il cartellone degli eventi live della prossima estate a Roma. Venerdì 28 giugno 2013 ore 21.00 sarà la volta di Mister Lorenzo Cherubini in arte Jovanotti con il suo "BACKUP TOUR- LORENZO NEGLI STADI 2013". Tutto lo stadio per un concerto irripetibile della grande popstar italiana , nel luogo più ambìto per la grande musica! Jovanotti saprà come sempre dare la sua carica di energia vitale ed entusiasmo che da sempre lo contraddistingue sin dai suoi primi successi commerciali sul finire degli anni Ottanta. Da li di strada ne ha fatta tanta, percorrendo i vari sentieri della musica, partendo da un banale hip hop e concentrandosi sempre sulla sperimentazione, fatta di fusioni di vari ritmi: afro, beat, raggae, canzone d'autore, pop melodico, funky, rock. All'evoluzione musicale corrisponde un mutare dei testi dei suoi brani, che, nel corso degli anni, tendono a toccare temi sempre più filosofici, religiosi e politici, più tipici dello stile cantautorale italiano. I biglietti sono  in vendita dalle ore 10.00 di martedì 27 novembre 2012 sui circuiti Greenticket e Ticketone. Vi diamo i prezzi per l'evento del 28 giugno
Tribuna Monte Mario Numerata €69,00(intero)





Distinti Nord Numerati €57,50(intero)





Distinti Sud Numerati €57,50(intero)




Curva Nord  €41,40(intero)





Curva Sud €41,40(intero)




Prato Non Numerato €46,00(intero)




Questi prezzi ufficiali includono già i diritti di prevendita

martedì 27 novembre 2012

Dolcenera al Crossroads

Il 30 novembre arriverà la bella e brava cantante Dolcenera con " Ci vediamo in tour" dal successo de "Il sole di domenica" che ha segnato il ritorno discografico dell'artista, passando
 per quello de "l'amore è un gioco" " Read all about" (tutto quello che devi sapere) in duetto con il rapper ingese Professor Green.Altri successi fino all'ultimo dell'estate "Un sogno di libertà".Dolcenera infatti  è stata protagonista delle classifiche e di live di grande seguito.
 Non è solo un concerto con la presentazione al pubblico delle canzoni del suo ultimo disco, del suo repertorio ormai decennale e di cover famose che hanno rappresentato brani importanti per la sua crescita artistica, ma è uno spettacolo inedito e originale, dove musica, movimento scenico, disegni di luci e scenografie, si fondono per affrontare un unico tema: l’Evoluzione della specie.La scenografia ed il disegno luci infatti sono stati  ideati da Dolcenera e Jo Campana  Light Designer.

Info e prenotazioni:
CROSSROADS Live Club, Via Braccianese,771
00123 Osteria Nuova (RM)
Tel. 06 30 46 645 / 345-6747015

www.crossaroadsliveclub.com

giovedì 22 novembre 2012

Edizione autunnale di Ludica alla Fiera di Roma

Tre giorni all’insegna del puro divertimento per grandi e piccoli è quello che propone l'edizione autunnale di Ludica 2012 che quest’anno si svolgerà nella Capitale.
Un network che presenta un ampio ventaglio di offerte per il divertimento riunite in una sola manifestazione, che da venerdì 23 a domenica 25 novembre occuperà ben due padiglioni di Fiera Roma con tre sezioni differenti: Ludica Roma, il festival italiano del gioco e del videogioco, Ludica Model, il nuovo, grande evento capitolino destinato agli appassionati di modellismo statico e dinamico, e Ludica Bimbi, l'innovativo format a misura 0-10. 
Nella sezione dedicata ai Videogames durante si svolgerà l’atteso torneo di Pro Evolution Soccer 2012, ma sarà anche un momento di intregrazione con  una  serie di  tornei e contest sui vari classici del Gioco da Tavolo: scacchi, dama, giochi di carte, giochi di ruolo, gli intramontabili come Risiko, Monopoly, Scarabeo, giochi antichissimi che ci riportano alle epoche di Sumeri, degli Egizi, dei Romani. 
In più gadgets, libri, accessori e veri pezzi da collezione, un museo del videogames con i vecchi giochi elettronici degli anni '70 ed '80 dove tuffarsi nelle prime ambientazioni di Space Invaders, Pac- Man, Donkey Kong, il primo SuperMario e tanto altro ancora.
Si potrà scoprire molto sull'origine di un gioco o di un personaggio di un super eroe, attraverso laboratori di creazione, oppure improvvisarsi cavalieri medievali per entrare nel vivo in un gioco di ruolo ispirato a dame, principi, maghi cattivi, streghe, fate ed eroi senza macchia e senza paura. 
Gli appassionati del Lego, avranno l'occasione di iscriversi per entrare nella squadra, che si adopererà per costruire il Colosseo in mattoncini Lego più grande del Mondo. 
Una vera impresa da Guinness dei Primati.
Luogo: Fiera di Roma. Ingresso NORD - Via Portuense 1645-1647
Orari: 9:30-19:30. Le casse chiudono alle 18:00
Biglietti
1 giorno - Individuale 12 euro, Bambini 0-10 anni entrano gratis, Biglietto Cumulativo Famiglia (padre, madre e max due figli sotto 12 anni 20 euro),  Over 65 6 euro, Ridotto scuole 4 euro, Gruppo superiore 7 persone.
2 giorni: 16 euro
3 giorni: 23 euro

mercoledì 21 novembre 2012

Cosmopoliti: un universo a forma di persona

Continua la rassegna di presentazione delle realtà artistiche romane con il gruppo “Cosmopoliti” di cui abbiamo già parlato nel blog per pubblicizzare gli eventi del 23 Novembre e del 2 Dicembre che li vedranno protagonisti rispettivamente al Caffè Trastevere 288 e alla Libreria-Caffè “N’importe quoi”.
Iniziamo a conoscerli meglio:


Maurizio Fioretti, fondatore del gruppo  cui presta anche la voce e l’abilità alla chitarra. E’ un artista eclettico che sperimenta l’arte a tutto tondo. Non è infrequente infatti trovare negli spazi delle esibizioni anche suoi dipinti che sgorgano da pennellate spontanee ispirate agli stessi principi che muovono la composizione della musica creando così una sinergia di suoni e immagini molto piacevole. Ha sviluppato la sua formazione musicale in Umbria, in ambito rock, folk e negli ambienti della sperimentazione contemporanea. Realizza poi negli anni una solida formazione classica di Conservatorio, crescendo nello stile anche con l'influsso degli stimoli della galassia di Umbria Jazz. Ha fondato diversi gruppi: “La Fabbrica Skraus”(rock sperimentale) e gli “Ossi di seppia”. Suona in formazione bossanova con gli “Arcoiris” e le “Chiamate perse”. Ha suonato anche in solo collaborando con il mondo del teatro contemporaneo con le registe Sabina Proietti, Francesca Angeli e Simona Troiani. Da bravo cosmopolita non è mai rimasto fermo in Italia ma avuto esperienze anche in Francia (Nizza e Parigi).

Salvatore Genovese, fondatore anche lui del gruppo e chitarrista. Di formazione blues e rock cresce con il movimento artistico culturale del Neapolitan Power ( di derivazione Avitabile, Pino Daniele, Senese), che mescola sonorità africane, mediorientali e folk , realizzando una lunga esperienza live appunto a Napoli e nel circondario. Si appassiona anche al jazz, e collabora negli anni, sempre a Napoli, con il Maestro Ciro Barbato, i “Dea Libera” e a Roma con i “Mia dea” realizzando con loro diverse produzioni e pubblicazioni.

Cecilia Sanchietti, ultima arrivata ma non meno importante. Batterista dal 1995, con ottima formazione jazz, blues e pop-rock. Tra le maggiori collaborazioni recenti: nel 2011 Luca Madonia e “On the road”, nel tour Madonia 2011 ed esibizione con l’artista su Rai 2 per “Top of the pops”; sempre nel 2011 tour “Itinerario precario 2011” di Fabio Abate cantautore catanese, con esibizioni e collaborazioni anche con Carmen Consoli presso l’Auditorium Parco della Musica. Dal 2009 è nell'Orchestra del “41 parallelo”, con collaborazioni con Nada, Giovanna Marini, Lucilla Galeazzi e la regista Cristina Comencini.

Il trio vuole mandare un messaggio con la propria musica ma senza cadere nella retorica. Non inneggia alla pace nel mondo fine a se stessa, canta per unire gli animi sotto l’egida dell’arte nella speranza che i passi di sei piedi possano formare un corteo di persone volenterose che sentano la voglia della collaborazione. La pace non è solo rifiutare la violenza delle armi, la pace nel nostro piccolo significa chiudere la porta a qualsiasi forma di violenza soprattutto quella che si perpetua a colpi di pregiudizi. Usiamo le mani per applaudire e battere il tempo. Usiamo la voce per cantare o comunque per farci sentire. Usiamo i colori sulle tele e non per creare distanze tra gli uomini.
Il repertorio dei “Cosmopoliti” non è fatto solo di canzoni originali ma anche di qualche cover. Si passa attraverso le tematiche più disparate, ci sono pezzi di contestazione sociale e altri fatti di sogni e speranze. Difficile descrivere a parole il loro universo per cui vi invitiamo all’ascolto il 23 Novembre e il 2 Dicembre. Per maggiori informazioni consultate la pagina del gruppo su facebook:

23 Novembre 2012 ore 21
Caffè Trastevere 288 (Viale trastevere, 288 Roma)
INGRESSO LIBERO

2 Dicembre 2012 ore 18.30
Libreria-Cafè "N'importe quoi" (Via Beatrice Cenci, 10 Roma)
INGRESSO LIBERO


Un week end da non perdere alla Stazione Birra

Un week end  da non perdere questo qui alla Stazione Birra. Si comincia venerdì 23 novembre con Tony Levin (nella foto), un abituè di Stazione Birra e un nome che non ha bisogno di presentazioni.
Già collaboratore di Peter Gabriel  tra il 1978 ed il 1980, entrò nei King Crimson nel 1981.
In passato ha suonato con gli Yes, i Liquid Tension Experiment,  ed ha collaborato perfino con i Pink Floyd e John Lennon. Iniziò a suonare il contrabasso da giovanissimo, quando ebbe l'onore di esibirsi con un'orchestra giovanile alla Casa Bianca davanti a John Kennedy e sua moglie Jacqueline. Entrò sul finire degli anni '70 nella band di Peter Gabriel. 
Dal 1981 al 1997 fece parte dei King Crimson, formazione nella quale rientrò nel 2003. 
Ma nello stesso periodo ebbe modo di suonare negli album di Paul Simon, James Taylor, Peter Frapton e Richie Sambora. Ha avuto anche diversi sodalizi artistici con grandi nomi della musica italiana quali Claudio Baglioni, Ivano Fossati,  Franco Battiato,Vasco Rossi, Raf, Eros Ramazzoti e Ron.
Noto per il suo approccio innovativo al basso, Levin è stato fra i pionieri dell'uso del Chapman Stick e del contrabbasso elettrico, e proprio allo Stick Bass è dedicato il suo nuovo progetto, che lo vede insieme all'attuale batterista dei King Crimson, Pat Mastelotto e al Maestro Markus Reuter: due Stick e una batteria per un concerto caleidoscopico tra tempi dispari e groove irresistibili... due grandissimi professionisti che accompagnano una leggenda come Tony Levin.
Il giorno successivo, sabato 23, gli amanti della leggenda di Freddy Mercury, possono commemorare, nel giorno della sua scomparsa il grandissimo leader dei Queen, con una serata tutta dedicata a lui: FREDDIE MERCURY MEMORIAL NIGHT alla quale prenderanno parte la tribute band degli EverQueen e per la prima volta in Italia Reinhold Mack. 
Grande amico di Freddy Mercury, durante il periodo trascorso dal cantante a Monaco di Baviera, Mack è stato produttore di ben cinque album dei Queen ( tra i quali spiccano The Works e A Kind Of Magic), di un album solista di Freddy Mercury e di un album solista di Roger Taylor. 
E' stato tra l'altro tecnico del suono al concerto di Wembley del 1986. 
Un evento imperdibile per i fan dei mitici Queen e del grande Freddy Mercury.
STAZIONE BIRRA,
VIA PLACANICA 172 -Ciampino (ROMA)
Per info e prenotazione tavoli: tel. 06/79845959 ticket@stazionebirra.it
Costi per le due serate:
Stick Bass (Tony Levin)
Venerdì 23 novembre
INIZIO LIVE ORE 22.00
BIGLIETTO concerto € 18,00

FREDDIE MERCURY MEMORIAL NIGHT
Sabato 24 novembre
Alle 22,30 inizia il concerto, prezzo 10 euro (l'ingresso comprensivo di consumazione fino alle 22)
con la cena l'ingresso è GRATUITO
(la spesa minima al tavolo deve essere almeno di 24 euro a persona)

Al San Salvador domani ci saranno i DeLorean

La serata bikers al San Salvador del 22 novembre, che non vede più protagoniste le Highway to Her, che speriamo presto di vedere nel loro debutto ufficiale, vedrà sul palco i  Bomber, tribute band dei Motorhead e soprattutto i DeLorean della splendida Federica Garenna.
I DeLorean nascono a Roma nel settembre 2010 con l’intento di proporre pezzi originali improntati sull'hard rock, il progressive e l'hair metal.
 Influenzati da gruppi come Def Leppard, Bon Jovi, Thin Lyzzy, Gotthard, Scorpions, Journey e Heart, propongono un repertorio molto rigoroso che include anche alcune celebri cover degli anni '80 di molti dei gruppi sopra elencati, reinterpretati con eleganza, raffinatezza e passione. Oltre alla biondissima e bravissima Federica, voce e front woman del gruppo, la band include il chitarrista  Marco Capasso, il bassista Roberto Biaggioni ed il batterista Fabio Pugliesi, tutti e tre anche coristi nel gruppo a fare da accompagnamento alla grintosa voce di Federica. Musicisti diversi nel vissuto ma identici nel background, che portano nelle loro composizioni la nostalgia per un genere che ha ancora molto da dire, tematiche semplici e dirette, un grande amore per le sfumature retrò e il rispetto per la personalità di ognuno.
BOMBER(Motorhead tribute)+ DeLorean in concerto
Giovedì 22 novembre ore 21.30
San Salvador ia dell'Oceano Atlantico 271- Roma
Serata Bikers 
Ingresso 5 euro

Debutto annullato per le Highway to Her

E' stata annullata la data del debutto (previsto per domani sera 22 novembre 2012) delle Highway to Her. 
Il loro primo concerto ha data e luogo da destinarsi.
 Noi continuiamo a sostenerle sperando di poterle vedere al più presto sul palco! 
Vi terremo informati! Sarete aggiornati immediatamente non appena verranno rese note le informazioni su data e luogo del loro primo concerto ufficiale!

domenica 18 novembre 2012

Muse all'Olimpico il prossimo 6 luglio. Ecco tutte le info sui biglietti

Vi aggiorniamo sui prezzi dei biglietti per il concerto dei Muse a Roma, allo Stadio Olimpico, il prossimo 6 luglio 2013:
Prato: 50 euro + diritti di prevendita
Tribuna Montemario primo livello numerata: 60 euro + diritti di prevendita
Tribuna Montemario secondo livello numerata: 50 euro + diritti di prevendita
Tribuna Tevere numerata: 50 euro + diritti di prevendita
Curva nord numerata: 30 euro + diritti di prevendita
Distinti nord ovest numerato: 30 euro + diritti di prevendita

I Biglietti saranno  in vendita on line sul sito TicketOne.it e tramite call center dalle ore 9 di venerdì 23 novembre (numero call center 892.101)


Per ulteriori informazioni sul concerto:
Tel. 06.54220870 – Info diversamente abili: Tel. 06.54220870

Thony, la musa ispiratrice di Paolo Virzì arriva a Lanificio 159

Thony non è una novellina. La ragazza di origini siculo-polacche, romana d’adozione, ha infatti al suo attivo diversi demo, un contratto editoriale con Sony Publishing Italia e un disco dal titolo “With the Green in My Mouth”, uscito l’anno scorso in free download su Rockit e ancora privo di una label che ne abbia pubblicata una versione ufficiale. Alcune tracce di quel lavoro vengono riprese in questo nuovo “Birds”, colonna sonora del prossimo film di Paolo Virzì (“Tutti i santi giorni”).
 La cantante non si limita a descrivere con la musica le visioni del regista livornese, ha infatti una parte come protagonsita – accanto a Luca Marinelli – nel lungometraggio che narra la storia d’amore travagliata di due giovani, indecisi sul loro futuro e sulle loro vite. 
A prescindere dal film, il disco sembra spuntare fuori dagli archivi della tradizione rock-folk americana e non ha nulla da invidiare alle uscite delle blasonate eroine del genere come Cat Power o Joan As A Police Woman, due artiste cui Thony è da sempre stata paragonata.
 I rimandi non si limitano infatti soltanto al folk intimista femminile, poiché utilizzano anche armonie accompagnate da archi, in questo avvicinandosi alla lezione di Nick Drake, o sonorità più rock (“Sam”), che la sintonizzano con il ricordo dell’indimenticabile Jeff Buckley.
La dimensione intimista scandisce il tempo delle canzoni e il mood della proposta, a tratti dolce, a tratti teso, come lo sono i sentimenti e le storie narrate nei testi. Le lyrics – tutte cantante in inglese – parlano di amori che fanno rabbrividire (“Time Speaks”), raccontano insicurezze spossanti (“Quick Steps”), simulano dichiarazioni in forma di ballate acustiche à la Elliott Smith (“Flowers Blossom”) e si arricchiscono di armonie a cappella che starebbero bene nel prossimo disco dei Fleet Foxes (“Paper Cup”).
 “Birds” è un disco che si ascolta dall’inizio alla fine perché non ha cali espressivi, e anzi sa variare in maniera impercettibile e dolcissima tra relax e tensione, tra particolari acustici che ricordano il freddo glaciale del nord di Björk (la bella strumentale “Blue Wolf”) e melodie chitarristiche calde, al limite della ricerca sonora e della grazia pop (“Dim Light”). Un bioritmo coinvolgente, che esprime una ricerca musicale a contatto con l’anima e con immagini provenienti da un inconscio ancora tutto da esplorare (in questo senso è esemplare pure la grafica curata dall’artista Alvvino). 
Una di quelle sorprese che ogni tanto capita di sentire e da cui non ci si vorrebbe mai staccare. Attrice, cantautrice e sognatrice. Thony: un ‘nuovo’ nome da segnare in agenda.
Prodotto da Thony. 
Le canzoni sono state arrangiate da Thony con la collaborazione di Leonardo Milani e suonate da Thony, Leonardo Milani, Zsuzsanna Krazsnai e Andrea Ruggiero, Registrate da Bruce Morrison e dalla stessa Thony dal novembre 2011 al giugno 2012 a Roma presso Struttura11541 e Studio Nero, ad eccezione dei 4 brani di “With the green in my mouth” (“Quick Steps”, “Paper Cup”, “Dim Light” e “Promises”), registrati, arrangiati e coprodotti con Stefano Mariani e che vedevano la partecipazone di molti musicisti della scena italiana tra i quali Francesco Arcuri, Giuliano Dottori e Leziero Rescigno. Mixato a Milano da Alessio Camagni al Noise Factory Studio con la collaborazione di Taketo Gohara, che ha anche realizzato il mix in 5.1 per il cinema. Il Mastering è a cura di Giovanni Versari. 
L’uscita del disco e’ prevista in concomitanza dell’uscita del film di Paolo Virzì “Tutti i santi giorni”, l’11 ottobre 2012 sotto etichetta GDM ed edizioni GDM/Sony Publishing. Distribuito da Artist First.
THONY IN CONCERTO
Giovedì 13 dicembre 2012 ore 21,30
LANIFICIO 159
Via di Pietralata 159/A Roma
Ingresso 7 euro

Alt-J: folk e sperimentazione pop in una fusion di tutto effetto. Unica data a Roma al Circolo degli Artisti ed é SOLD OUT!

Finalmente arriva in tour in Italia la band fenomeno del 2012, autrice di un album di debutto semplicemente straordinario. 
Il giovanissimo quartetto di Cambridge presenterà “An Awesome Wave”, pubblicato su etichetta Infectious/Pias, un gioiello di alt-folk e sperimentazione pop che ha lasciato tutti a bocca aperta. Capitanati dall’eccezionale talento compositivo e vocale di Joe Newman, gli ALT-J (che scritto sulla tastiera del Mac si traduce in ?), sono già tra i seri candidati alla vittoria del prestigioso Mercury Prize 2012. Due date davvero imperdibili. 
Purtroppo, il grande impatto che ha avuto questa band fenomeno, ha causato radicalmente la polverizzazione dei biglietti, andati esauriti in brevissimo tempo. 
Pertanto NON saranno disponibili biglietti in cassa la sera dello show. Il gruppo ha fatto sold out nelle tre date italiane di quest'anno (28 novembre  al Bronson di  Madonna dell’Albero (RA), 29 al Circolo degli Artisti di Roma, ed il 30 ai Magazzini Generali di Milano)

sabato 17 novembre 2012

Ieri l'apertura della mostra personale di Giovanni Crescenzi alla Galleria Baccina66

Successo ieri per il vernissage dell'esposizione di pittura del maestro Giovanni Crescenzi presso la galleria Baccina 66 (ex Roma Club Monti) situata nel cuore di Roma, a due passi dal Colosseo, nell'antico Rione Monti. L'artista, nativo di Cineto Romano(Roma), con un'esperienza di oltre quarant'anni, ha potuto esporre le opere della sua ultima produzione. Giovanni Crescenzi ha avuto un periodo molto fertile tra il 1978 ed il 1990. In quegli anni la sua arte ha raggiunto alti livelli, ricevendo le attenzioni di critici, galleristi e stampa specializzata. Vincitore di due edizioni del “Premio Internazionale di Pittura Italia-Francia”, di ben tre edizioni del “Premio Gallura” , del “Concorso Internazionale Diffusioni Artistiche di Torino- Premio David di Donatello" ed altri prestigiosi premi, ha interrotto la sua carriera per circa un decennio. 
Deciso a non scendere mai a compromessi con il mercato dell'arte e con chi ha voluto trasformare l'arte in puro business, Crescenzi ha sempre rifiutato etichette di appartenenza a qualsiasi movimento artistico, adesioni a circoli associativi o a corporazioni di artisti. Indipendente come la sua arte, Crescenzi, ha preferito il momentanio oblio, la riflessione interiore, fino alla decisione di riprendere la sua arte e riportarla a grandi livelli. 
Tutto questo grazie agli incoraggiamenti di artisti e critici di altissimo livello Giacomo Manzù, Ruggero D'Errico, Salvatore Cumbo, Rita Zoli, Andrea Dipré, Il Candido,  Nino Talozzi e Vittorio Sgarbi. Il vernissage di ieri, 16 novembre 2012, è stato un grande momento di arte e cultura. Non hanno voluto mancare all'evento Amedeo Latini, sindaco del Comune di Cineto Romano, insieme all'assessore deputato alla cultura del paese nativo di Giovanni Crescenzi, Luciano Bianchi. La mostra è l'omaggio del comune ad un artista figlio della montagna, che ama l'arte delle cose semplici e della natura immortalata sulle tele ad olio. 
Sono stati presenti all'evento tra gli altri il  dott.Pino Rigido direttore della rivista Fuori Campo,dott.Pino Labarbera dirigente del settore Belle Arti presso il Ministero Università e Ricerca, dott. Andrea Palombaro archivista presso accademia delle Belle Arti. Un grazie speciale per l'organizzazione riuscitissima dell'evento va ai curatori della galleria Baccina 66, Marco Dionisi e Matteo Meloni, al Comune di Cineto Romano ed alla Provincia di Roma per il patrocinio dell'evento.

mercoledì 14 novembre 2012

Donne e motori gioie e dolori? Con Highway to Her solo gioie..

Diamo inizio con questo articolo ad una serie di testi di approfondimento dedicati a gruppi emergenti della realtà romana.
La band con la quale abbiamo deciso di iniziare è “Highway to Her” prima tribute band italiana tutta al femminile degli AC/DC. Iniziamo con loro per il grande successo riscosso dalla presentazione del gruppo nel nostro blog e perché si avvicina l’imminente data del debutto il 22 Novembre al San Salvador in zona Eur.
Come alla fine di ogni concerto che si rispetti di seguito vi presentiamo una ad una le componenti del gruppo.

Kate la vocalist, capelli rosso fuoco, piccola ma con grinta da vendere, sul palco non passa inosservata. Chitarrista dall’età di 12 anni, sviluppa anche una forte propensione per il canto. Sin da piccola entra a far parte di numerose band inedite non solo come interprete ma anche come scrittrice di brani. Sceglie di concentrarsi sul canto da qualche anno a questa parte e viene seguita prima da Linda Gambino e poi da Loretta Massaccesi di cui è ancora oggi allieva. Oltre che nel progetto “Highway to Her” è impegnata nel progetto inedito “W(h)ip!?” in cui è cantante e co-autrice di brani.




Misa, batterista non solo per passione ma di professione. Appeal di chi da tempo calca le scene e maneggia le bacchette di uno strumento potente e indispensabile per dettare il ritmo. Suona la batteria dall’eta di 15 anni, inizia come allieva del maestro Roberto De Vincentis e successivamente si iscrive alla scuola Yamaha di Pescina. Si inserisce ben presto in numerose band sul suolo abruzzese con le quali inizia a fare le prime esperienze live. Studia poi con Ettore Mancini a cui fa riferimento anche oggi nonostante la notevole esperienza accumulata. Attualmente Misa stessa è docente di batteria e la potrete ascoltare, oltre che con le “Highway to Her", anche con altri gruppi: “Supernova” (tribute di Ligabue), “All” (tribute del gruppo “Hole” di Courtney Love) e Milady (gruppo cover-rock).

Flavia, bionda, sguardo carismatico, è una delle due chitarriste del gruppo. Studia chitarra da anni anche se per un periodo ha interrotto per dedicarsi all’iter universitario. Ha militato in una big band jazz e in vari gruppi di rock leggero. Attualmente collabora con “Highway to Her", con il gruppo "Desperate Blues Girls" e con “Mama Said” (tribute di Lenny Kravitz).







Alessia Niña, chitarrista mora con vero aspetto da dura che trapela dal suo sguardo e dalla sua fisicità. Ha studiato chitarra con Bruno Previtali, musicista nei Goblin (band di Claudio Simonetti) e con il jazzista Luca Chiaramonte. Ha suonato in diversi gruppi di impronta rock e attualmente è impegnata con il progetto reggae di inediti “Bloomy Roots” e con le “Milady” (cover rock)..ovviamente trova anche il tempo per prestare la sua arte alle “Highway to Her”!

Anais al basso, con un’immagine di forte impatto fatta di capelli biondi e pelle chiara ma con un animo hard rock. Nel suo passato ha studiato chitarra con Giuliano Bastianelli e ha cantato in vari progetti originali grounge/alternative. E’ stata cantante anche nelle “Violet Skin” e nelle “All” (entrambe tribute band delle “Hole”). Attualmente continua i suoi studi ma sta sperimentando il basso elettrico e il suo maestro è Simone D’Andrea, inoltre fa parte delle “Milady” e delle “Highway to Her”. Vuole anche sviluppare l’idea di un progetto originale alternative metal. Ma oltre a musica e canto è dedita anche alla recitazione ed è possibile scovarla su youtube in una web series.



Avrete notato, da nomi ricorrenti, che alcune delle ragazze collaboravano anche da prima e in effetti nasce proprio da Misa, Alessia e Anais l’idea della tribute band degli AC/DC per esplicitare al massimo la loro passione per un certo tipo di rock che si coniuga alla perfezione con il loro amore per le moto. Centauri della strada e del palco hanno cercato in Kate e Flavia qualcuno che completasse il gruppo e condividesse questo loro spirito di energica libertà e sperimentazione. Le ragazze non recitano davanti al pubblico: loro sono così nella vita e lo dimostra anche il coraggio di proporre un prodotto così innovativo senza temere le critiche ma anzi attendendole per poter aggiustare il tiro. Ci hanno detto che la musica è una componente fondamentale della loro vita, anche per chi di loro non la fa per professione, ed è la componente riservata all’esposizione del loro lato emotivo mescolando il tutto con il piacere di divertirsi e di far divertire. Le ragazze ci tengono a precisare (soprattutto agli scettici!) che non proporranno una mera imitazione della celebre band australiana ma reinterpreteranno le canzoni secondo un gusto femminile che dona molto fascino ai pezzi
Noi, insieme a loro vi rinnoviamo l’invito a visitare la pagina Facebook
http://www.facebook.com/highwaytoher?fref=ts
e a venire Giovedì 22 Novembre al concerto!


Giovedì 22 Novembre ore 22
Serata Bikers presso San Salvador, via dell’Oceano Atlantico 271
(zona Eur)
Ingresso 5 euro con cena buffet inclusa

Mostra personale di Giovanni Crescenzi alla Galleria Ex Roma Club Monti di Via Baccina 66

Venerdi 16 novembre alle ore 19.00 presso la galleria d’arte Ex Roma Club Monti di via Baccina 66, si inaugurerà la mostra personale dell'artista  Giovanni Crescenzi. Proveniente da una famiglia di umili origini, Giovanni Crescenzi incontra la passione per l'arte sin da adolescente, quando amava disegnare su vari materiali, come cartoncino, tavole di legno e altro, immagini della natura e scorci di vita contadina, senza pensare al valore di quel suo naturale talento. Nel corso degli anni affina il suo talento facendolo diventare una vera e propria missione: quella di restituire alla natura quello che lei ha dato a noi esseri umani, ovvero la bellezza. La bellezza che la natura da con le sue quotidiane meraviglie viene immortalato sulle tele di Crescenzi, che rendono con la forza dei colori, ancora più potenza ad un mare impetuoso, ancora più serenità ad un prato incontaminato.
Scrivendo della sua opera, il critico d'arte Mario Meozzi, ha avuto modo di sottolineare come "dalle figurazioni, specialmente quelle paesaggistiche di Giovanni Crescenzi, si muove, come trama di base, il tema del silenzio. Le case, le cose, gli scorci di paese, le campagne, acquistano così un valore primordiale."  I quadri di Crescenzi, non temono lo scorrere del tempo, poiché nei suoi temi del silenzio e delle nature morte, nei suoi scorci della Roma antica e dei paesini di montagna, si nota un tempo intrappolato che non riesce a muoversi più. I ritratti di pescatori, di contadini, le strade, le stalle, i manieri, le case: tutto é muto e fermo. Tutto é dentro e fuori dal tempo.
Tra i riconoscimenti, che ha ottenuto negli anni,  Crescenzi vanta il Premio Internazionale del concorso "Il David di Donatello" di Torino nel 1980. Ottiene il Primo Premio Assoluto al concorso "Viareggio Collezione" ed al concorso "Colori di Inverno" a Roma. Si distingue nel "Grand Prix France- Italie" e nel "Trofeo Antonio Ligabue" negli anni tra il 1980 ed il 1982. Nel 1983, Giovanni Crescenzi si distingue nel "Grand Prix Picasso Europa" e nella XVI edizione Internazionale del "Pennello d'Oro-Gran Premio del Tirreno". Dopo numerose partecipazioni a concorsi in giro per l'Italia e a mostre sia personali che collettive, a Roma, Tivoli, Firenze, Viareggio, Pontedera, Teramo, Corno Giovine, Torre del Lago, Viterbo, Calangianus solo per citare alcuni posti, il Crescenzi riduce la sua attività sul finire degli anni `80, per riprenderla qualche anno più tardi dopo l'incontro con Giacomo Manzù. Un incontro che si rivelerà tra i più importanti della sua vita.

La personale di Giovanni Crescenzi che si terrà dal 16 al 23 novembre, è un altro grande appuntamento con l'arte della Galleria Ex Roma Club Monti di via Baccina 66. La galleria  nasce in un progetto ambizioso, quello di garantire al primo Rione della città un luogo culturale aperto a tutti, in cui poter liberamente organizzare mostre, riunioni, presentazioni di libri, progetti universitari e corsi di ogni genere. Uno spazio di incontri, di passione in cui l’arte incontra la gente comune, va verso la gente comune: studenti, abitanti del Rione, turisti e liberi pensatori. Uno spazio suggestivo immortalato nella bellezza della Roma più vecchia e più cara al mondo. 
La galleria viene ufficialmente inaugurata l’8 Dicembre del 2008 con la mostra fotografica su Monti, Roma Che Cambia, un atto d’amore dovuto nei confronti del primo Rione capitolino a cui susseguono, poi, le mostre Città Del Mondo e Grafica Dell’URSS e molte altre importanti mostre. Oggi rappresenta un punto di riferimento per il quartiere una perla di bellezza al servizio della bellezza suprema dell'Arte.
Mostra personale di Giovanni Crescenzi - pittore e scultore 
GALLERIA D’ARTE EX ROMA CLUB 
Via Baccina 66 Rione Monti
INAUGURAZIONE  VENERDI 16 NOVEMBRE ORE 19.00